Auto e motori
  • Miura, il grande capolavoro griffato Lamborghini è stata protagonista di un’esposizione magica al museo The Wolfsonian-FIU, nell’ambito di Art Basel Miami Beach.   Evento VIP privato e molto esclusivo, “A Dreamscape of Italian Design” da sempre rende omaggio ai capolavori dei maggiori nomi del design, dell’architettura e della moda italiani.   “Siamo orgogliosi di collaborare ancora […]

  • Si chiama HOLO e, creato dall’inventore Fabio Lettieri, è il primo complemento notturno al classico triangolo. L’innovativo sistema è utile a segnalare istantaneamente, in caso di fermo, la presenza del veicolo, proiettando a terra un triangolo visibile fino a 30 metri di distanza, che attira l’attenzione grazie alla sua luce intermittente. Prima di installare il tradizionale triangolo mobile, HOLO può essere […]

  • Una donna a capo della potente lobby tedesca dell’automobile. Hildegard Müller, 52 anni, è stata eletta  “all’unanimità” per rappresentare i 600 membri che compongono l’organizzazione, tra cui i giganti Volkswagen, Bmw e Daimler oltre alle due prime società di componenti Bosch e Continental. Müller ha alle spalle un solido passato politico – è stata ministro […]

  • Di Agostino Bertani si è persa la memoria, pur essendogli intitolata qualche via e persino eretto un monumento nel milanese, di cui era originario. Eppure, ai suoi tempi, fu famoso per aver partecipato alle avventure risorgimentali di Garibaldi e Mazzini. Nel 1849, all’epoca della Repubblica Romana e della sua disperata difesa, fu colui che, nella […]

  • FENDI annuncia l’accensione di Palazzo Fendi per le festività natalizie. Il Palazzo, che illuminerà Largo Goldoni fino al prossimo anno, vede sulla facciata il tema Holiday Season 2019 realizzato dalla Maison per celebrare il Natale e l’arrivo del 2020.    

  • Cate Blanchett e Pippa Middleton indossano Mango.   Cate Blanchett per le vie di Londra con un completo Mango e Pippa Middleton in occasione di un concerto di Natale con un cappotto verde firmato Mango.

  • Sei anni dopo il suo arrivo, Alessandro Dell’Acqua lascia la direzione creativa della Maison ROCHAS. “Sono grato alla Maison Rochas per il tragitto che abbiamo percorso dal 2013 all’ultima sfilata, che si terrà a febbraio del 2020. Mi ha dato l’opportunità di associare il mio nome a quello di un brand francese con un’importante eredità storica […]

  • Parlando di Simone Inzaghi c’è un errore da evitare assolutamente: quello di definirlo un allenatore “emergente”. No, non sta emergendo, lo ha già fatto. Perché Simone Inzaghi, nonostante la giovane età (43 anni), è un tecnico fatto e finito. Lo ha dimostrato il campo, l’unico, vero giudice in grado di valutare l’operato di un allenatore. E […]

  • Honest Beauty annuncia l’arrivo del nuovo Liquid Lipstick in Italia. Proposto in 7 tonalità di colore, questo prodotto si caratterizza per un finish shine- to-matte a lunga durata che non passa inosservato. È studiato e realizzato con una formula vegana che dona alle labbra luminosità e colore senza rinunciare al fattore idratante necessario per evitare la […]

  • Lo zafferano in cosmetica ha la capacità di impreziosire le formulazioni grazie alla sua azione altamente benefica e ha un’azione rimpolpante e uniformante, perfetta per la pelle del viso soprattutto durante la stagione invernale. Nuxe propone la gamma Nuxuriance Ultra dove le cellule Bi-Floreali sono il risultato della tecnologia del laboratorio: le molecole attive dello […]

  • Must-have per la beauty routine nei mesi invernali per prendersi cura della pelle idratandola intensamente dalla testa ai piedi è All Over Rescue Body Balm di Barnängen.   Questo balsamo corpo, nutriente ma leggero, è impreziosito dalla formula protettiva Cold Cream che agisce come uno scudo protettivo ad azione rimpolpante. E’ perfetto per tutti i […]

