Aeroporti
  • È record di vendite per il Gruppo Volkswagen. Nei primi sei mesi del 2018 il colosso automobilistico tedesco ha, infatti, registrato i volumi di vendita più elevati della sua storia con 5,5 milioni di veicoli consegnati. Un dato a cui ha contribuito in modo significativo anche l’andamento del mese di giugno, che segna un rialzo […]

  • Nato dalla partnership tra il marchio TwoDots e la  casa automobilistica, scende in pista Glyboard Corse, il nuovo hoverboard ispirato all’inconfondibile stile Lamborghini, disponibile dal 23 marzo, ma prenotabile da subito sul sito http://www.twodots.it/lamborghini/ Dai cerchi in alluminio alle celle esagonali del motivo delle pedane, il  dispositivo rappresenta l’iconicità e l’aerodinamicità delle automobili Lamborghini. Dotato […]

  • Paola Cordone, da publisher della casa editrice Milano Fashion Library, arriva a Moto.it e Automoto.it con l’obiettivo di espandere il raggio d’azione dell’editore CRM anche nell’extra settore del lifestyle. Un ingresso che rafforza e conferma la volontà di sviluppo di CRM che vuole ampliare la sua leadership non solo in ambito automotive – dove secondo […]

  • L’avventura dei ragazzi intrappolati per settimane in una grotta di Tham Luang, in Thailandia, si presta a numerose considerazioni di carattere pratico e di carattere morale. Che cosa ha indotto l’allenatore della squadra di calcio di cui fanno parte a condurli sotto terra, quali avvertimenti vengono posti in atto sul luogo per evitare che qualche […]

  • Due nuovi ed importanti traguardi per Herno nell’anno del suo settantesimo compleanno. Il brand leader nella manifattura dell’intera gamma di capispalla dedicati a tutta la famiglia, dal piumino all’impermeabile, dal capo tecnologico a quello couture, si regala due nuovi flagship store. Dal suo esordio milanese di 6 anni fa, lo store si trasferisce da Via […]

  • Beyoncé ha indossato scarpe firmate Sergio Rossi per il suo On The Run II world tour a Parigi.

  • Mayhoola Group nomina con effetto immediato Amministratore Delegato di Forall Confezioni S.p.A., cui fa capo il marchio Pal Zileri,  il Dott. Marco Sanavia, che già da tempo ricopriva incarichi dirigenziali all’interno del Gruppo.   Il Dott. Giovanni Mannucci ha consensualmente convenuto di terminare la collaborazione con Forall Confezioni S.p.A. e con tutte le società del Gruppo in […]

  • Bella sì, di una bellezza contemporanea, giovane anche, solo 24 anni, ma pacata e matura per la sua età. Nicoletta Larini, compagna innamorata di Stefano Bettarini e figlia del noto pilota ex Ferrari Nicola Larini, in un’epoca in cui le ragazze pensano solo alla discoteca ai social e ai tatuaggi, dopo la laurea aspira a […]

  • La disidratazione del derma è un fattore di invecchiamento prematuro. L’acidoialuronico, responsabile delle riserve di acqua dermica, è sintetizzato e degradato continuamente: la durata della sua vita è inferiore a 24h nella pelle. Institut Esthederm, grazie all’approccio innovativo nel trattamento dei bisogni cutanei, presenta Intensive Hyaluronic, una linea completa altamente performante per correggere le rughe […]

  • Olivier Polge, in collaborazione con il Laboratoire Parfum, ha trasformato in fragranza l’essenza di una donna. Gabrielle Chanel è indomabile e appassionata proprio come l’anima di colei di cui porta il nome. Un bouquet di quattro fiori iconici CHANEL: gelsomino, tuberosa, ylang-ylang e fiore d’arancio diffondono un’aura floreale. Il design apparentemente semplice, composto da un […]

  • Con Rêve de Miel® il comfort diventa finalmente realtà per le pelli secche, grazie alla cremosa carezza del Miele e degli Oli vegetali. –  Super balsamo riparatore del miele, il nuovo gesto SOS per le zone molto secche e sensibili (in vendita da Settembre 2018). – Balsamo labbra al miele ultra-nutriente e riparatore, una nuova formula arricchita […]

