Auto e motori
  • DSC_0364

    Moto.it è partner digitale esclusivo di Mototerapia, progetto che il pilota di Freestyle Motocross Vanni Oddera porta avanti da quasi dieci anni, nato per condividere la passione e l’adrenalina che suscita la moto con chi ha disabilità, soprattutto bambini e ragazzi.   L’obiettivo del progetto Mototerapia è quello di far vivere ai ragazzi con disabilità […]

  • GlyboardCorse_nero_dettagliocerchione_low

    Nato dalla partnership tra il marchio TwoDots e la  casa automobilistica, scende in pista Glyboard Corse, il nuovo hoverboard ispirato all’inconfondibile stile Lamborghini, disponibile dal 23 marzo, ma prenotabile da subito sul sito http://www.twodots.it/lamborghini/ Dai cerchi in alluminio alle celle esagonali del motivo delle pedane, il  dispositivo rappresenta l’iconicità e l’aerodinamicità delle automobili Lamborghini. Dotato […]

  • o23h8jy9_400x400

    Dal 22 maggio Marco Pascali sarà il nuovo vice direttore di alVolante. “Un inserimento importante”, commenta Guido Costantini, direttore del magazine di motori più diffuso in Italia, “perché, oltre a rafforzare il nostro organico, definisce i nostri obiettivi a medio termine e la crescente attenzione che dedicheremo ai nuovi contenuti video e digitali”. Il mensile […]

  • 1526460159054.jpg--

    Quando nelle scuole italiane si studiava (mi auguro si studi tuttora) il “De Bello Gallico” di Giulio Cesare nessuno nascondeva la simpatia per le conquiste territoriali dei Romani che andavano costruendosi il famoso Impero di cui noi italiani andiamo ancora orgogliosi. Qualcuno, tipo Vercingetorige (abbastanza celebrato in Francia, come eroe nazionale), non sarà stato d’accordo […]

  • Made in Prison Grid (1)

    Schmid, azienda milanese leader nella fornitura di tessuti per le scarpe e le borse realizzate dai più importanti brand mondiali, stringe una collaborazione con Carmina Campus per introdurre, nella prossima collezione A/I 2018-2019, una parte di accessori realizzata, tra gli altri, anche con tessuti delle passate collezioni Schmid.   Rimanenze di collezioni passate, materiali ormai […]

  • Schermata 2018-05-24 alle 09.50.18

    per la sua prima uscita ufficiale, la nuova Duchessa di Sussex ha scelto di indossare gli orecchini in oro rosa con diamanti della collezione ​”​Idylle​”​ e firmati Vanessa Tugendhaft​ in ​occasione del 70° anniversario del principe C​harles​.   Il 18 aprile, Meghan Markle è stato visto accanto al principe Harry, indossando l’anello ​”​Infinity​”​ ​in oro […]

  • Domus Academy 2010

    Barbara Trebitsch si è unita al team dell’Accademia Costume & Moda nel ruolo di nuovo Direttore dei Programmi Accademici.   Barbara si affiancherà al Direttore Didattico Adrien Roberts, International Trustee della Graduate Fashion Week (Londra), per contribuire al lavoro di ricerca, rafforzamento e contemporaneità del contenuto educativo, oltre che allo sviluppo dei rapporti con l’Industria […]

  • images

    Tanto, e più che giustamente, in questi giorni si è ricordata una personalità straordinaria qual è stata Ermanno Olmi: che desidero ricordare in una veste insolita, ovvero quando gli venne consegnato il Premio Masi “Civiltà Veneta”, nel 1994, ed ebbi la fortuna, o il privilegio, d’essere poi a tavola con lui. Col regista de “L’albero […]

  • ghd

    Dal 21 maggio 2018, sarà lo Studio Errani a seguire le attività di comunicazione – ufficio stampa, pubbliche relazioni e digital PR – di ghd Italia, brand leader internazionale dell’hairstyling nel settore fashion di alta gamma.  