  • Con il passare degli anni, i segni che il tempo lascia sulla nostra pelle diventano sempre più visibili. La comparsa delle tanto temute rughe è assolutamente normale e in molti casi danno anche maggiore fascino ed espressività al viso, ma è sempre bene prendersi cura della propria pelle, anche in fase di invecchiamento. Con i […]

  • L’Ippodromo Snai San Siro, luogo d’arte, d’intrattenimento, di storia e di cultura, polmone verde nel cuore della città di Milano, ha fatto da cornice in questi mesi al Leonardo Horse Project: lanciato lo scorso aprile, il progetto ideato da Snaitech per celebrare il genio di Leonardo da Vinci in occasione del Cinquecentenario della sua morte, […]

  • È nata una nuova collaborazione nata tra Paolo Stella ed Elmar cucine. La storica azienda di arredo veneta ha realizzato un modello progettato ad hoc per il nuovo appartamento a Milano di Paolo Stella, makers digitale, influencers e scrittore. In un meraviglioso palazzo liberty milanese degli anni ’20 dalle preziose finiture la cucina componibile Playground, progettata dagli architetti Ludovica e Roberto Palomba, è un piacevole contrasto tra il glorioso […]

  • In occasione di Art Basel Miami, Versace presenta la mostra “South Beach Stories”, realizzata in collaborazione con l’interior designer americana, Sasha Bikoff.   Per celebrare l’heritage del brand, l’esibizione prende il nome da “South Beach Stories”, libro pubblicato dalla famiglia Versace nel 1993. Le sue pagine, stampate nei colori tipici dei tropici – verde giungla, […]

  • Studio Studio Studio, la nuova realtà interdisciplinare fondata da Edoardo Tresoldi, ha presentato Gharfa, un padiglione esperienziale all’interno del progetto creativo temporaneo “Diriyah Oasis”, progettato e curato dallo studio di Dubai Designlab Experience a Diriyah, nella capitale saudita Riyadh. Il progetto, commissionato da Diriyah Season Committee, si trova nei pressi di At-Turaif District, sito patrimonio UNESCO […]

  • Campo Marzio, storico brand romano fondato nel 1933 e specializzato in accessori, articoli di design e preziose proposte stationery, punta alla customer experience con due nuove boutique situate alla stazione di Termini e all’aeroporto di Fiumicino. Lo store si trasforma in un luogo da vivere, in cui fare un’esperienza esclusiva del brand: lo shopping diventa emozionale […]

  • Questa settimana TAP celebra un altro importante traguardo nel rinnovamento della propria flotta. Con la cessazione dell’operatività dell’Airbus A330 con denominazione CS-TOG, il vettore ha ora una flotta completamente rinnovata, una delle più moderne al mondo. Dismettendo l’ultimo velivolo con il vecchio concept di cabina, la flotta lungo raggio di TAP è ora completamente rinnovata e […]

  • L’Aeroporto di Milano Bergamo ha festeggiato per la prima volta il transito del 13milionesimo passeggero dell’anno. Un nuovo record nel trend in crescita del movimento passeggeri, che nel corso del 2019 registra un incremento del 6,5% rispetto allo scorso anno. Il 13milionesimo passeggero del 2019 è risultato essere Annabella Cremonte, di professione insegnante di yoga, residente […]

  • All’aeroporto di Amsterdam Schiphol ha aperto la Crown Lounge non Schengen di KLM. La lounge è aperta, a pagamento, a tutti i clienti, le tariffe d’ingresso possono variare.  Il salone, completamente rinnovato, è suddiviso in cinque diverse aree tematiche per soddisfare le esigenze dei clienti. In caso di bisogno di un posto tranquillo per lavorare, allora […]

