Moda
  • auto-connesse-apertura2

    Chi viaggia quotidianamente trascorre circa 80 minuti al giorno al volante, 80 minuti che sembrano essere totalmente improduttivi. È chiaro quindi che, per ottimizzare il tempo speso nel proprio abitacolo, sia necessario intervenire sull’esperienza di guida, così da renderla fruttuosa e piacevole. Molte aziende, per rispondere a questa esigenza, stanno studiando prodotti e servizi per […]

  • Opel-Infotainment_Navi-900-IntelliLink_944x476_ins1625_i05_130

    Il costruttore tedesco ha introdotto un nuovissimo sistema di infotainment con navigatore integrato, disponibile per i suoi modelli di maggior successo: Karl, Adam e Corsa.   Navi 4.0 IntelliLink, così chiamato, ha uno schermo touch da 7 pollici, connettività Bluethooth ed è compatibile con Apple CarPlay e Android Auto, integrato con OnStar, servizio di connettività […]

  • Schermata 2017-07-03 alle 09.25.07

    Dal 1° Luglio Luca Petitti è subentrato, nel ruolo di Press & Product Communication Manager, a Rosa Sangiovanni che assume un nuovo incarico all’interno del Gruppo Renault. Luca Petitti riporterà nella sua funzione al Direttore Comunicazione & Immagine, Francesco Fontana Giusti.

  • maxresdefault

    E’ opinione assai diffusa presso gli studiosi che da quando esiste la vita sulla Terra si siano verificate cinque grandi “estinzioni di massa”, cioè cinque importanti eventi che hanno quasi interamente distrutto il pianeta costringendo la natura a ripartire praticamente da zero. L’ultima, quella più recente, che ha portato all’estinzione, tra l’altro, dei dinosauri, è […]

  • 1

    Nella carta dei doveri del giornalista si sottolinea che “ I cittadini hanno il diritto di ricevere un’informazione corretta, sempre distinta dal messaggio pubblicitario e non lesiva degli interessi dei singoli. I messaggi pubblicitari devono essere sempre e comunque distinguibili dai testi giornalistici attraverso chiare indicazioni. Il giornalista deve sempre rendere riconoscibile l’informazione pubblicitaria e […]

  • VIVETTA- Lodovica Comello_01

    Lodovica Comello ha indossato VIVETTA in occasione del Giffoni Film Festival. Lodovica ha scelto una camicia in popeline con colletto logato e una gonna a stampa geometrica della nuova collezione autunno/inverno 2017. Il legame tra Vivetta e l’artista si consolida, dopo il grande successo degli abiti creati appositamente per lei in occasione della 67° edizione […]

  • Roberto Albani

    Roberto Albani entra in Condé Nast in qualità di Director of Digital Operations & Content Commerce, una figura richiesta dall’espansione continua del business digitale dell’azienda. Albani avrà la supervisione di tutte le operation digitali, con particolare attenzione sull’accelerazione della monetizzazione derivante dalle proposizioni di Content Commerce.   Albani ha maturato un’esperienza a livello internazionale nel […]

  • 1

    Nella carta dei doveri del giornalista si sottolinea che “ I cittadini hanno il diritto di ricevere un’informazione corretta, sempre distinta dal messaggio pubblicitario e non lesiva degli interessi dei singoli. I messaggi pubblicitari devono essere sempre e comunque distinguibili dai testi giornalistici attraverso chiare indicazioni. Il giornalista deve sempre rendere riconoscibile l’informazione pubblicitaria e […]

  • jo-malone_english-oak_redcurrant-and-hazelnut_pe

    La magia della foresta. Esplora. Sogna. Lasciati trasportare. Passeggia tra tappeti di muschio color smeraldo. Fermati a cogliere il ribes maturo. Fatti conquistare dal profumo della quercia leggendaria. Nobile. Saggia. Infusa in due nuove magiche fragranze. English Oak & Redcurrant. Luminosa. Avvolgente. Affascinante. English Oak & Hazelnut. Terrosa. Attraente. Incantevole. Perfette da sole. O abbinate […]