  • Il classico intramontabile di Chanel n°5 si reinventa offrendo due nuovi gesti di espressione. Oliver Polge presenta N5 L’EAU ALL-OVER SPRAY e N5 L’EAU ON HAND CREAM.  Il primo uno spray profumato per i capelli e per il corpo adatto per ogni tipo di risveglio o per rinfrescarsi in queste calde giornate d’estate. Il secondo, […]

  • Un’invasione di verde e di piante di ogni genere, sul filo di una trama delicata e pulita, disegnata da semplici piastrelle bianche: il nuovo allestimento di Foscarini Spazio Brera ricostruisce un panorama un po’ domestico e un po’ onirico, tra piante esotiche che riempiono ogni angolo, svelando, quasi a sorpresa, tanti differenti modelli di lampade. […]

  • Una nuova idea di ospitalità ha debuttato questa estate nel cuore del centro storico di Roma. L’Elizabeth Unique Hotel è una dimora di charme che invita gli ospiti a vivere un’esperienza su misura dei propri desideri. E se i sogni son desideri a realizzarli ci pensa DorelanHotel. La business unit di Dorelan, da 50 anni specializzata nel mondo notte, è stata scelta per […]

  • Quest’anno Bibendum festeggia il centoventesimo compleanno.   Nel 1894, all’Esposizione Universale e Coloniale di Lione, vedendo una pila di pneumatici disposti artisticamente, Édouard Michelin ha un’idea: “Guarda, con un paio di braccia in più sembrerebbe un omino!” Questa frase è l’abracadabra che farà nascere, nel 1898, l’Omino Michelin. Sarà l’artista Marius Rossillon, conosciuto con il […]

  • Il Gruppo B&B Italia ha inaugurato un nuovo negozio multimarca sulla Superior Street a Chicago, in collaborazione con WPA Chicago. Questo negozio è il primo del suo genere negli Stati Uniti: uno spazio di vendita dedicato alle rinomate collezioni di B&B Italia, Maxalto e Arclinea. Nel 1998 WPA Chicago ha lanciato Arclinea negli Stati Uniti […]

  • Atterrare dopo un viaggio in aereo e non vedere arrivare la propria valigia: chi non ha mai avuto, o peggio vissuto, questa paura con i vari disagi che ne comporta? Grazie a Carpisa, però, quest’estate si potrà viaggiare un po’ più sicuri e tranquilli. Il marchio italiano, infatti, ha annunciato la collaborazione con il brand […]

  • Sono più di 1.400.000 i piccoli che viaggiano ogni anno sui voli Air France, incluso circa 300.000 minori non accompagnati ma…molto ben seguiti, la compagnia francese si impegna a rendere divertente il viaggio per dare inizio alla vacanza! Air France da sempre dedica grande attenzione al benessere delle famiglie in viaggio: per i piccoli viaggiatori, […]

  • Lo scorso aprile Fraport AG, la società operativa dell’Aeroporto di Francoforte, il più grande della Germania, ha inaugurato un’incredibile terrazza nell’area del Terminal 1. Situata nella zona di transito, la terrazza, chiamata “Open Air Deck”, accoglie i visitatori con un’impressionante vista panoramica sulla zona di stazionamento dei velivoli. A rendere unico l’ambiente è anche il […]

  • Alberta Ferretti svela le nuove divise Alitalia. La collezione è stata presentata oggi, in apertura della Settimana della Moda Uomo di Milano e in occasione della doppia sfilata delle collezioni Resort 2019 e Limited Edition di Alberta Ferretti. Alberta Ferretti ha creato una nuova uniforme elegante e senza tempo. Il guardaroba dedicato al personale di […]

  • Per chi rimane in città o per chi è in visita a Milano ad agosto, c’è un salotto a cielo aperto incastonato tra i tetti degli storici palazzi milanesi, dove poter concedersi una pausa rilassante e rigenerante dopo una giornata di shopping o una passeggiata in centro. È la bellissima e raffinata Terrazza Aria del […]