  • Schermata 2018-05-23 alle 10.04.20

    Biotherm, brand skincare nel mercato selettivo lusso, dà oggi l’annuncio ufficiale della sua nuova Ambasciatrice Globale Emily DiDonato. La modella dalla bellezza naturale e studentessa in psicologia alla Columbia University si aggiunge a Christy Turlington-Burns e Candice Swanepoel quale nuovo volto per l’ingrediente chiave di tutti i trattamenti Biotherm, il Life Plankton™.   Beauty star […]

  • Chiara Nasti_Sunsilk_2

    Sunsilk presenta la linea Scintille di Luce + Effetto Seta, il nuovo alleato irrinunciabile nel beauty case di ogni ragazza. Una linea per la prima volta ideata con l’influencer Chiara Nasti che saprà conquistare tutte. Un irresistibile packaging rosa sparkling, una profumazione che cattura tutti i sensi, performance e multifunzionalità messi a punto dal team […]

  • Schermata 2018-05-22 alle 10.29.11

    VERY PERFUME GALLERY approda all’interno di The Shop at Bluebird, il lussuoso concept store multimarca che ha recentemente aperto un nuovo negozio in Covent Garden, il quartiere londinese famoso nel mondo per celebrare solo i migliori della moda, della bellezza, della casa, del lifestyle e del cibo di lusso. Una destinazione internazionale per tutti coloro che cercano l’eccellenza […]

  • cbc7de27-3b14-40d8-9770-9aeebd9b38cf

    In un mondo sempre più digitale, in cui tutto è accessibile nell’immediato, sentiamo la necessità di concentrarci sulle cose importanti, dando valore a ciò che davvero conta.   Da questo pensiero nascono i due nuovi sistemi bulthaup, presentati in occasione della Milan Design Week 2018: la reinterpretazione dell’isola di bulthaup b3, sempre più improntata alla […]

  • 02_Radic Cappella esterno

    In occasione della 16. Mostra Internazionale di Architettura, Moretti SpA è stata chiamata dal curatore Francesco Dal Co per realizzare due delle dieci cappelle commissionate a dieci grandi nomi dell’architettura mondiale dalla Santa Sede per il proprio Padiglione Vatican Chapels, che ha trovato la sua naturale ambientazione sull’isola di San Giorgio Maggiore.   Moretti SpA […]

  • alabriga 1

    Uno degli ambiti nei quali Platek si esprime al meglio e nei quali vanta referenze di altissimo livello in tutto il mondo è l’hôtellerie. L’articolato catalogo, che include sia linee di prodotto tecniche sia decorative per esterni e interni, consente infatti a Platek di soddisfare a 360° le esigenze del cliente, dando vita a un […]

  • 04 Pimar_One Two Five

    Prorogata fino al 27 giugno la mostra ONE TWO FIVE – Steven Holl, presso la Galleria Jannone di Milano – inaugurata il 18 aprile – per celebrare il ritorno ufficiale del grande architetto Steven Holl in Italia, dopo una personale presso la Galleria AAM a Roma nel 1981. Una mostra dedicata alla sua identità progettuale […]

  • Red Bull Air Race World Championship - i piloti

    AERONAUTICA MILITARE è Official Apparel Partner dell’edizione 2018 della Red Bull Air Race, la più importante competizione aeronautica del mondo, e vestirà i piloti che partecipano a questa manifestazione creata nel 2003 dalla Red Bull. 8 tappe in 3 diversi continenti, un evento unico nel suo genere che terrà con il fiato sospeso appassionati e non.   Il […]

  • 4uXd4aIqIjbPdRtvaECx_t9-0_qWCrFPNXC73Ar4wCI

    Blue Panorama Airlines ha inaugurato oggi, mercoledì 16 maggio 2018, il collegamento diretto tra Milano Bergamo e l’aeroporto Amilcar Cabra di Sal, Capo Verde. Il volo, in collaborazione con CaboVerdeTime, si effettuerà tutte le settimane fino al 12 settembre 2018 ogni mercoledì, mentre dal 22 settembre 2018 verrà effettuato ogni sabato. L’aeromobile impiegato sulla tratta, […]

  • _IMG0586

    BIS-BGY International Services, società di handling controllata al 100% da SACBO, ha presentato nel terminal partenze dell’Aeroporto di Milano Bergamo, le nuove divise in dotazione al proprio personale. Un’innovazione frutto di uno studio della linea e dei tessuti, mirato alla cura del disegno e dei particolari, che riflette lo stile e l’identità delle figure operative […]

  • sprng-meeting-2018-delta-decolla

    Presto i cieli del Friuli saranno presi d’assalto dagli appassionati di volo in deltaplano provenienti da tutta Europa. Si tratta di un appuntamento internazionale, lo Spring Meeting 2018 – Trofeo Friuli Venezia Giulia, valido anche come campionato italiano di questo entusiasmante sport.   La competizione, organizzata dall’Aero Club Lega Piloti e da Flyve, si svolgerà […]

