TOP NEWS  
Martedì 23 ottobre 2018, 05:58 ·
Moda e tendenze
  • Il desiderio che spinse gli europei a cercare di raggiungere l’Asia navigando verso Ovest, cioè varcando l’oceano Atlantico piuttosto che attraversare le steppe kazake o circumnavigare l’Africa, fu quello stesso di Cristoforo Colombo che, nell’impresa, “s’imbatté” nel continente americano, autentico sbarramento naturale, praticamente invalicabile. A quel tempo, e anche per molti anni a seguire, il […]

  • Nato dalla partnership tra il marchio TwoDots e la  casa automobilistica, scende in pista Glyboard Corse, il nuovo hoverboard ispirato all’inconfondibile stile Lamborghini, disponibile dal 23 marzo, ma prenotabile da subito sul sito http://www.twodots.it/lamborghini/ Dai cerchi in alluminio alle celle esagonali del motivo delle pedane, il  dispositivo rappresenta l’iconicità e l’aerodinamicità delle automobili Lamborghini. Dotato […]

  • Hertz ha annunciato l’ingresso in azienda di Tracy Gelhan in qualità di Chief Operations Officer per Hertz International. Riportando a Michel Taride, Presidente del Gruppo Hertz International la Gehlan avrà come base operativa la sede centrale dell’azienda, nei pressi di Londra, Regno Unito. In questa nuova posizione appena creata Tracy Gelhan sarà responsabile della crescita […]

  • Il desiderio che spinse gli europei a cercare di raggiungere l’Asia navigando verso Ovest, cioè varcando l’oceano Atlantico piuttosto che attraversare le steppe kazake o circumnavigare l’Africa, fu quello stesso di Cristoforo Colombo che, nell’impresa, “s’imbatté” nel continente americano, autentico sbarramento naturale, praticamente invalicabile. A quel tempo, e anche per molti anni a seguire, il […]

  • Sabato 20 ottobre si è tenuto l’evento di inaugurazione della capsule Diesel Hate Couture by FEDEZ che si è tenuto sabato 20 ottobre presso lo store Diesel di Milano San Babila.   Al suo arrivo Fedez è stato coinvolto in una performance nella quale ha personalizzato con una immensa scritta spray la vetrina del negozio, ha scelto […]

  • Per il red carpet del film Il Mistero della Casa del Tempo tenutosi all’Auditorium Parco della Musica in occasione del Festival del Cinema di Roma 2018, l’attrice e modella Marianna di Martino ha indossato un tuxedo bianco della collezione Ermanno Scervino.

  • Patrizia Pepe prosegue il piano di sviluppo aziendale affidando a Roberto Tribioli la carica di Amministratore Delegato secondo un assetto di gestione congiunta che lo vedrà operare, al fianco di Claudio Orrea e Patrizia Bambi, nelle attività di posizionamento ed espansione del brand a livello globale.   Questa nomina rientra con coerenza nella strategia di […]

  • In questi giorni sono già incominciati i festeggiamenti per il novantesimo compleanno (il 10 novembre) di Ennio Moricone. Perchè, dunque, non ricordarlo con ciò che mi disse in un una interessante intervista nella quale – eccezionalmente – parlò di moda?    Chi non ricorda le note dell’armonica, suonata da Charles Bronson, in “C’era una volta il […]

  • Versace Eros Flame ti colpirà diritto al cuore in questa sua nuova e inedita fragranza maschile, che si fa portavoce di un importante messaggio alle nuove generazioni sulla dignità dell’amore e sul potere della diversità.   Versace Eros Flame è la fragranza per un uomo forte, passionale e sicuro di sé, che vive le proprie […]

  • Oxy, sinonimo di esperienza e professionalità, presente sul mercato da più di 25 anni, amplia la linea di prodotti purificanti al carbone vegetale e aloe vera.   Dopo la Peel Off Black Mask, Oxy esthétique, propone nuovi prodotti pensati per le pelli giovani e caratterizzate da inestetismi del viso dovuti a impurità della pelle. Tra […]

