Rubriche ed editoriali Motori
Rubriche ed editoriali Motori
  • Tutta la mia esperienza nel campo del comportamento dei bambini si limita al fatto che sono stato bambino anch’io per un certo numero di anni e che vivo quanto più  mi è possibile accanto a due nipoti ancora piccoli. Perciò non pretendo assolutamente di sostituirmi agli esperti e tantomeno di aver ragione quando dissento dalle […]

  • E’ inattaccabile. E’ unica. E’ inimitabile. E’ immortale. E’, semplicemente, la Volkswagen Golf, una delle vetture più longeve (è nata 45 anni fa) e più vendute nel settore automobilistico. L’ottava  generazione – arriverà nel 2020 – dal punto di vista estetico, si presenta con tantissime modifiche “invisibili”; nel senso che ci sono ma quasi non […]

  • Angelo Crippa, 56 anni, è il nuovo responsabile della divisione Aftersales di Triumph Motorcycles Italia. Appassionato motociclista e amante del mondo delle due ruote a 360°, con particolare riferimento alle declinazioni offroad e sport enduro, Angelo Crippa vanta una lunga esperienza nel settore che risale al 1998, quando entra in KTM assumendo la responsabilità di strutturare […]

  • Tutta la mia esperienza nel campo del comportamento dei bambini si limita al fatto che sono stato bambino anch’io per un certo numero di anni e che vivo quanto più  mi è possibile accanto a due nipoti ancora piccoli. Perciò non pretendo assolutamente di sostituirmi agli esperti e tantomeno di aver ragione quando dissento dalle […]

  • Da Smashbox arriva Always On Cream to Matte Lipstick, il rossetto a lunga durata e full coverage, che si stende con un semplice gesto con una texture morbida e vellutata. Always On Cream to Matte Lipstick è caratterizzato da una speciale formula cream-to-matte che si trasforma in matte a contatto con le labbra senza seccarle e lasciandole idratate, grazie alla presenza di Primer Oil Complex per una prolungata […]

  • EXFOLIATE: TRATTAMENTO PRE-SHAMPOO DETOX RINNOVATORE DEL CUOIO CAPELLUTO   Scrub pre-shampoo detossifica delicatamente il cuoio capelluto, con un effetto purificante immediato capace di eliminare sebo in eccesso, cellule morte, polveri, inquinamento, residui di styling, colorazione: i trattamenti successivi si rivelano più efficaci. Agisce come uno scrub a doppia azione grazie alla presenza di perle di jojoba e acidi della […]

  • Dal 4 all’8 febbraio 2020 torna il Festival di Sanremo, lo show più importante della canzone italiana. In questa edizione, ghd sarà presente all’interno di Casa Sanremo Official, al fianco di Wella, con i suoi tool dedicati alla bellezza, allo stile e alla cura del capello, per offrire a tutti gli ospiti di Casa Sanremo Official […]

  • Rihanna ha condiviso un nuovo #TutorialTuesday in cui spiega come ottenere uno sguardo magnetico con Full Frontal Volume, Lift & Curl Mascara. Full Frontal è l’alleato perfetto per creare qualunque look desideri, definendo e separando le ciglia. “Mi piace allungare ogni singola ciglia. Volevo assicurarmi che questo mascara permettesse di farlo. Puoi dare volume, lunghezza e curvatura alle ciglia, il […]

  • OLEV arreda con i suoi sistemi luminosi il primo Centro per l’infanzia a indirizzo artistico-musicale in Italia, dove la luce diventa elemento di benessere pensato per favorire memoria, gioco e immaginazione. Il Centro per l’infanzia a indirizzo artistico e musicale, primo in Italia con questo modello pedagogico, nasce dalla ristrutturazione a cura di Gruppo FON architetti degli edifici della […]

  • Davines – azienda parmigiana leader nel settore della cura della pelle e dei capelli – in occasione dei suoi primi 35 anni, ha trasferito i suoi headquarters in una nuova sede firmata dagli architetti Matteo Thun e Luca Colombo; e ha scelto Manerba per l’allestimento degli uffici – curati dalla interior designer Monica Signani. Manerba realizza la commessa con la […]

  • Si chiama Niño ed è la lampada che nasce dall’incontro tra LoveTherapy e Amarcords. Il nanetto icona del marchio creato da Elio Fiorucci nel 2003, al cui timone oggi è la sorella del grande stilista, Floria Fiorucci, si fa portatore non solo di luce ma anche di messaggi d’amore. Un progetto speciale, che debutta alla […]