  • Andrea-Ilaria-Mattia

    Mattia Dan, dell’Istituto Alberghiero Alfredo Beltrame di Vittorio Veneto è stato proclamato vincitore dell’edizione 2018 di “Maestri dell’Espresso Junior” organizzata da illycaffè, leader globale del caffè di alta qualità, e Gruppo Cimbali, leader nella progettazione e produzione di macchine professionali per caffè, bevande a base di latte e attrezzature dedicate alla caffetteria. Secondo posto invece […]

  • Camila Raznovich_1

    “Negli anni ’90 Camila Raznovich e Nescafé raccontavano un mondo fatto di amicizia”.   Si apre con questa voce fuori campo, il video-hero della nuova campagna ideata da Publicis per Nescafé Cappuccino da Zuccherare. Ed è impossibile non fare un tuffo in quegli anni e nell’atmosfera goliardica del gruppo di giovani amici e delle loro […]

  • Ben Marks

    Il ristorante Torre, in collaborazione con CARE’s – The Ethical Chef Days, il progetto ideato da Norbert Niederkofler e Paolo Ferretti, presenta CARE’s Chef under 30 diventando così un luogo dove poter esplorare cucine internazionali che si basano sulle idee.   Durante l’anno, quattro chef sotto i trent’anni da tutto il mondo verranno invitati come […]

  • Divulgazione[1]

    illycaffè, azienda leader globale nel segmento del caffè di alta qualità, è partner della prima edizione del Milano Coffee Festival, la manifestazione dedicata interamente alla cultura del caffè espresso in programma dal 19 al 21 maggio al BASE MILANO in via Tortona, 54.   Cuore della partecipazione di illy, all’interno dell’areaeducational, sarà lo stand dell’Università […]

  • Ancelotti

    Tira e molla, molla e tira: Aurelio De Laurentiis si è stufato, ha esonerato Maurizio Sarri e ha ingaggiato Carlo Ancelotti, sei milioni e mezzo netti per due anni di contratto. Ora il presidente del Napoli deve dare ad Ancelotti una rosa di giocatori tale da poter contrastare la Juventus nelle tre competizioni italo-europee: non […]

  • Arsenal FC 1819 Home kit_06

    Il desiderio, il ritmo e la passione dei fan è ciò che alimenta il Club, sono il ritmo della città, il battito che risuona intorno all’Emirates Stadium e attraversa i giocatori in campo.   WE CELEBRATE THE BEAT OF THE CITY…   La campagna “We Are THE Arsenal” rappresenta il senso di appartenenza che i […]

  • buffon-cropped_u5cc8yaeu0p0141iog33ugxot

    Ho letto una marea di sdolcinature su Gianluigi Buffon al quale, fra gli altri, molti commentatori riconoscono un merito prioritario: non aver lasciato, come molti compagni di squadra, la Juventus retrocessa d’ufficio all’ultimo posto del campionato 1985-1986 e quindi retrocessa in serie B. Questo merito prioritario è sicuramente ascrivibile a Gigi Buffon, ma ciò non […]

  • Schermata 2018-05-21 alle 11.25.22

    Walter Mazzarri allena la sua squadra su quanto sia importante essere rapidi e scattanti per muoversi negli spazi stretti e per destreggiarsi nelle zone più congestionate, come un’area di rigore. L’auto giusta per l’allenatore del Torino FC non poteva che essere Suzuki SWIFT 1.0 BOOSTERJET HYBRID S. Grazie alle dimensioni ridotte, al motore turbo e alla […]

lunedì, 15 gennaio 2018

CI LASCIA JOHN YOUNG E LA LUNA SI ALLONTANA

di Carlo Sidoli
201935327-1d9ca4a1-88af-4069-b124-2d34949105c6

La vigilia dell’Epifania di quest’anno è morto John Young, non il più famoso degli astronauti americani, ma certamente il più completo.

Aveva ottantasette anni, cioè era nato in quei primi anni trenta del secolo scorso in cui vennero al mondo tutti e dodici gli astronauti che scesero sul suolo lunare.

Ne rimangono in vita ancora cinque, anziani; comunque, anche quelli scomparsi se ne sono andati di recente, quasi tutti ultraottantenni.