  • Per la prima volta insieme due icone dello styling mondiale: Chiara Ferragni, top Influencer internazionale, e ghd, brand leader di styler e tool per l’hairstyling, parte del Gruppo Coty Inc..   Palcoscenico della partnership il mondo del web e dei social network, canali privilegiati per l’imprenditrice digitale che ha recentemente raggiunto l’incredibile soglia di 15 mln […]

  • Dal 10 ottobre 2018 The Beautyaholic’s Shop, la boutique online specializzata nella vendita di esclusivi prodotti di bellezza naturali e organici, approda a Milano con l’apertura di un punto vendita all’interno dell’importante department store Coin di Piazza V Giornate. Al lussuoso flagship store di Roma – Piazza di Spagna, si aggiunge quindi un caldo e […]

  • A conferma dell’inscindibile legame tra Richard Ginori e il Maestro Gio Ponti, direttore artistico della Manifattura dal 1923 al 1933, la maison ha scelto di supportare il progetto “Tutto Ponti, Gio Ponti archi-designer”, la mostra-omaggio ospitata al Musée des Arts Décoratifs di Parigi.   L’importante retrospettiva, in scena dal 19 ottobre 2018 al 10 febbraio […]

  • Lo scorso 16 ottobre lo showroom Foscarini Spazio Brera ha ospitato un incontro con Ferruccio Laviani, Pietro C. Marani e Carlo Urbinati sul tema del colore, analizzato nella sua capacità di modificare la percezione della realtà, rendendola diversa e inaspettata.   Protagoniste dell’allestimento, e della serata, sono state le nuove lampade della capsule collection BE/COLOUR! […]

  • Il nuovo exhibit design di Arper, progettato da MAIO Architects con Jeannette Altherr, è stato selezionato nella pubblicazione ADI Design Index 2018: un approccio profondamente innovativo per far dialogare le collezioni con l’architettura. Lo stand presentato al Salone del Mobile del 2017, progettato dallo studio d’architettura MAIO di Barcellona insieme a Jeannette Altherr/Studio Lievore Altherr, che […]

  • Levissima, l’acqua minerale di chi ogni giorno ha una vetta da conquistare, presenta Levissima 3000: un progetto che nasce con la volontà di promuovere il territorio a cui da sempre il marchio è legato, le vette delle Alpi Centrali, ai limiti del Parco Nazionale dello Stelvio, dalle cui sorgenti ha origine l’acqua minerale Levissima. Levissima3000 […]

  • KLM e Qantas, linee aeree australiane, hanno siglato un accordo di code-sharing, estendendo, così, notevolmente il numero delle proprie destinazioni. I passeggeri KLM potranno viaggiare da qualsiasi città servita da KLM o dai suoi partner, e quindi anche dalle principali città italiane,verso Sidney, Melbourne, Brisbane o Perth via Singapore senza più preoccuparsi dei propri bagagli. […]

  • Durante la fiera del turismo IFTM Top Resa di Parigi, Air France ha presentato il nuovo layout delle cabine delle classi Economy e Economy Premium che, a partire da Gennaio 2019, offrirà una rinnovata travel experience a bordo del suoi 15 Airbus A330s. Inoltre, i passeggeri Air France scopriranno, in modo graduale, anche una nuova […]

  • Lo stilista di Savile Row, Ozwald Boateng OBE, sarà il prossimo di una fortunata serie di stilisti britannici che disegnerà le nuove divise della compagnia aerea.   Ozwald Boateng, noto per portare un tocco moderno e contemporaneo alla classica istituzione sartoriale britannica, progetterà una collezione per i 32.000 dipendenti della compagnia aerea che indossano un’uniforme […]

  • Alla loro quinta edizione, i World’s Best Wine Lists Awards hanno esaminato oltre 1.000 etichette di vini delle più importanti aziende di tutto il mondo. La giuria ha considerato la varietà e l’eccezionale qualità della selezione di vini proposta da Air France sui suoi diversi aeromobili e classi di prenotazione.   L’award conferma il riconoscimento […]