  • Schermata 2017-07-25 alle 09.19.26

    Capelli visibilmente sani, forti e straordinariamente ricchi di vitalità. grazie al Recharge Complex con Guaranà e Caffeina, e all’ Instant Microfluid Technology, una tecnologia specifica che assicura idratazione e corposità alla struttura dei capelli.   HAIR & BODY SHAMPOO: per capelli forti e dall’aspetto sano ogni giorno. Deterge, rivitalizza e idrata pelle e capelli. Prezzo […]

  • Schermata 2017-07-25 alle 09.12.39

    Sensuale ed enigmatica, la sua composizione affascina ed ammalia. La sua essenza calda e legnosa dona vita ad una fragranza ideale per essere indossata nelle stagioni fredde. Note di testa: Bergamotto, Pepe Nero, Cacao Note di cuore: Iris, Gelsomino, Benzoino Note di fondo: Legno di cedro, Vaniglia, Muschio PACKAGING Rifinito nel minimo dettaglio, il pack […]

  • Schermata 2017-07-20 alle 15.16.16

    Una doppia detersione, in tutta semplicità. Clinique presenta il NUOVO 2-in-1 Cleansing Micellar Gel + Light Makeup Remover, detergente e uno struccante delicato in un solo prodotto che non richiede acqua e rimuove impurità e il trucco leggero in maniera facile e veloce. La particolare formulazione gel-acqua, priva di residui, deterge la pelle delicatamente, lasciandola […]

  • the eve mattress_lifestyle (1)[1]

    Trovare il materasso giusto è sempre stato difficile. Centinaia di opzioni disponibili, un linguaggio indecifrabile e venditori insistenti non fanno altro che complicare la situazione. La soluzione: un materasso che sia veloce e semplice da acquistare online (SleepEve.it) e che arrivi direttamente a casa, con l’eventuale rimborso dopo 100 notti di prova se non si […]

  • Porta_Incenso_Richard_Ginori

    Richard Ginori, massima espressione dell’eccellenza italiana nell’alta manifattura artistica della porcellana, è orgogliosa di essere stata scelta da Gucci quale partner per la realizzazione di una serie di inediti oggetti in porcellana della nuova collezione Gucci Décor. Piccoli e preziosi oggetti modellati dalla sapienza artigianale dei Maestri della Manifattura e vasellame decorato con la stampa […]

  • _DSC8704

    Salumificio Coati – un’eccellenza italiana del settore food – ha scelto per la sua nuova sede in provincia di Verona, un’altra eccellenza del Made in Italy, Manerba.   Il progetto – curato dall’architetto Carlo Cretella – scandisce gli ambienti interni con le trasparenze del sistema di pareti Wallsystem, dai profili verniciati in abbinamento ai desk. […]

  • 2_la_rinascente_7_piano_andrea_liverani

    Nell’anno in cui La Rinascente festeggia i 100 anni del suo storico nome, la vetrata sul Duomo del 7° piano si rinnova con i materiali innovativi e di ultima generazione, realizzati da Serge Ferrari. Le nuove tende in Batyline AW migliorano il comfort termico e acustico donando un tocco di elegante delicatezza allo spazio.   […]

  • 2d24c19c-1d49-4019-8b36-767038b34b2b

    E’ scattato questa mattina all’aeroporto di Milano Malpensa il tanto atteso “Gate party” promosso da Brussels Airlines, compagnia di bandiera del Belgio e sponsor ufficiale di Tomorrowland e il noto marchio milanese YNot?, che per la prima volta prende parte al progetto. Milioni di persone e una sola destinazione: Tomorrowland, uno dei principali festival di […]

  • HelsinkiAirport

    Il 10 luglio, in occasione del 65° anniversario dall’apertura dell’aeroporto di Helsinki, Finavia ha sponsorizzato un’estensione nella zona sud del Terminal 2: 8.300 nuovi metri quadrati di nuovo spazio per i passeggeri, tre nuovi ponti di imbarco per velivoli a largo corpo e la prima passeggiata aeroportuale in Finlandia al fine di facilitare il viaggio e […]

  • DW Interni Mpx

    DANIEL WELLINGTON, il brand di orologi svedese che ha conquistato la Generazione Y perché interpreta l’accessorio desiderabile e accessibile, con tutta l’estetica d’alta gamma e una tecnologia ultra-sofisticata, spicca il volo da Malpensa, dove sabato 1 luglio ha iniziato l’attività il primo flagship store italiano. Emerge per la sua eleganza essenziale, sintesi perfetta dei punti […]