 

Di certo gli astronauti, tutti selezionati tra ex piloti militari americani di aerei supersonici, “top gun” come vengono altrimenti definiti, hanno dei fisici eccezionali; tuttavia c’è da credere che nel prossimo futuro i viaggi spaziali, nonostante le grandi accelerazioni e il tempo da trascorrere in assenza di gravità, non provocheranno danni tali da portare ad una fine prematura anche gli esseri umani “normali”.

 

Young è rimasto in servizio presso la NASA per oltre quarant’anni, il che gli ha consentito di partecipare, unico tra i colleghi, a tutti e tre i principali programmi di esplorazione dello spazio con il coinvolgimento diretto dell’uomo. Due volte è stato inserito nel programma orbitale Gemini, due volte nel programma di esplorazione lunare Apollo e due volte è stato al comando della navetta spaziale Shuttle Columbia. Fu anche uno dei sei terrestri che finora hanno viaggiato sulla Luna in automobile: la “Moon Buggy”, come viene scherzosamente chiamato il fuoristrada lunare LRV (Lunar Rover Vehicle), con riferimento alle Dune Buggy terrestri. Una carriera che avrebbe potuto interrompersi subito, se i superiori avessero punito severamente Young quando portò nella capsula Gemini, da offrire al collega Gus Grissom, un panino imbottito che, con le sue briciole, minacciò di danneggiare gli strumenti di bordo. Invece fu solo rimbrottato e non ci furono conseguenze per il prosieguo dell’attività di astronauta.

 

Certamente, l’esperienza vissuta nel 1972 con la missione Apollo 16, quando John Young scese sul suolo lunare assieme al collega Charles Duke (83 anni, vivente), è quella più importante, che verrà ricordata per gli anni a venire. Solo nel 2015, dopo trent’anni di ricerche, la NASA riuscì ad individuare tramite le riprese del satellite LRO (Lunar Reconnaissance Orbiter, che gira attorno alla Luna a poche decine di chilometri dal suolo) il punto di impatto nel “Mare Insularum” del terzo stadio del razzo Saturn V che portò Apollo 16 sulla Luna. Per inciso, questa scoperta, come tutte le altre individuazioni dei resti delle sei esplorazioni lunari rilevati da LRO (rover, bandiere, eccetera), secondo i “Lunacomplottisti” (sottocategoria dei “Complottisti” tout court) sono solo delle montature, messe in scena realizzate dalla NASA, filmate in particolari studi cinematografici terrestri, ovviamente segreti.

Ci sarebbe da dire che questi tizi dell’Ente Spaziale americano sono veramente dei deficienti perché pubblicano delle fotografie da cui i complottisti, in quattro e quattr’otto, scoprono che si tratta di falsi clamorosi. Pensate, ci cascano gli esperti dei governi ostili agli USA (per un certo tempo principalmente l’URSS), che hanno tutto l’interesse a screditare le imprese lunari, e invece loro “scoprono gli altarini” come se niente fosse.

Sarà perché Russia, Cina e altri, che pure tengono d’occhio la Luna coi loro strumenti e la sorvolano coi satelliti artificiali, hanno visto le stesse cose? No, è che sono tutti d’accordo per ingannare il popolino.

 

Non è ancora noto il parere dei complottisti sulle rocce lunari che Young e Duke hanno portato sulla terra. Si tratta di circa un quintale di pietre che, con quelle portate successivamente dagli astronauti di Apollo 17 (l’ultima missione, finora), raggiungono il totale di quasi 400 chili. “Stranamente” hanno la stessa composizione dei piccoli campioni portati a Terra dalle missioni lunari sovietiche (“Luna 16, 20 e 24”, senza astronauti) tra il 1970 e il 1976 e tutte sono databili a miliardi di anni fa, molto più antiche delle rocce terrestri.

 

John Young fu un uomo di poche parole, difficile da coinvolgere in una conferenza stampa e uso ad esprimersi per monosillabi. Di quanto accadde sulla Luna sappiamo di più dal suo compagno Charles Duke che, in un incontro con gli studenti di ingegneria dell’università della Sapienza in Roma nel 2015, ci ha raccontato che nelle settanta ore passate sul satellite i due fecero persino una gara di salto in alto a gravità ridotta e Young si esibì in alcune “sgommate” (non si sa quanto volontarie) alla guida della Moon Buggy; dal protagonista non lo avremmo mai saputo, non lo scrisse neppure nell’autobiografia dal titolo quasi inevitabile: “Forever Young”.

 

TAG:

Non sono presenti commenti per questo articolo.


Lascia un commento »