scarica l'app chi è chi dal tuo store!
TOP NEWS  
Venerdì 21 settembre 2018, 17:51 ·
Beauty
  • La storia si ripete. Fiat 500 e Barbie tornano a stupire il pubblico italiano e lo fanno a Milano, nella città capitale del fashion italiano, sorprendendo i passanti in Corso Buenos Aires, e nelle principali vie del centro. La re-union tra le due icone nasce dall’idea di riproporre un connubio che già nel 2009 era […]

  • Nato dalla partnership tra il marchio TwoDots e la  casa automobilistica, scende in pista Glyboard Corse, il nuovo hoverboard ispirato all’inconfondibile stile Lamborghini, disponibile dal 23 marzo, ma prenotabile da subito sul sito http://www.twodots.it/lamborghini/ Dai cerchi in alluminio alle celle esagonali del motivo delle pedane, il  dispositivo rappresenta l’iconicità e l’aerodinamicità delle automobili Lamborghini. Dotato […]

  • Dopo la nomina a CEO Southern Europe, lo scorso gennaio, di AutoScout24, il più grande marketplace automotive online d’Europa, oggi l’incarico di leadership sui mercati europei del Gruppo Scout24 con il ruolo di Vice President International. Nella nuova posizione avrà la responsabilità del business del gruppo per i mercati di Italia, Spagna, Belgio, Paesi Bassi […]

  • Il campionario delle scorrettezze sportive è ricco di numerosi episodi, alcuni dei quali indelebili nella memoria dei contemporanei. Dal morso del pugile americano Mike Tyson al colpo di testa del calciatore francese Zinedine Zidane alle pedate del nostro motociclista Valentino Rossi, tanto per citare dei campioni del mondo, da cui sarebbe pure plausibile pretendere un […]

  • Quando atterri a Milano Linate c’è un logo  che ti accoglie e che ti fa sentire a casa. E’ il logo di Emporio Armani che troneggia luminoso all’Aeroporto anche nelle giornate di nebbia. Ed è proprio in quell’hangar che si è tenuta una sfilata celebrativa di questo magico rapporto tra Armani e la città di […]

  • Prosegue la collaborazione tra Ermanno Scervino e Claudio Baglioni. Dopo il grande successo del Festival di Sanremo, la Maison toscana veste il cantautore anche per i tre concerti (14, 15 e 16 settembre) all’Arena di Verona.   I tre rivoluzionari live, che segnano il grande ritorno sulle scene dal vivo di Claudio Baglioni, ripercorreranno 50 […]

  • A pochi mesi dall’ingresso di Alice Carli quale nuovo Amministratore Delegato, il percorso di crescita di L’Autre Chose viene ora rafforzato dalla nomina di Nicolò Beretta a Direttore Creativo di tutte le collezioni upper premium, che oltre al core business delle calzature includono anche il ready-to-wear, la linea di borse e la piccola pelletteria. L’azienda […]

  • Foro Italico. Quello che generalmente è il tempio del Tennis ha ospitato il 9 settembre la prima partita dell’Italia nei mondiali di Pallavolo. I biglietti erano esauriti da settimane. Oltre 11mila spettatori. L’Italia batte il Giappone tre set a zero. En souplesse ma gioca così così. I nipponici non riescono a difendersi, la partita è […]

  • Black Opium presenta due importanti novità. YSL introduce un nuovo formato, per le amanti di Black Opium che vogliono sempre di più; e annuncia un nuovo volto per conquistare una nuova generazione di amanti di Black Opium, un’icona, proprio come il profumo che rappresenta: Zoë Kravitz. Una it-girl che incarna il tipo di donna emancipata, […]

  • “Il look che abbiamo creato per Oscar de la Renta è una versione moderna della giovane viaggiatrice dei giorni nostri. La coda bassa e rigorosa rappresenta lo stile sofisticato e semplice del viaggiatore minimalista di oggi, così come mettere in risalto il desiderio tutto femminile di esaltare il loro look naturale. Il mondo è vario […]