  • Acqua Chiarella – l’acqua oligominerale del gruppo Acque Minerali Val Menaggio che nasce, sgorga ed è imbottigliata nel cuore delle montagne del Lago di Como – presenta il primo progetto di design, un nuovo formato e un’etichetta in Edizione Limitata che rende omaggio ad Achille Castiglioni proprio in occasione del centenario della nascita del grande […]

  • Campari debutta in qualità di sponsor alla Festa del Cinema di Roma che si terrà dal 18 al 28 ottobre presso l’Auditorium Parco della Musica. Con l’obiettivo di confermare il legame sempre più forte con la settima arte, l’aperitivo simbolo della Red Passion sceglie così di affiancarsi a uno tra gli eventi culturali più importanti nel campo […]

  • Autogrill, primo operatore al mondo nei servizi di ristorazione per chi viaggia presenta SMART, l’Autobar del futuro, realizzato presso l’area di servizio Brughiera Ovest – sul tratto autostradale che collega Varese a Milano, sulla A8.   L’innovativo Autobar è il risultato della collaborazione tra Autogrill e Accenture, azienda globale leader nel settore dei servizi professionali. […]

  • Zacapa, il pregiato rum guatemalteco tra i più apprezzati e conosciuti al mondo, torna su Sky Arte con I Maestri del Noir, il nuovo programma che unisce la letteratura noir al piacere della tavola. Dal 20 novembre al 18 dicembre alle 20.45, cinque appuntamenti settimanali per ripercorrere le gesta dei personaggi icona del romanzo poliziesco […]

  • Per festeggiare il primo anno dall’apertura dello store in Corso Vittorio Emanuele II, il più grande in Italia, il 30 ottobre adidas porta il team bianconero a Milano, la città dei creator, un luogo dove il talento e l’estro prendono vita per sprigionarsi nelle diverse espressioni dello sport.   Lo store, posizionato nel cuore di […]

  • Una superficie total black, l’iconico logo di Pirelli, realizzato nel colore blu Inter sulla punta, e sulla coda lo stemma della squadra meneghina che si rifà al disegno originario, realizzato dall’illustratore Giorgio Muggiani con le lettere FCIM sovrapposte. Questo è il nuovo sci che Pirelli Design ha realizzato in una serie limitata e numerata di 110 pezzi […]

  • Si è conclusa ieri la V edizione della Venice Hospitality Challenge, considerata a giusto titolo il Gran Premio velico della Città di Venezia, con la vittoria Overall e in Classe 1 di Spirit of Portopiccolo – Ca’ Sagredo.   L’imbarcazione timonata da Furio Benussi, coadiuvato dal fratello Gabriele, ha preso il comando della flotta fin […]

  • Il nono turno della serie A ha provocato una prima scossa alla classifica del campionato. La Juve, macchinosa e farraginosa, è stata fermata in casa dal 5-3-2 del Genoa guidato dal nuovo allenatore Juric che ha sostituito Ballardini in settimana. Il vantaggio di CR7 è durato solo 4 minuti, poi Bessa ha pareggiato e sulla […]

martedì, 31 luglio 2018

#TBT: JULIETTE GRECO: i giorno Sonia Rilke, di sera Saint Laurent.

di Maria Vittoria Alfonsi

Nei primi anni ’50,  giovanissima, vincendo l’opposizione soprattutto materna, riuscii ad andare a Parigi: al tempo, un gran viaggio.  Mentre Francoise Sagan sfrecciava sulla Croisette, ricca del successo riportato con “Bonjour Tristesse”, e Brigitte Bardot suscitava  ammirazione (incondizionata, da parte maschile) e commenti con i primi bikini sulla Costa Azzurra, nella Ville Lumière Sartre, Simone de Beauvoir, Cocteau,  Prèvert, destavano tutto il mio interesse, e mi recavo in St. Germain-de-Prés, sperando di vederli al caffè Flore, o  al Les Deux Magots.  Ricca di voglia di fare, di conoscere, riuscire, sognavo di intervistarli. Così come Juliette Greco, “musa” delle Caves.  Riuscii, al Deux Magots, avvicinando con un sorriso Sartre e Simone de Beauvoir, Cocteau ad una sfilata (sì, ad una sfilata!) da Dior; Juliette mentre arrivava al “Tabou”.