  • Abimis conferma il suo importante percorso internazionale sancendo una significativa collaborazione con lo studio di architettura newyorkese Bonetti Kozerski. L’azienda italiana è stata scelta infatti per la ristrutturazione di un prestigioso appartamento al trentanovesimo piano di un grattacielo che sorge proprio nel cuore di New York, la celebre Quinta Strada di Manhattan. In un ambiente ricercatissimo in ogni dettaglio, dalla disposizione degli […]

  • Air Italy aiuta a bandire la tristezza con la sua ultima ed esclusiva promozione – fino al 25% di sconto su tutti i voli acquistati fino a lunedì 20 gennaio, il fatidico “Blue Monday”, giorno definito come il “più triste dell’anno”. Nel 2005 è stato promosso per la prima volta il concetto del Blue Monday […]

  • Subaru ha consegnato la millesima sezione dell’ala centrale per il Boeing 787 Dreamliner. Ha raggiunto questo importante traguardo dopo quasi 13 anni dalla sua prima consegna della Center Wing Section alla Boeing il 10 gennaio 2007. Per celebrare questo momento, Subaru ha organizzato una cerimonia di consegna presso lo stabilimento di Handa il 18 dicembre 2019 […]

  • Dopo la prima boutique inaugurata nel 2014, CHANEL ha scelto ancora una volta il Terminal 2E all’aeroporto di Parigi-Charles de Gaulle e questa volta ha preso la residenza al Gate L. L’architetto Peter Marino, partner di lunga data di CHANEL, ha immaginato una boutique di 170 m2 con una facciata in marmo bianco che presenta due […]

  • Campo Marzio, storico brand romano fondato nel 1933 e specializzato in accessori, articoli di design e preziose proposte stationery, punta alla customer experience con due nuove boutique situate alla stazione di Termini e all’aeroporto di Fiumicino. Lo store si trasforma in un luogo da vivere, in cui fare un’esperienza esclusiva del brand: lo shopping diventa emozionale […]

  • Belvedere Vodka affida le attività di ufficio stampa e di pubbliche relazioni a IC Insight Communications.   Belvedere Vodka è la prima vodka super premium al mondo. Distillata nel cuore della regione polacca della Mazovia a partire da segale Dankowskie e acqua pura al 100%, rende omaggio a oltre 600 anni di savoir-faire e tradizione. Un processo elaborato che […]

  • Tannico, l’enoteca online di vini italiani più grande del mondo, che il 2020 annunciando una nuova collaborazione con Mercato Centrale a Roma. L’accordo permette alla piattaforma e-commerce di arrivare con il vasto catalogo al primo piano di Mercato Centrale Roma, presso il Ristorante Scabeat dello chef Davide Scabin.  Nella stessa location saranno dunque ospitati anche gli appuntamenti formativi di […]

  • La tradizione del caffè in Italia è legata all’arte della tostatura e ai differenti gusti e abitudini di consumo di ciascuna regione. Con Ispirazione Italiana, Nespresso presenta sette diverse miscele intense che si ispirano all’unicità tutta italiana nella degustazione della bevanda più amata in tutto il mondo. A debuttare tra gli intensi di Nespresso, due nuovi caffè di […]

  • È a Torino il gelato più buono d’Italia; ad eleggerlo è Gambero Rosso con la guida dedicata ai migliori gelatieri presentata ieri al Sigep di Rimini che ancora una volta ha confermato Alberto Marchetti tra i più meritevoli. Accanto a lui, per Torino, anche Mara dei Boschi e Ottimo! Tre coni, il massimo riconoscimento, per premiare il gelato e […]

  • Kobe Bryant è morto, ieri mattina verso le 10 ora di Los Angeles, insieme alla figlia Gianna e ad altre sette persone precipitando con il suo elicottero con il quale stava andando alla partita della squadra femminile “Mamba” di basket che patrocinava e nella quale giocava anche la sua figliola tredicenne, scomparsa con lui nell’incidente. […]

  • Se n’è andato uno dei più grandi campioni di basket che la storia dello sport abbia conosciuto: Kobe Bryant, 41 anni, è morto il 26 gennaio 2020 insieme alla figlia Gianna Maria, di appena 13 anni, a causa di un incidente aereo. Kobe ha alle spalle una carriera straordinaria: è considerato la stella dell’NBA, vincitore di […]

  • Il 23 gennaio 2020 è una data storica, che proietta nel futuro. Nell’ambito dell’evento “Lo sport oltre lo sport” promosso da Il Foglio Sportivo all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, viene infatti lanciata la partnership tra Lega Pro e N3XT Sports, società spagnola leader a livello europeo per l’innovazione tecnologica nello sport. Si tratta del primo accordo […]