  • OLEHENRIKSEN, brand danese di skincare, porta #OleGlow in Italia, in esclusiva negli store Sephora e su Sephora.it. Il brand celebra il suo arrivo in Italia con un evento esclusivo, dove gli ospiti avranno la possibilità di scoprire i suoi prodotti e trattamenti professionali: tutti i segreti di bellezza per un perfetto Oleglow! L’appuntamento è per […]

  • Il 30 settembre 2018 L’Oréal Paris, sponsor ufficiale della Paris Fashion Week, trasformerà le quais della Senna nella più spettacolare passerella galleggiante, mai realizzata prima. Un evento unico che sarà aperto a tutti e trasmesso in diretta in tutto il mondo. Un Défilé dove sfileranno sull’acqua le Ambasciatrici L’Oréal Paris – tra cui le modelle Doutzen Kroes, Bianca Balti, […]

  • Linee semplici e tinte agrumate definiscono la nuova giocosa cucina AM01 di Sanwa Company, disegnata da Alessandro Mendini in collaborazione con Francesco Mendini e Andrea Balzari. Tra le differenti finiture impiegate, come il vetro serigrafato e l’acciaio inox, per la realizzazione del top è stato utilizzato il solid surface HI-MACS®, materiale innovativo dalle grandi qualità […]

  • Con il progetto giorgettimeda.com la digital company Websolute (10 sedi fra l’Italia e l’estero) è stata premiata ai WebAwards 2018, uno dei più importanti riconoscimenti internazionali nel settore, promosso dalla Web Marketing Association con sede negli USA.   Il sito web sviluppato per il brand del design made in Italy Giorgetti, noto per i suoi […]

  • Intersezioni di linee e di piani, geometrie perfette e minuziose, strutture architettoniche forti e armoniose: sono gioielli, soprattutto anelli e collane, che prendono spazio nella Gallery di Palazzo Contarini Polignac giocando con luci, proiezioni, ombre, contrasti e riflessi colorati.   Stefania Lucchetta, artista e designer – per la prima volta a Venezia con una personale […]

  • Situata nell’esclusivo quartiere di Sarrià, Penguins Barcelona è una scuola nella quale bambini, neonati e future mamme possono condividere momenti davvero molto speciali. La scuola ha per finalità principale lo sviluppo cognitivo, psicomotorio ed emotivo dei bimbi attraverso il contatto con l’acqua, ma anche quella di incoraggiare la creatività e la voglia di imparare divertendosi. […]

  • Giorgio Armani annuncia  Emporio Armani Boarding, che si terrà il prossimo 20 settembre all’hangar dell’aeroporto di Milano Linate. L’aeroporto, che per la prima volta ospiterà una sfilata, farà da cornice alla presentazione delle collezioni uomo e donna Emporio Armani P/E 2019, eccezionalmente insieme per questa stagione all’interno del calendario di Milano Moda Donna, che si […]

  • KLM conferma il proprio impegno nel rinnovo continuo della propria flotta: Tulip è il terzo Boeing 787-9 Dreamlinerconsegnato nel corso del 2018. Gli altri due Dreamliner sono arrivati all’inizio di gennaio e ad aprile, e si sono aggiunti ad altrisette nuovi Embraer entrati in flotta dall`inizio dell`anno. Il nuovo Boeing 787-9 Dreamliner della flotta KLM […]

  • In meno di due mesi, le centinaia di clienti che hanno utilizzato KLM Travel Coach lo hanno eletto strumento più amato, semplice, divertente ed efficace per scoprire i luoghi più autentici e sorprendenti di Amsterdam e New York attraversoWhatsapp. Un grande successo per KLM che si conferma compagnia aerea fra le più innovative e sempre […]

  • Da FOREO 7 consigli per superare senza noia le lunghe attese al gate:   1. Fai un check dei tuoi social Qualche scroll su Instagram può aiutarti a far passare del tempo. Se il tuo feed ti annoia, grazie alla ricerca per luogo puoi vedere in real time cosa sta succedendo nel paradiso che ti […]

