Auto e motori
  • Dal punto di vista operativo, quello che ancora manca ai veicoli elettrici che “vanno a batteria”, nei confronti di quelli tradizionali dotati di motori a combustione interna alimentati a idrocarburi, sono la grande autonomia (numerose centinaia di chilometri percorribili con un “pieno”) e la rapidità dei tempi di rifornimento. Se vogliamo esprimerci in modo più […]

  • QUID, il passeggino leggero e ultracompatto di casa Inglesina, si veste di un look tutto nuovo con la versione “Vespa”, caratterizzata da uno stile classico ma attuale, ispirato a alla due ruote ambasciatrice del design italiano nel mondo. QUID Inglesina per Vespa sfoggia una cappottina che, proprio come un casco Vespa, riprende la grafica dei cerchi […]

  • Anice, agenzia di comunicazione torinese che collabora con diversi network internazionali specializzati nel settore Automotive PR, è stata scelta per rappresentare INEOS Automotive in Italia. Anice è infatti parte del Global Media Relations Team creato in vista del lancio del nuovo INEOS Grenadier, un veicolo fuoristrada pratico e senza compromessi progettato per essere commercializzato a […]

  • Dal punto di vista operativo, quello che ancora manca ai veicoli elettrici che “vanno a batteria”, nei confronti di quelli tradizionali dotati di motori a combustione interna alimentati a idrocarburi, sono la grande autonomia (numerose centinaia di chilometri percorribili con un “pieno”) e la rapidità dei tempi di rifornimento. Se vogliamo esprimerci in modo più […]

  • A partire dal 29 giugno, le Profumerie Douglas hanno dato vita ad una nuova dimensione digitale per dare la possibilità alle proprie clienti di avere dei servizi beauty nella tranquillità e sicurezza della propria abitazione semplicemente con una videocall. Due servizi più amati dalle clienti diventano digitali e comodamente fruibili dal proprio pc, tablet o smartphone: La Make-up School – in partnership con Lancôme fino […]

  • In Fase 3 lo sguardo diventa protagonista! Dietro la mascherina lo sguardo assume un’importanza fondamentale nella vita sociale quotidiana. Il lockdown ha stravolto le vite e da qui ai prossimi mesi il gesto illuminante occhi diventerà un MUST per trasmettere il nostro ed esaltare lo sguardo. Helena Rubinstein, forte di un’expertise AVANT-GARDE SKINCARE fin dal suo esordio, punta […]

  • Le mani sono una di quelle parti del corpo che spesso trascuriamo dimenticandoci che sono protagoniste di gesti di grande valore: la stretta di mano, simbolo di conoscenza; il tendere una mano, sinonimo di aiuto; una carezza, la dimostrazione di affetto; tenersi per mano, la paura di perdersi; battere le mani, simbolo di approvazione. Ma al tempo […]

  • Accademia del Profumo ha svelato i vincitori della 31esima edizione del suo Premio, eletti da tre diverse giurie, composte da consumatori, esperti del settore e vip. A trionfare tra i consumatori sono stati Chloé L’Eau e Dior Sauvage Parfum proclamati, rispettivamente, miglior profumo dell’anno femminile e maschile, con oltre 130.000 voti raccolti sul minisito dedicato, sui social di Accademia del Profumo e tramite il QR code esposto […]

  • Semplice come un tavolino, geniale come l’accessorio indispensabile; pratica come una…. ribaltina. Nata dall’estro creativo di MRZarchitetti, Tina la Ribaltina è l’oggetto che mancava per godersi appieno e in tutta sicurezza momenti di relax dopo lunghi mesi costretti al chiuso delle case. Coniugando la necessità del distanziamento sociale con il desiderio di ritagliarsi momenti di distensione in […]

  • Sono stati proclamati i vincitori della prima edizione 2020 del concorso “Toscanini – L’ARTE DI APPENDERE / 100 anni e non sentirli” indetto dall’azienda Toscanini, leader nella produzione di portabiti e soluzioni per appendere, per celebrare il proprio centenario. Il bando, rivolto agli studenti di architettura, design e moda, richiedeva la progettazione e il restyling di […]