  • Per Ante Rebic gli inizi non sono mai stati facili. Evidentemente ha bisogno di tempo. Lo sanno bene a Firenze, dove lo hanno avuto da giovanissimo talento 20enne di belle speranze. Solo quelle, perché in viola non ha convinto, e si è così ritrovato a fare le valigie un po’ troppo spesso: Lipsia, di nuovo […]

lunedì, 9 settembre 2019

DECOSTRUZIONI ITALO BELGHE

di Carlo Sidoli

A questo punto pare opportuno un gemellaggio tra la città di Pisa e quella di Tournai, centro storico nel Belgio francofono. Le accomuna la smania demolitrice delle autorità locali (loro la chiamano necessità) che vogliono abbattere le vestigia del passato per consentire la costruzione di infrastrutture più moderne. A Pisa, è nel mirino della giunta del Comune (che ne è il proprietario) un tratto dell’acquedotto mediceo, fatto costruire a cavallo del milleseicento dai granduchi di Toscana Ferdinando I e Cosimo II de’ Medici. Un’opera in mattoni e pietrame, lunga 6 chilometri che poggia su 954 archi equidistanti e degradanti, che ha funzionato fino al secolo scorso, di cui si vogliono abbattere due o tre archi in comune di San Giuliano Terme, per farci passare la Tangenziale Nordest di Pisa. Nel 1943, a causa della guerra, era rimasto l’unico acquedotto in grado di rifornire la città. A Tournai, le autorità stanno facendo demolire i tre archi del Pont de Trous (Ponte dei Fori), un’opera fortificata medievale sul fiume Schelda, costruito in stile gotico alla fine del milleduecento e facente parte del patrimonio mondiale censito dall’Unesco, per consentire il transito di grosse imbarcazioni e rendere loro possibile il raggiungimento della Senna. In Belgio non ci sono molti altri siti antichi così ben conservati, eppure la demolizione sta avendo luogo sotto gli occhi dei cittadini sbigottiti, tra cui anche del ministro belga dell’Ambiente e dell’Energia, signora Marie Christine Marghem, originaria della zona. In entrambi i casi di cui ci occupiamo, erano (e sono) possibili soluzioni alternative, ritenute ovviamente troppo costose, perché comportano un notevole allungamento dei percorsi o la realizzazione di sottopassi e viadotti. Va precisato che le autorità belghe e italiane promotrici delle demolizioni si offendono nel sentirsi accomunati con i Vandali, perché entrambe non parlano di distruzione bensì di smontaggio, o addirittura di “decostruzione”, un termine filosofico, di complicata definizione, che solo marginalmente attiene all’architettura. In questo caso s’intende come garanzia che allo smontaggio seguirà evidentemente una riedificazione. Solo che a Pisa essa si realizzerebbe fuori dall’allineamento geometrico dell’acquedotto e a Tournai in loco, ma con dimensioni differenti dalle originarie (ponte con l’arcata centrale più alta e più larga). Infine la sparata più grossa: con i soldi risparmiati demolendo (scusate, decostruendo) i manufatti, anziché facendo ricorso ai percorsi alternativi, si eseguirebbero i restauri delle altre parti, quelle rimaste in piedi. Cioè, come dire che vale la pena di distruggere un patrimonio irripetibile perché ne gioverebbe comunque il resto.

 

 

Detto questo, e cioè condividendo appieno le proteste di tanti cittadini scandalizzati (in Belgio si sono raccolte oltre ventimila firme contro i lavori, inutilmente) non è onesto tacere, come molti organi d’informazione hanno fatto, due circostanze che se non sono a favore, attenuano comunque le responsabilità dei nuovi Vandali. Il ponte di Tournai fu fatto saltare in aria nel 1940 nell’intento di rallentare l’avanzata dell’esercito tedesco diretto a invadere la Francia. Poi fu ricostruito nel 1947/48 utilizzando, dove possibile, il materiale antico, ma comunque alzandone la luce di oltre due metri, pur conservando un’estetica molto simile all’originaria; soprattutto perché i due torrioni-fortilizi, che si trovano ai lati del ponte, sono rimasti quelli del milleduecento. L’acquedotto mediceo di Pisa, dal canto suo, versa da tempo in condizioni pietose, tanto è vero che sono frequenti gli interventi d’urgenza a raccogliere i calcinacci e a ripararlo alla bell’e meglio (vedi cronaca locale).

 

 

In definitiva si prospetta un futuro, a breve termine, in cui il Pont des Trous risorgerà fasullo ma abbastanza somigliante a quello medievale, mentre a Pisa si potranno fare tutte le tangenziali possibili e immaginabili, una volta spostate le macerie dell’acquedotto mediceo lasciato andare in malora, senza bisogno di decostruzioni.

 

 

 

TAG:

Non sono presenti commenti per questo articolo.


Lascia un commento »