  • Il brand di luxury vodka CÎROC annuncia oggi la propria collaborazione con Moschino. Orientata a improntare un’interpretazione nuova e audace del significato di lusso moderno, questa partnership riunisce due marchi accomunati da un approccio tipicamente spiritoso rispetto alla moda. Sono previste nel suo contesto anche una bottiglia a edizione limitata e una serie di eventi […]

  • In concomitanza con la Fashion Week, il DRY Milano debutta con un progetto a metà tra street art e moda.   Il celebre format della ristorazione milanese, ideatore del trend vincente “pizza e cocktail”, torna a far parlare di sé puntando i riflettori su Marcello Tarro, giovane artista dalla forte passione per la comunicazione visiva […]

  • Cocciuto è la nuova idea di pizzeria che porta la firma di Paolo Piacentini imprenditore noto per aver collaborato alla realizzazione di importanti format internazionali, nonché fondatore di Marghe e Michela Reginato un passato nella moda e nel life style.   Cocciuto è l’innovazione nel concept della pizzeria moderna. Un investimento importante che entro il […]

  • Dal 17 settembre 2018, Gwendal Poullennec succede a Michael Ellis in qualità di Direttore Internazionale delle Guide MICHELIN. Gwendal Poullennec è entrato nel Gruppo Michelin nel 2003, all’uscita dalla ESSEC Business School in Francia.   Da 12 anni era responsabile dello sviluppo delle Guide MICHELIN negli Stati Uniti e in Asia. Gwendal Poullennec è stato […]

  • Che Juve fosse ben più forte del Valencia era prevedibile. Ma che fosse così forte da dominare in dieci un impegno su un campo che si prevedeva di media difficoltà, non era ipotizzabile di certo. Perché il bianconero espulso dall’arbitro tedesco Brych, un uomo che non perdona falli anche leggeri punendoli con la pena massima […]

  • Tottenham a San Siro   E’ giunto il momento della verità, soprattutto per l’Inter di Spalletti che torna in champions dopo sette anni. E lo fa in situazione di emergenza sia per il pessimo inizio di campionato, sia per gli infortuni contemporanei ai terzini destri, D’Ambrosio e Versaliko. Sicché Spalletti dovrà ricorrere, a meno della […]

  • Suzuki rinnova l’accordo che la vede Main Partner della Federazione Ciclistica Italiana dal settembre 2016. La firma è stata ufficializzata il 17 settembre a Milano, presso il Grattacielo Generali, nel cuore del Citylife District, nell’ambito della conferenza stampa di presentazione delle Nazionali impegnate ai prossimi Campionati Mondiali Strada di Innsbruck, che si svolgeranno in Austria […]

  • MAVIVE SpA, storica azienda della famiglia Vidal, tra le più importanti a livello italiano ed internazionale nel settore della profumeria e della cura della persona, è il Distributore Esclusivo per il mercato italiano del profumo di Cristiano Ronaldo.   CR7, è la nuova fragranza firmata da Cristiano Ronaldo. Un profumo casual per tutti i giorni, […]

lunedì, 12 marzo 2018

#TBT – MALA RUBINSTEIN: NON ESISTONO DONNE BRUTTE, MA SOLO DONNE TRASCURATE

di Maria Vittoria Alfonsi

La prima volta che vidi Mala Rubinstein fu quando, ufficialmente, raccolse l’impegnativo compito di dirigere la famosa casa di prodotti cosmetici: a Parigi, nel luglio del 1965, nello splendido appartamento – ricco di favolose collezioni d’arte – sul Quai de Béthune dove, fino ad aprile, aveva abitato Helena Rubinstein: ovvero, la “grande Helena”, che diceva: “Siate buone con voi stesse, concedetevi cinque minuti di relax”….”non esistono donne brutte, vi sono soltanto donne trascurate”. Ed insegnando a valorizzare il proprio aspetto e ad averne cura, a molte donne donò veramente la bellezza.