  • Una fontana che si trasforma in un bicchiere di caffè fresco e dissetante per vincere il caldo urbano. È quello che succederà in Piazza Gae Aulenti per il lancio di Cold Brew, il nuovo soft drink alla spina di illycaffè.   Dal 16 luglio al 20 luglio, l’azienda leader globale nel segmento del caffè di […]

  • Intorno alla parola caffè l’immaginazione di ognuno di noi attinge a immagini, film, episodi, luoghi e ricordi legati al ruolo pubblico e privato che il caffè assume: socializzazione, pausa, svago, fuga solitaria o il risveglio del mattino. Il suo successo è ottenuto grazie ad una concomitanza di fattori. Intorno a questa bevanda si sono costruiti […]

  • Si chiama George il nuovo ristorante gourmet del Grand Hotel Parker’s, il cinque stelle lusso di Napoli che dal 1870 è icona di charme ed accoglienza. George come George Parker Bidder il celebre biologo marino inglese che, a fine Ottocento, rilevò la proprietà dell’albergo Tramontano di cui era ospite, trasformandolo nel grand hotel che ancora […]

  • La Juventus pensa solo alla champions, è quasi un’ossessione. Cristiano Ronaldo è l’uomo scelto per sfatare la sorte avversa, una scelta che inciderà sulle casse bianconere per oltre 370 milioni. Probabilmente ne ritorneranno molti di più, il mondo della finanza ne è certo e non v’è motivo per dubitarne visto che #CR7 è un uomo […]

  • Thom Browne annuncia la partnership con la squadra di calcio spagnola del FC Barcelona come fornitore ufficiale delle divise fuori campo e il guardaroba formale del team realizzati su misura. Per tre anni, a partire dalla stagione 2018-2019 Thom Browne vestirà la squadra negli incontri di Champions League e nelle partite in trasferta de La […]

  • Il solo CR7, evidentemente, alla Juve non basta per cercare di vincere la champions e instaurare una dittatura in Europa che ricalchi, quella del Real anni nni’50 e quella più recente. Così Tuttosport, il quotidiano sportivo torinese, mette in risalto l’effetto di CR7 alla Juve, ovvero quello di poter attirare altri campioni come Gosin, Golovin, […]

  • Dopo lo straordinario successo della prima edizione, torna la BOBO SUMMER CUP, il torneo di footvolley di Bobo Vieri che insieme ad amici e personaggi del calcio e del mondo dello spettacolo farà tappa in 4 località marittime per dare spettacolo sulle spiagge italiane: 21/22 luglio Marina di Ragusa – Beach Arena Lungomare Mediterraneo 28/29 […]

lunedì, 27 novembre 2017

FRATELLI DI VOLO

di Carlo Sidoli

In questo mese di novembre, tradizionalmente dedicato alla memoria dei defunti, ha concluso la sua vita terrena il capitano Thomas J. Hudner Junior, novantatreenne ex pilota della marina americana, decorato con la medaglia d’onore. Eppure, per ciò che aveva fatto per meritarsi questa onorificenza, avrebbe potuto finire alla Corte Marziale ed essere condannato, perché il 4 dicembre 1950 aveva deliberatamente distrutto il suo aereo da caccia, del tipo Corsair F 4U, durante la “Guerra di Corea”. Una guerra che, per inciso, non è mai terminata in quanto l’attuale stato di “non belligeranza” è frutto di una tregua firmata nel 1953 (Armistizio di Panmunjeom). All’epoca, la squadriglia della US Navy di cui faceva parte Tom Hudner era in missione di sorvolo a bassa quota dei rilievi montuosi della Corea del Nord, ben oltre le linee nemiche, circa a metà strada tra il confine cinese e il Mar del Giappone, quando fu fatta segno di un tiro di contraerea. Uno dei caccia fu colpito al serbatoio del carburante, perse quota e fu costretto a tuffarsi su di un pendio nevoso dove sollevò un grande nuvolone e cominciò ad incendiarsi. Tom Hudner,che gli volava accanto, accortosi dell’emergenza, fece altrettanto col suo Corsair “atterrando” meno rovinosamente, non lontano dal compagno in difficoltà.