  • La collezione di sedute “Oltremare” ideata da Antonio Marras e realizzata in collaborazione con Saba, arriva da un luogo e da un passato lontani, ricchi di storia, memoria, ricordi carichi di suggestioni e visioni. Osservando la sua silhouette sinuosa, chi ha origini sarde può addirittura scorgere un promontorio familiare e un’isola minore, un frammento di costa che in tempi antichissimi si […]

  • Nel cuore di Porta Venezia a Milano, in via Felice Casati 21, apre un nuovo spazio in cui convivono amore per la cultura, commercio e condivisione anche social. È MANINTOWN + PROGETTO NOMADE un concept dove la passione per la moda e il design si uniscono alla ricerca di inedite eccellenze e storie da raccontare. […]

  • SEAS, società specializzata nella manutenzione di aeromobili e in esclusiva della flotta Ryanair sul territorio italiano, avrà condotto alla data del 20 giugno, vigilia della ripresa dei voli sull’Aeroporto di Milano Bergamo, la più intensiva campagna di manutenzione durata 100 giorni. Tanti ne saranno passati dallo stop alle operazioni il 13 marzo scorso, periodo durante […]

  • Il 3 giugno 2020, il Boeing 787 800 Dreamliner ha fatto scalo per la prima volta all’Aeroporto di Milano Bergamo. L’aeromobile, con livrea della compagnia aerea Air Europa, è partito da Miami e, dopo avere fatto scalo a Madrid, è atterrato alle 13:00 locali a Bergamo. Il volo è stato organizzato per consentire il rimpatrio […]

  • L’Aeroporto di Milano Bergamo ha ribadito l’importanza delle regole, ripassandole in modo originale e affidandole alla interpretazione di Daniele Vavassori, in arte Vava77. In un gioco delle parti, calato nel contesto degli ambienti aeroportuali, il famoso videomaker sdoppia il suo personaggio alternando un perfetto e forbito inglese al dialetto bergamasco. Due diversi modi di esprimere e comunicare […]

  • A seguito della revoca delle forti restrizioni imposte al trasporto aereo passeggeri causa Covid-19, TAP Air Portugal dal 1 luglio tornerà a operare tra Italia e Portogallo, con due voli giornalieri da Roma Fiumicino e altrettanti da Milano Malpensa verso l’hub di Lisbona. Il vettore portoghese, membro di Star Alliance, da luglio prevede di incrementare significativamente […]

  • Può lo Champagne, il più elitario dei vini, accostarsi al piatto più democratico per eccellenza, la pizza? Sì e se la cornice, poi, è Piazza Carignano 2 a Torino, “casa” di Del Cambio, l’incontro diventa ancora più suggestivo. Quello di Pizza&Champagne, inizialmente visto come un esperimento culinario insolito, sta diventando un binomio sempre più apprezzato. Anche […]

  • La Cucina Italiana – dal 1929 il mensile di cucina più autorevole e di lunga tradizione in Italia e nel resto del mondo – con il numero di luglio lancia un nuovo e ambizioso progetto di comunicazione volto a sostenere il valore universale della cultura gastronomica italiana: una grande iniziativa corale per candidare all’Unesco la “cucina […]

  • Dal programma di Radio 24 “Mangia come parli” con lo chef Davide Oldani e il giornalista Pierluigi Pardo, arrivano le ricette di Davide Oldani in un libro, Edizioni Il Sole 24 Ore, di cucina e cultura del cibo. La campagna è pianificata su mezzi del Gruppo 24 Ore: stampa, radio, digital e con un push social dedicato. È previsto inoltre un sostegno […]

  • La famiglia Pontecorvi continua a scrivere la sua storia nel settore dell’hotellerie, trovando il luogo ideale tra le vie del romano quartiere Prati. Dopo 70 anni di attività iniziati con la direzione di una piccola pensione nel rione Monti, la terza generazione di questa famiglia ha rilevato una struttura ricettiva trasformandola in un boutique hotel di categoria superiore. A via […]