 

Mala Rubinstein: nipote di Helena. Intuitiva, ricca di immaginazione, portata ad una eleganza sobria (suoi sarti preferiti -non si parlava di stilisti!- erano Balenciaga e Yves Saint Laurent a Parigi, Valentino e Mila Schon in Italia, mentre in America prediligeva Trigère da quando Nando Sarmi – il conte Sarmi, definito da Diana Vreeland il “creatore dei più begli abiti da sera al mondo”- era tonato in Italia) sceglieva i colori in modo da mettere particolarmente in risalto i suoi meravigliosi gioielli personali. Elegante, quindi; e con i capelli neri raccolti in uno chignon, madame Mala si trovava perfettamente a suo agio nel compito al quale zia Helena l’aveva preparata nel corso degli anni, portandola a Parigi dalla natia Cracovia.

 

La sua formazione, rigorosa e completa, sempre sotto la sorveglianza diretta di Helena Rubinstein, l’aveva fatta viaggiare in tutta Europa e, nel contempo, le sue conoscenze sulla struttura della pelle e le varie tecniche per curarla, sulla stretta relazione che esiste fra il regime di vita, la ginnastica, la dietetica e la bellezza, e poi sul maquillage, la rendevano perfettamenete adatta al suo compito; e dalle basi scientifiche sulle quali Helena Rubinstein aveva fondato il suo impero, veniva a contribuire con una nota d’attualità.

 

Dal luglio ’65, passarono alcuni anni: e Mala Rubinstein, quale Executive-Vice President e Vicepresidente dell’Attività Creativa, proseguiva nella ricerca di proiettare nel futuro la visone dei problemi della moda, adattando contemporaneamente i metodi razionali all’uso dei prodotti di bellezza. E poiché la sua maggiore attività era rappresentativa, la sua vita anche un continuo viaggio da uno all’altro continente.

 

Felice anche nella vita privata (era sposata da più di trent’anni con Victor Silson, noto “industrial designer” e abile pittore -una sua veduta di Central Park era, ed è, uno dei miei quadri preferiti – che divideva con lei il gusto appassionato di collezionista d’arte: famose erano le sue raccolte di quadri, di sculture italiane moderne, di gioielli artistici preziosi più per la firma dell’autore che per il valore del metallo o delle pietre), dotata di una meravigliosa semplicità e intelligentissima (“non sono mai troppo stanca per parlare con qualsiasi persona, perchè è proprio attraverso questi contatti personali ed umani – diceva – che sono costantemente informata delle necessità di ogni donna, che noi desideriamo soddisfare”), non limitava la sua dinamica attività al mondo della cosmesi, ma era anche membro dei Consigli di Amministrazione della scuola degli studi generali dell’Università di Columbia e del Fashion Group Inc., faceva parte di vari comitati di beneficenza e soprattutto della Fondazione Helena Rubinstein, all’epoca una delle più importanti attinenti all’arte.

 

Inoltre, questa donna supervitale era riuscita a trovare il tempo per scrivere “Book of Beauty”, un libro sulla bellezza , edito nel ’73 in America, nel ’74 in Francia; per di più, veniva invitata regolarmente dalle varie reti TV americane per essere intervistata o tenere veri e propri corsi di bellezza: e si deve ricordare che le venne assegnato il premio “Humanitarian Award” per il contributo da lei dato all’ospedale ed istituto di ricerche per bambini asmatici di New York e, su invito della fondazione statunitense per le persone prive della vista , creò un programma di istruzione per la cura della pelle e il trucco per le donne non vedenti: programma che riscosse un successo superiore ad ogni previsione. Successo che, nel ’71, aveva rappresentato il motivo principale dalla sua prima visita in Italia: perchè proprio presso l’Istituto dei Ciechi di Milano , nel marzo di quell’anno, Mala inaugurò il primo -in Europa- corso di bellezza per donne prive della vista. La ricordo, con l’incomparabile Franco Savorelli , pronta ad un incontro con la stampa. Vestita di bianco, con un lungo filo di ametiste a perla al collo e una stupenda ametista montata su legno e oro al dito, dimostrava quanto era, in qualsiasi momento, straordinariamente cordiale.