  • rendering

      L’Aeroporto di Milano Linate si rinnova rifacendosi la facciata!  A firmare il progetto è l’architetto Pierluigi Cerri che ha programmato, in  una prima fase dei lavori, anche il restyling della zona arrivi, area ritiro bagagli e vip lunghe Leonardo. La Sea prevede la fine dei lavori per il 2022.   CHI E’ PIERLUIGI CERRI […]

  • Occhio alla strada

    Sensibilizzare sul tema degli incidenti causati dall’uso inappropriato dello smartphone, che ogni giorno mette in pericolo la vita di migliaia di persone. E’ questo lo scopo della campagna #Occhioallastrada che Maxibon presenta oggi all’Aquafan di Riccione con uno studio sui i rischi legati all’utilizzo del telefono quando si è in strada o alla guida e […]

  • Christian Sciglio

    A miscelare i cocktail dietro il bellissimo bancone del Morgana Lounge Bar, locale situato nel centro storico di Taormina, è il bartender Christian Sciglio, classe 1977, taorminese d’origine, che vanta una pluriennale esperienza nel beverage ed è il direttore creativo dei cocktail del Morgana. Christian, insieme a Guido Spinello, è socio e fondatore del Morgana […]

  • _DSC8704

    Salumificio Coati – un’eccellenza italiana del settore food – ha scelto per la sua nuova sede in provincia di Verona, un’altra eccellenza del Made in Italy, Manerba.   Il progetto – curato dall’architetto Carlo Cretella – scandisce gli ambienti interni con le trasparenze del sistema di pareti Wallsystem, dai profili verniciati in abbinamento ai desk. […]

  • _MG_5337

    Masterchef torna “in onda”, ma questa volta non in tv: MSC Crociere, la più grande compagnia crocieristica a capitale privato al mondo e leader di mercato in Europa, Sud America e Sud Africa, ha annunciato oggi il lancio di MSC MasterChef At Sea. Grazie alla collaborazione con Endemol Shine Group, nota società di produzione televisiva […]

  • vidal

    Ingaggiato dalla Fiorentina, dopo Borja Valero, anche Matias Vecino, tutto campista con la vocazione del gol, l’Inter sta cercando di mettere insieme un centrocampo eccezionale. E’ di poche ore fa il vertice dei responsabili nerazzurri dal quale è scaturita l’offerta della società  per Arturo Vidal: 50 milioni al Bayern Monaco e 7 annui al giocatore […]

  • Golden State Warriors NBA basketball player Stephen Curry is filmed for an Infiniti car advertisement in Blackhawk

    Uno dei più grandi tiratori della storia del basket, Stephen Curry, ha stupito i membri dell’equipaggio durante le riprese della nuova campagna commerciale Q50 di INFINITI.   Sulla scia dell’annuncio della rinnovata berlina sportiva Q50, che verrà lanciata in alcuni mercati a partire da quest’estate, Stephen ha nuovamente mostrato il suo fenomenale talento con un […]

  • JA_SERGIO_TACCHINI_03alta

    Sergio Tacchini, noto marchio di abbigliamento sportivo dal DNA tennistico, sigla una preziosa collaborazione con la fashion designer di Hong Kong Johanna Ho per una linea tennis donna.   La linea è la Curvature, nome che evoca linee morbide e femminili, ed è disegnata per il Roland Garros 2018. Johanna Ho, affermata designer di Hong […]

  • Schermata 2017-07-21 alle 12.48.17

    La campagna promozionale Marciano Los Angeles per l’autunno 2017 avrà come protagonisti la modella belga Rose Bertram e il suo fidanzato, il calciatore olandese Gregory van der Wiel, difensore della squadra turca del Fenerbahçe, immortalati in una serie di affascinanti immagini che incarnano un’eleganza e una raffinatezza senza tempo. Coordinata da Paul Marciano, direttore creativo […]

venerdì, 17 marzo 2017

COSA RESTERA’ DEGLI ANNI ’80: RICORDIAMO GIORGIO ALBERTAZZI

di Maria Vittoria Alfonsi
112746075-850824e1-bcc0-43aa-9655-397b1d55b457

“Cosa resterà di questi anni ’80…” , cantava – e si domandava  -Raf, nell’89. Ecco la risposta: venuta dalle ultime passerelle del pret-à.porter, da New York a Londra, da Milano a Parigi. Ottanta è “glam”, è stato scritto. Quindi affascinante: anche se opinabile. Quella che Voltaire definì “dea incostante, incomoda, bizzarra nei gusti, folle negli ornamenti, che appare, fugge, ritorna, rinasce in tutti i tempi: è figlia di Proteo è si chiama Moda” ancora una volta – a ripetizione – è ritornata, nel 2017.