 

Seppure malconcio, egli incominciò una lotta disperata per estrarre il collega Jesse Leroy Brown che era incastrato tra i rottami. Intanto un elicottero di soccorso, chiamato via radio, partiva dalla portaerei USS Leyte per raggiungere la zona delle operazioni. La cosa non andò a buon fine perché all’approssimarsi del buio, senza assistenza per la guida notturna, in pieno territorio nemico e con Brown ancora incastrato e ormai esangue che non rispondeva più ai richiami dei soccorritori, questi dovettero prendere la via del ritorno. Il corpo del pilota e i rottami dei due aerei non sono stati finora ritrovati, anche per la difficoltà attuale di svolgere ricerche nella Corea del Nord. Una storia tragica, del tipo di quelle raccontate a proposito della Seconda Guerra Mondiale, dove la vita dei piloti valeva molto più degli aerei, con un risvolto assai significativo, perché la vittima, Jesse Brown, era stato il primo ed unico pilota di colore degli Stati Uniti; più tardi, sul suo esempio, lo avrebbero imitato centinaia di ragazzi della stessa razza. In quell’avventura coreana egli concludeva a 24 anni, una vita che sembra un racconto di Natale: quello del povero figliolo afro-americano, nato in una casa senza elettricità e senza riscaldamento, che parte raccogliendo cotone nei campi del Mississippi, che subisce le discriminazioni razziali, che viene osteggiato quando frequenta gli ambienti dei bianchi, che entra in Marina, e che finalmente, grazie alla decisione del presidente Harry Truman di abolire le distinzioni razziali nelle Forze Armate e alla stima e all’amicizia del suo istruttore Roland Christensen, diviene pilota di caccia a tutti gli effetti, nel 1949. Jesse Brown ebbe molti riconoscimenti alla memoria e nel 1973 fu varata la fregata “USS Jesse L. Brown”, che portava il suo nome.

 

Nel 1951, durante una cerimonia toccante, tipica dell’ambiente militare, la giovane moglie Daisy ricevette dal presidente Truman una sua fotografia dove è ritratta con la figlioletta di due anni, una Bibbia, il libro “My Own Story” di Jackie Robinson (mito di colore del baseball) e i “Dialoghi di Platone”: era quanto di più caro fu rinvenuto custodito nell’armadietto del marito. Si può immaginare che, se fosse sopravvissuto, Jesse sarebbe diventato qualcuno di importante. Daisy Brown nel 1987 fu ricevuta, assieme a Hudner, dal presidente Donald Reagan che mise in rilievo, in uno dei suoi discorsi da “grande comunicatore”, che come suo marito si era impegnato nell’interesse di tutti gli americani così il suo soccorritore non fece distinzione di razza quando si trattò di cercare di salvarlo a rischio della vita. Tom Hudner, divenuto nel frattempo capitano, fu sempre presente accanto alla famiglia del compagno aviatore devolvendo in suo favore il denaro che, all’epoca, aveva ricevuto da alcune sottoscrizioni volontarie. Recentemente, quando fu proposto di intestare anche a lui un’unità della marina, preferì che si rinnovasse il nome di Jesse Brown, dal momento che la fregata del 1973 era andata in demolizione. Tuttavia un’unità lanciamissili porta oggi il nome di Tom Hudner. Così si è conclusa la lunga vita di un uomo coraggioso e modesto, che ritenne normale rischiarla per amicizia, pur con tutte le probabilità contro. Ce ne servirebbero molti altri, e forse ce ne sono, ma è difficile individuarli, perché non amano mettersi in vista.

 

TAG:

Per questo articolo è presente 1 commento:

  1. Enrico De Vita says:

    E’ un piacere leggere storie che fanno bene al cuore e all’anima. Grazie di avercela raccontata.

Lascia un commento »