 

Naturalmente, desiderai sapere da lei qualcosa di particolare sui corsi.

 

“Anche i non vedenti -mi disse- devono essere sempre più inseriti nella società. Questo primo esperimento europeo ci dimostra con quanto entusiasmo, con quanta passione e con quanta felicità -davvero commoventi- queste giovani e giovanissime donne desiderino dedicarsi alla cura della propria persona, ed essere giustamente il più possibile come ogni altra donna. Già il secondo giorno di scuola cominciano ad imparare, a prendere conoscenza dei loro barattoli e di tutto ciò che necessita al trucco: la loro sensibilità tattile è eccezionale, sentono immediatamente anche le minime imperfezioni della pelle. Le maestre non vedenti, poi, insegnano a loro volta alle compagne tutti gli accorgimenti per la realizzazione di un maquillage leggerissimo, per il quale ovviamente necessitano direttive molto precise, molto esatte, e molto ordine”.

 

Ma ecco poi Mala Rubinstein a New York -quella New York che vide per la prima volta nell’ormai lontanissimo 1934- nella sua incantevole casa di fronte al Central Park; e nel suo ufficio nella Fifth Avenue, al 40° piano dela General Motors, circondato da altri grattacieli e ancora di fronte a Central Park, da dove si gode una delle più incredibili visioni della Grande Mela. Le chiesi a quale età -in questo mondo che era già in continua evoluzione, nel quale i giovani tendevano sempre più ad “invecchiare” e ad imitare precocemente gli adulti (o spesso viceversa!) – consigliava alle ragazze di cominciare a truccarsi. Perchè ciò che mi disse mi sembra potrebbe essere attuale?

 

“Oggi -con le rubriche di bellezza su quotidiani e settimanali femminili, con la televisione, con i viaggi -le ragazze cominciano molto prima a conoscere il mondo. Pertanto, dai 14 ai 16 anni cominciano anche a truccarsi: però il loro non deve essere un trucco vero e proprio, ma soltanto una cura d’igiene che consente di conoscere e pulire la pelle in profondità con prodotti speciali, curandone le eventuali imperfezioni, usando un tonico rinfrescante (non astringente!). Il trucco vero e proprio deve essere delicatissimo, tenue, con un fondo tinta molto leggero, un tocco di crema sulle labbra e, soltanto se sono pallide e stanche, con un lieve rosso sulle guance”.

 

E per la bellezza di ogni donna?

 

“Poichè lei scrive per le donne del suo Paese -mi rispose- desidero prima ricordare quanto ha avuto modo di dire altre volte: le italiane sono squisite, uniscono il brio della giovinezza ad un nobile portamento, cosa che ammiro moltissimo. Poi, per la bellezza, è essenziale innanzi tutto la salute: che è la base per poter avere un aspetto fresco, piacente; quindi, il riposo e, infine, la scelta di un trucco appropriato al tipo di pelle, adatto al tipo di donna”. E Mala Rubinstein (che di riposo, in verità, se ne concedeva ben poco ) sorrise, mentre fumava con un originalissimo e sottilissimo bocchino a forma di minuscola pipa, dando prova di come la vitalità e lo spirito, uniti ad una cura adatta alla propria persona e al proprio viso, possono rendere una donna affascinante, -e giovanile, se non giovane!- a lungo.

 

Mala Rubinstein è mancata, a New York, nel 1999. Aveva 93 anni.

Purtroppo, molte volte si dimenticano i “pionieri” di alcune importanti iniziative che nel tempo rimangono, si evolvono.

 

 

 

 

TAG:

Non sono presenti commenti per questo articolo.


Lascia un commento »