 

Ma cosa pensavano, cosa dicevano in quegli anni, i grandi personaggi della moda, dello spettacolo, della letteratura, dell’industria?

Cominciamo ricordando…

 

GIORGIO ALBERTAZZI

 

Raggiungiamo il personaggio (io, e la mini-troupe televisiva) dove alloggia durante le recite del “Racconto d’Inverno” di Shakespeare. Si affaccia alla finestra ancora assonnato, un po’ spettinato, in canottiera. “Buongiorno – dice sorridendo – pochi minuti e sono da voi”. Quindi scende (pantaloni e camicia sui toni del verde, genere casual), fa colazione (noto barattoli di miele e marmellata, alcune fette biscottate), ma sorseggia soltanto un caffè e latte, forse per non farci attendere. E fin che sorseggiamo un caffè pure noi – e rispondiamo ai saluti di Giancarlo Cobelli, Elisabetta Pozzi, Massimo Belli e buona parte della compagnia che si aggira fra il verde – vien da chiedersi dov’è il “divo”, l’attore che può sembrare scostante, il lupo che – pur conservando la grinta da lupo- troviamo in veste di simpaticissimo agnello -ed anche affascinante, diciamolo pure: tanto più che il suo fascino si rivela e viene notato anche dalla troupe televisiva; ed io lo riconosco da quando lo incontrai con l’amica comune Anna Rosa Poli, che aveva curato la traduzione di George Sand.

 

Saliamo poi – fra olivi e pini – per arrivare in un pianoro, con la pace più assoluta. E l’intervista potrebbe durare più di una mattinata, tanto la sua conversazione è sempre stimolante, ricca di spunti, che portano al di là delle domande-tipo. Cercherò, quindi, di riassumerla nel migliore dei modi.

 

Giorgio Albertazzi: attore, regista, soggettista, autore…Di che segno sei?

Sono leone, nato il 20 agosto. Ma le caratteristiche del segno-base sono per me deviate dall’ascendente (sole in cancro) fortissimo.

 

Davvero ci credi?

Sì, credo che l’astrologia abbia un senso: però ognuno modifica il proprio, dettato di base sull’azione che fa su sè stesso.

 

Sei superstizioso?

Sì. Per qualcosa di ereditario, che viene dalla cultura popolare, per quelle cose che ti dicono da bambino: non passare di lì, la civetta che canta sul muro vuol dire che muore qualcuno….

 

Conosci, o riconosci, le tue virtù e i tuoi difetti?

Difetti? Sì! Ho una corteccia caratteriale molto reattiva, reazioni sroporzionate al fatto. Rischio di sembrare talvolta violento: è u difetto che mi porto dietro da tempo.

 

Cosa pensi della pubblicità televisiva,del prestare il proprio volto, il proprio nome -la propria “immagine”, in definitiva- per reclamizzare un determinato prodotto?

Dipende dalla forza del personaggio: se questo è più forte del prodotto, rimane tale; altrimenti, viene mangiato dal prodotto. Bisogna farla bene, la pubblicità, con intelligenza (e spiritosa: come per esempio fa Arbore). Recentemente, mi avevano chiesto di pubblicizzare un’azienda d’abbigliamento; non mi è stato pssibile perchè avevo impegni precedenti. Ma l’avrei fatta…!

 

C’è qualcosa che temi nella vita?

Nella vita? La brutalità, l’ignoranza che genera incomprensione e chiusura mentale.

 

Come ti piace vivere?

Con una certa comodità; ma potrei anche vivere in un guscio di noce: non mi piace il lusso sfrenato, mi mette a disagio. Amo vivere in campagna, lontano dai grandi centri urbani.

 

Cosa significa “giovane” per te?