 

 

Il viso dai lineamenti aggressivi, un grinta notevole, indossando quel maglione nero a collo alto e quei pantaloni pure neri che divennero quasi una divisa, cantava al “Tabou”. La sua voce bassa, intensa, seduceva con “Les feuilles mortes”,”Si tu t’immagine”, “ L’eternel féminine”, “Pigalle”, “Amour perdu”, “Les enfants qui s’amusen”…In quella Parigi che, nel dopoguerra, rappresentava un mondo artistico-intellettuale unico, punto d’incontro essenziale per la cultura, che si collegava a Cocteau, Sartre, Simone de Beauvoir, Camus, Malreaux,Barrault (anche  se i seguaci di Kierkegaard volevano essere antifilosofici ed anticulturali).

 

Chi non ammirava la “musa” dell’esistenzialismo  francese, la regina delle Caves di Saint-Germain-de-Prés, allieva prediletta di Sartre, interprete di Prévert?

 

 

Il naso “rifatto”, l’abito -nero, sempre- che sostituiva pantaloni e maglione, già anche diva del grande e piccolo schermo  (i giovanissimi erano “fans” di “Belfagor”) dopo molti anni  incontrai ancora -sempre a Parigi- l’ex sacerdotessa del beatnik : non al Flore, non  sulla Rive Gauche, ma ad un cocktail-champagne  al Plaza, per l’inaugurazione di una mostra di gioielli-scultura.

 

Non senza curiosità, attesi quindi l’ultima versione di Juliette Greco, musa-mito-artista. Personaggio sempre.

 

Sottile e scattante, i grandi occhi ombreggiati da lunghe ciglia finte, i capelli alle spalle leggermente ramati, l’abito nero lungo (di Saint Laurent!) questa  quasi sessantenne nata nel segno dell’acquario, era ancora più attraente di tante ventenni: con quella “allure”, quella personalità e quella scuola di grandi cantanti che “recitano” le canzoni : da Chevalier a Montand, a Brel -e non dimentichiamo la Piaf- dotati del medesimo fascino, seducenti più di tanti bellissimi.

 

Al termine del suo recital (“C’est-ci-bon”, “Paris canaille”…e, naturalmente, “Mon homme”) mentre il pubblico, dopo il  più religioso silenzio -via via avvinto e coinvolto non soltanto dalla voce ma dal movimento delle mani, espressivo come gli occhi, come il corpo- le tributava gli applausi più calorosi, chiedeva il bis.

 

Non quella che per fare spettacolo deve mangiarsi le parole o renderle un birignao incomprensibile, oppure urlare; non quella che si sente tanto primadonna da abbandonare tutto e tutti non appena terminato il suo show, ma sorridente malgrado l’inevitabile stanchezza, il viso un po’ pallido, gli occhi un po’ cerchiati sotto le luci cocenti dei riflettori, ecco Juliette mentre -disponibilissima, nonostante non sia facile, con il pubblico che la circonda, le chiede autografi- che  risponde alle mie domande.

Qual è, oggi, la cosa più importante per lei?

 

“L’amicizia. Anche nell’amore: fare l’amore senza amicizia è soltanto sesso” 

 

-E l’amore, perciò, cosa rappresenta?

 

Tutto! Tenerezza, generosità, saper ascoltare la persona che ti è vicino”.

 

-E’ sempre innamorata?

 

“No. Ma quando mi innamoro è una cosa seria. Amare è come cantare:dare, ricevere”.

 

Lei dà tutta se stessa, anche nel canto…

 

“Sì, è vero. E niente fa risplendere, rendere bella una donna come quando dà tutta sé stessa, come quando ama”. 

 

-Ritiene la bellezza importante?