  • Una giornata “per bene”, in cui i ragazzi delle scuole superiori, medie ed elementari potranno mettere a disposizione il proprio tempo per una buona causa, a favore di loro coetanei meno fortunati. Dalle 10.00 alle 20.00 di sabato 14 dicembre, nella corte centrale di Citylife – presso California Bakery – chiunque desideri sostenere la cura, la […]

  • Grazie allo chef David Kostner, il ristorante gourmet Schaufelspitz sul Ghiacciaio dello Stubai, a 2.900 m, diventa il ristorante premiato con 3 cappelli da cuoco più alto al mondo. Il ristorante gourmet Schaufelspitz, premiato con 15 punti e tre toques (tre cappelli) dalla Guida Gault Millau 2020, è un gioiello della gastronomia del ghiacciaio dello Stubai […]

  • Ogni Natale a fine pasto emerge sempre lo stesso dilemma: amaro o grappa? Pandoro o panettone? Quest’anno Amaro Ramazzotti e Panificio Grazioli hanno unito le forze per presentare l’abbinamento che mette tutti d’accordo. Il Premio Ramazzotti, il blend che unisce l’amaro italiano più amato al mondo dal 1815 e un’esclusiva Grappa di Nebbiolo invecchiata 36 […]

  • Viviana Varese – la chef stellata di VIVA – è stata tra i 148 super chef internazionali scelti per l’edizione Gelinaz 2019, evento mondiale del food ideato da Andrea Petrini nel 2005. 148 chef in tutto il mondo – sedici gli italiani – 2.144 ricette/matrici, 138 ristoranti, 30 paesi, 5 continenti e 700 ore ininterrotte di cibo, vino, musica, arte sono stati gli ingredienti perfetti […]

  • Si gioca la Champions, qualificazione alla disperata per l’Inter contro il Barcellona a San Siro supportata da 72 mila tifosi: vincere o uscire, in ballo ci sono 30 milioni di euro. Barcellona ampiamente rimaneggiato, senza due colonne come Messi e Piquet, Inter con la formazione che ha pareggiato con la Roma, però con D’Ambrosio esterno […]

  • Richard Mille ha intrapreso una nuova partnership con uno dei team più attesi che parteciperà al gruppo Pro Cycling peloton, Team Bahrain McLaren. La nuova partnership, unitamente all’approccio e all’identità che rendono unico il team, è stato svelato in occasione di un evento in anteprima il 9 dicembre, nel futuristico quartier generale high-tech della McLaren nei pressi di […]

  • Juventus a doppia faccia all’Olimpico: efficace, distesa, in gol nel primo tempo, irriconoscibile negli ultimi minuti della prima parte di gara, dove becca il gol del pareggio, e nella ripresa dove viene messa sotto dalla Lazio e porta a due punti in distacco dall’Inter che ha pareggiato a San Siro con la Roma. La Juve […]

  • Per avvicinare sempre più persone al mondo outdoor, Peak Performance per la spring-summer ’20 sceglie di collaborare con Ben Gorham, il visionario fondatore del luxury brand Byredo. La collaborazione ha dato vita a Possessions of My Soul: una collezione outdoor di capi unisex e multifunzionali. Una lunga escursione a Riksgränsen, in Svezia, 200 km a nord […]