Giovane significa sempre più un atteggiamento: una certa volontà di conoscere, di sapere. Ricordo che mio padre, una volta, si preoccupò, mi portò da un medico e gli disse: questo ragazzo non sta mai fermo, è irrequieto, mi prende per la manica e mi dice guarda, guarda, facendomi magari vedere cose ovvie come un tram. La diagnosi fu una: ero giovane, soprattutto. Però questa curiosità mi è rimasta.

 

Ieri ho incontrato tutte le “correnti”, le “mode” del momento: rocchettari, paninari, dark, yuppies e così via. Che ne pensi?

Mi sembrano molto condizionati, poverini. Sono in cerca di identità, in un mondo che offre loro una serie di cose da consumare, un mondo di servizi (la “cultura dei servizi”!); e poi non riescono nemmeno più a parlare, sono pieni di suoni, di rumori, forse si identificano attraverso certe forma che sono come bandiere, luoghi culturali che poi sono abbastanza sottoculturali. Mi fa una certa impressione vedere i fans delle rockstars, ad esempio (non le rockstars, che sono abilissime, e manovrate da gente ancor più furba- e poi basta comparire sette volte su un c anale giusto…): questi fans sono degli ominidi, deformati anche loro da questa specie di cieca cristallizzazione dei valori. Ne ho visto un gruppo in un’intervista: volevano salvare il proprio idolo dalla droga e dicevano che era buono, come le madri quando dicono che il loro figlio non è cattivo…ha spaccato la testa a qualcuno, ma lui è buono, ha incontrato cattivi compagni…sono le amicizie che lo hanno rovinato… Questi facevano la stessa cosa: erano padri, e madri -anche se avevano sedici anni- di un loro figlio. Secondo me è un bisogno di paternità, e maternità: adottano il personaggio, lo cullano, lo coccolano, stanno attenti acchè non prenda freddo, gli mettono la maglia di lana…lo inventano, praticamente, come la madre inventa il proprio figlio (in genere, chi conosce meno i ragazzi sono i genitori: questa è la mia tragica opinione sulla famiglia, purtroppo). Ed i fans di oggi sono genitori, non amanti:non vi è più la forma del divismo come una volta, quando Rodolfo Valentino, ad esempio, o Clark Gable, Gary Cooper, Cary Grant, le ragazze li sognavano come amanti…o i ragazzi Greta Garbo, Joan Crawford, Marlene Dietrich…una sera a cena, un viaggio, un incontro su una nave…il grande divismo americano, lo star system… Ora no. Questi sono materni: e fanno un po’ paura.

 

Certe “bandiere” sono rappresentate anche dall’abbigliamento, la divisa, l’intrupparsi.

Nella ventata liberatoria del ’68 -quando improvvisamente si scoprì che ci si poteva vestire come si voleva- nacquero questi gruppi nei quali identificarsi, queste fogge…la swining London, Regent Street, Carnaby Street…il modo di vestirsi casual, di indossare il jeans con la camicia di seta. Su questo, a mio avviso, si è inserito il sistema -che ha goduto. Era molto divertente vedere, mettiamo, Isabella Rossellini che diceva: questo è un prodotto Baritozzi, presentando un nome completamente nuovo. Dopo poco ho cominciato a sentire in giro “…ma è un Baritozzi…guarda, un Baritozzi…”, indipendentemente dal valore, perchè l’ha detto la persona giusta dalla finestra giusta.

 

Il silenzio che ci circonda -oltre che dalle nostre voci- di tanto in tanto è interrotto da un suono soffocato: la mia risata, che cerco sia sommessa senza riuscirvi completamente.

Assieme a questi talenti -prosegue Albertazzi- se ne aggiungono altri, in continuazione. Baritozzi, Carozzi, Tulini…disegnato Tulini…Poi a questi viene chiesto di partecipare a manifestazioni ovunque, di “firmare” il tutto e il di più. Attendo il momento in cui vedrò la carta igienica firmata Tulini.

 

L’operatore ha chiuso l’audio. Anche lui -come gli altri due rgazzi della troupe- non sono riusciti a trattenere una risata. Giorgio Albertazzi lo scontroso, l’irascibile, il quasi inavvicinabile…Giorgio Albertazzi lo spiritoso, colto, divertente. Geniale. Che ci ha offerto una sua nuova grande interpretazione. E uno spaccato sugli anni ’80.

 

 

TAG:

Non sono presenti commenti per questo articolo.


Lascia un commento »