lunedì, 29 giugno 2020

LE TROPPE CADUTE DI GINGER

di Carlo Sidoli

È stato ufficialmente annunciato che il 25 luglio prossimo cesserà la produzione del monopattino elettrico a due ruote affiancate “Segway” e molti analisti ne indagano le ragioni, naturalmente col senno di poi. Quando il suo inventore, l’americano Dean Kamen, lo presentò al pubblico una ventina di anni fa, tutti lo trovarono perlomeno interessante se non addirittura geniale e rivoluzionario. L’ingegner Kamen è molto noto negli USA per numerose invenzioni per la mobilità degli handicappati come pure in campo strettamente medico (apparecchi portatili), ma si occupa anche di energia solare e di automazione in senso lato. Ha collaborato, tra l’altro, alla realizzazione del motore “Stirling” che ha un ciclo termodinamico ad alto rendimento (o comunque maggiore di quelli classici automobilistici); da cui una solida posizione finanziaria. Passerà alla storia però come il “padre di Ginger”, come egli volle battezzare il suo monopattino, in memoria della famosa ballerina e attrice Ginger Rogers, partner di Fred Astaire in tanti spensierati film in bianco e nero. Ma a differenza della sua ispiratrice, che pareva muoversi senza conoscere ostacoli (da cui il nome “segway”) l’invenzione non ha avuto il successo sperato, tanto meno ha avuto “l’effetto che ebbe l’automobile nei confronti della carrozza a cavalli” come diceva la pubblicità. A eccitare la curiosità del pubblico furono anche le numerose apparizioni della segway (detta anche Human Transporter o Personal Transporter, da cui HT e PT) nei film e la sua diffusione in ambito istituzionale, come alle Poste e agli organi di vigilanza. Persino il presidente degli Stati Uniti dell’epoca, George Bush junior, ne fece uso dando però il via, nel 2003, a una serie di cadute celebri e documentate, nonostante la “scuola guida” frequentata in precedenza.

Nel 2007 il noto giornalista Piers Morgan fu ripreso mentre ruzzolava (frattura alle costole) provando il monopattino e il filmato andò immediatamente in onda sulla seguitissima trasmissione “Good Morning Britain”. Per fortuna non si ruppe nulla il celebre primatista mondiale Usain Bolt che cadde investito da una segway al termine della vittoriosa gara dei 200 metri nei Campionati del Mondo del 2015 a Pechino. Nel frattempo (2010) l’allora proprietario della fabbrica delle “Ginger”, acquistata appena dieci mesi prima, il britannico Jimi Heselden, fu vittima del più tragico degli incidenti: morì cadendo in un fossato, pare sterzando la sua segway nel tentativo di evitare dei pedoni. Con questo non voglio dire che l’insuccesso commerciale del monopattino elettrico a ruote affiancate sia stato condizionato solo da questi episodi spiacevoli. Jeff Bezos (Amazon) e Steve Jobs (Apple) ci hanno creduto, investendo nell’impresa, salvo poi cambiare idea di fronte all’evidenza che il prodotto non era richiesto quanto ci si aspettava. Impostata una fabbrica per vendere 10.000 pezzi la settimana, dopo dieci anni se ne erano venduti appena 80.000 e oggi ne “circolano” solo 140.000 in tutto il mondo. Da meritare di essere nell’elenco del settimanale Time in un articolo intitolato “Le peggiori 50 invenzioni mai realizzate”; con la precisazione che quel “peggiori” si riferisce all’esito commerciale e non certo all’idea e alla realizzazione tecnica, ricca di sensori ed elettronica raffinata. Appare chiaro che la segway ha innanzitutto un prezzo troppo, alto attorno ai 5000 dollari (1000 dollari di batterie). Non è facile da guidare, anche se la pubblicità lo fa sembrare, mostrando giovani (e non) sorridenti e scorazzanti. Diventa facile solo dopo un certo tempo e ciò, ad esempio, rende il monopattino improponibile per le gite turistiche nelle città d’arte, com’era stato ipotizzato al lancio. Non ha una chiara collocazione nel traffico (marciapiedi o strada?) né una legislazione univoca per inquadrarlo tra le categorie dei mezzi in circolazione. È pesante da trasportare a mano qualora si esaurisca la batteria per cui gli si fa preferire le bici e i monopattini elettrici a ruote allineate, dove si può comunque pedalare o spingere senza sollevare. In definitiva un giocattolo troppo costoso salvo che, tra qualche anno, in qualche asta per amatori, non venga conteso a livelli esagerati.

 

TAG:

Per questo articolo è presente 1 commento:

  1. Laura Tagliaferri says:

    Carlo! Sempre grande e divertente!

Lascia un commento »