lunedì, 2 dicembre 2019

EFFETTO VISITA

di Carlo Sidoli

Questo corollario della “Legge di Murphy” (“Se qualcosa può andare storto, lo farà”), io e i miei amici l’abbiamo chiamato “effetto visita” perché si manifestava sul più bello, durante una visita o una presentazione ufficiale. Abbiamo imparato a conoscerlo durante il servizio militare e poi nell’attività lavorativa, presso le aziende produttrici. In pratica, quando arrivava un superiore o qualcuno d’importante a verificare o ad assistere a una dimostrazione, un particolare che durante le prove aveva sempre funzionato perfettamente, di colpo si guastava mandando tutto all’aria: come si suole dire “una figuraccia”. Ne sa qualcosa il “boss” Elon Musk, il sudafricano quarantottenne operante negli USA, classificato tra i quaranta personaggi più ricchi e più potenti del mondo. Immaginate quante volte, in preparazione dell’evento mediatico, si saranno scagliati degli oggetti metallici contro i vetri “infrangibili” dell’ultima creazione della “sua” casa automobilistica Tesla: il veicolo “Cybertruck”, ovviamente dotato di motori elettrici, destinato a viaggiare sulla Terra e su Marte (qui nel 2021 e là un po’ dopo). I vetri corazzati, denominati appunto “Armor Glass”, non avevano mai subìto danni; salvo che poi “puntualmente” pochi giorni fa, alla presentazione ufficiale del Cybertruck alla stampa, non hanno retto al lancio di una biglia metallica, anzi due.  Musk, infatti, ha invitato Franz Von Holzhausen, responsabile del design della Tesla, a un primo lancio dimostrativo contro il finestrino anteriore, che ha fatto “crack”; poi, una replica contro il finestrino posteriore ha ottenuto lo stesso risultato. Una scena fantozziana (sarà per quel risonante cognome nobiliare tedesco, tanto simile a quelli dei personaggi tragicomici di Paolo Villaggio?) conclusasi con un evidente e comprensibile imbarazzo (“c’è sempre un margine di miglioramento” ha detto Musk). L’eclettico miliardario non sta attraversando un periodo fortunato.

 

Nell’ambito dell’altra sua “creatura”, la società aerospaziale “Space X”, ben più redditizia e importante della Tesla, ha subìto la delusione di assistere all’esplosione a terra di un prototipo del nuovo razzo superpotente“Starship”, destinato all’esplorazione sulla Luna e su Marte. Era comunque una prova e non una presentazione e il danno conseguente è solo finanziario e non lede l’immagine di un’impresa come la Space X che ha tra i clienti la NASA stessa, che ha più commesse e prenotazioni che razzi a disposizione per esaudirle e che comunque detiene il record di lanci l’anno (una ventina). Musk si può consolare col fatto che, forse anche per l’involontaria pubblicità creata dalla risonanza della disgraziata presentazione, sono già arrivati circa 150.000 ordini (da 100 dollari l’uno) per il Cybertruck, che costerà dai 40.000 dollari in su, a seconda degli allestimenti.  Si può consolare anche ripercorrendo la storia delle “figuracce” a partire al varo del vascello “Vasa” che il 10 agosto 1628 affondò nel porto di Stoccolma sotto gli occhi di 10.000 spettatori e in particolare del re Gustavo II Adolfo di Svezia che era pronto a inaugurarlo. Ma per restare in campo strettamente automobilistico, come non ricordare l’episodio accaduto alla presentazione della Mercedes “Classe A”, la prima trazione anteriore della Casa di Stoccarda. Si era nel 1997 e la “piccola con la stella” veniva consegnata alla stampa internazionale, che era invitata a provarla. Fatto sta che mentre una giornalista di una rivista svedese eseguiva la cosiddetta “Prova dell’alce” (uno scarto e un riallineamento molto ravvicinati a velocità crescente) la vettura si ribaltò, cosa che non era mai accaduta durante la fase di preparazione. Anche in questo caso l’infortunio ebbe risonanza notevole, con risvolti piuttosto sgradevoli, come le vignette umoristiche finalizzate a deridere la Mercedes, che ha sempre fatto dell’affidabilità delle sue automobili una carta vincente. Da cui, dopo qualche tentennamento, la decisione coraggiosa e costosa del management tedesco di installare di serie sulla Classe A il dispositivo “antisbandamento” ESP fino allora destinato alle vetture di maggiore prestigio. Addirittura si richiamarono circa 20.000 vetture già consegnate ai clienti per “aggiornale” gratuitamente e se oggi l’ESP è di serie su quasi tutte le automobili lo si deve anche o principalmente a quell’episodio. Non tutto il male viene per nuocere, come dissero gli amministratori della Bosch.

 

TAG:

Non sono presenti commenti per questo articolo.


Lascia un commento »