 

“Molto!

 

-I testi di Prévert, di Apollinaire…E Sartre:: come lo può ricordare?

 

“Un uomo meraviglioso, generoso, ricco di “sense of humour.”

 

-Simone  de Beauvoir?

 

“Una donna eccezionale: bella, e intelligente. E trovavo bello anche Sartre, pur se tanti dicevano che era brutto: la sua bellezza interiore lo faceva risplendere. Per questo anche Simone è straordinaria”.

 

-La bellezza interiore, ciò che “abbiamo dentro”. Esteriormente, nonostante la  celebrità, lei non è molto cambiata: anche se ha sostituito il maglione con la tuta di Sophia Rilke, e l’abito di Saint Laurent, E forse ha ancor più fascino. Ma “dentro”, com’è ora?

 

-”Niente può far cambiare del tutto una persona, ciò che ha alla base. La celebrità può portare l’”argent”, ma per me non è  assolutamente tutto, non è la mia massima aspirazione: anche se riconosco che è molto utile, per me, per le persone che lavorano con me (e credo per tutti…). 

 

-Trova molto diversi i ragazzi d’oggi da quelli delle “Caves”? 

 

“Oggi fanno anche cose assurde, ma in molti casi tentano di non cedere i loro ideali, desiderano cose buone, una vita vera, ma per avere questo devono abolire la violenza”.

 

-Ha riposto in un cassetto la Juliette del “Tabù”?

 

“No. Al pubblico posso dare anche oggi  quello che davo allora. E proprio il pubblico è stato, ed è, ciò che vi è do più importante nel mio lavoro”.

 

-Come a quei tempi, veste sempre di nero. E di una semplicità estrema: dalla tuta per giorno al lungo per sera”.

 

“Sì, per avere per ogni occasione, per ogni momento, l’atteggiamento adeguato, e l’abito adeguato a questo. Come lei ha detto, di giorno vesto Sonia Rilke, di sera Saint Laurent. La semplicità mi si addice, è quella che sento. Il ricostruito, il ricercato, è per le giovani”voyantes”. –

 

-E’ vero che si trucca sempre, per tutto il giorno?

 

 “Sì. Come ha sentito, tengo il maquillage sul viso anche quando dormo, pur se è contro ogni regola, Ho cominciato a truccarmi per lavoro: sono passati trent’anni, e non ho più smesso…”

 

-Progetti?

 

“La pubblicazione di un libro”.

 

-Sulla sua vita?

 

“…e sull’amore”.

 

Ancora e sempre l’amore. Avrei desiderato chiedere alla ragazza del “Tabu”, delle caves, alla donna che ancora canta, dice, scrive l’amore, se conosce la giovinetta -sua omonima-protagonista di un dramma di Shakespeare: con quel suo amore  così gioioso, e così  triste, così disperato e drammatico. Ma il pubblico si era fatto più pressante, più insistente. E Juliette, affatto diva, aveva un sorriso ed una risposta per tutti.

 

Oggi , Juliette Greco, può essere annoverata fra quelle donne eccezionali che ho definito  “pantere bianche”: ha 91 anni, e fino allo scorso anno si è esibita in recital di gran successo. Non dimenticando l’amore: quell’amore che la portò ad  avere una intensa relazione con Miles Davis nel’49, e tre matrimoni: con gli attori Philippe Lemaire nel ’53 (durato tre anni) e Michel Piccoli (durato 11 anni); e infine, nell’88 col compositore-pianista Gérard Jouannest, durato fino alla sua scomparsa, lo scorso maggio. Trent’anni di un matrimonio che, indubbiamente poteva durare  anni ancora, data l’intesa che vi era fra loro: Jouannest, ricordiamo, fu autore (o co-autore) di  canzoni di Brel, e di molti  successi di Juliette , che accompagnava al pianoforte nei suoi concerti. Con amicizia, tenerezza, generosità. E amore, è ovvio.

 

TAG:

Non sono presenti commenti per questo articolo.


Lascia un commento »