Rubriche ed editoriali Motori
Rubriche ed editoriali Motori
  • Chi l’avrebbe mai detto! In soli cinque anni la Lamborghini Huracán è stata acquistata da ben 14.022 clienti. Si tratta di un successo straordinario soprattutto se paragonato al modello precedente, la Gallardo, che è stata prodotta negli stessi esemplari ma nel doppio degli anni (dal 2003 al 2013).   La gamma Huracán ha debuttato, infatti, […]

  • Il 2 ottobre, alla Tree House dell’Unicredit Tower di Milano, Fantic Motor, uno dei marchi che hanno scritto la storia del motociclismo italiano, ha presentato il suo nuovo urban vehicle: ISSIMO. Un concept rivoluzionario che crea l’anello di congiunzione tra ciclomotori e veicoli a pedalata assistita: un e-vehicle dalla personalità magnetica, con un design che evoca […]

  • Parallelamente alla sua attuale funzione di Responsabile della Comunicazione, delle Relazioni Esterne e degli Affari Pubblici di PSA Retail, a partire dal 7 ottobre 2019, Marc Bocqué è stato nominato Responsabile della Comunicazione e delle Relazioni Esterne di PSA Aftermarket (Direzione Servizi e Ricambi), con un perimetro di responsabilità mondiale. In queste due funzioni riferisce […]

  • Poniamo che in un ipotetico “quiz” o nella compilazione delle “parole crociate” ci sia chiesto qual è il personaggio vivente di fama mondiale, affetto da malattia infantile, che ha pronunciato la seguente frase: “Stiamo saccheggiando la Terra e dobbiamo tornare all’uso dell’energia fornita direttamente dal sole; il mondo civile sa che siamo a un punto […]

  • Nel nuovo capitolo della FF Series, FENDI si allea con l’acclamata artista Nicki Minaj, realizzando un’esplosiva, squillante drop per donna, uomo e bambino: FENDI Prints On. La rapper e cantante pop, considerata un’icona fashion grazie al suo stile audace e frizzante, ha lavorato con Silvia Venturini Fendi e il team di design per creare una capsule […]

  • L’11 ottobre, Rihanna ha indossato Saint Laurent by Anthony Vaccarello durante il party per celebrare il suo libro Rihanna al Guggenheim Museum a New York.    

  • Corrado Masini è il nuovo Global Brands Director del Gruppo Gilmar. Con diretto riporto all’Amministratore Delegato Paolo Gerani, Masini assume il ruolo di Global Brands Director e a lui riporteranno le Funzioni Commerciale, Comunicazione e Marketing, Licenze, Retail, Outlet e Stock.  Masini è un manager con esperienza nel mondo dell’abbigliamento e del lusso in aziende […]

  • “Sono legatissima alla mia terra. La mia città ha sofferto tantissimo per il terribile terremoto del 1976, ma noi friulani siamo tosti e siamo abituati a non abbatterci mai. Diciamo che il mio motto potrebbe essere “Mai mollare!”. Così esordisce Ilaria Mauro, nota calciatrice della Fiorentina e della Nazionale italiana di calcio durante l’intervista esclusiva […]

  • Proprio come il Siero, FONDOTINTA UNICO ESSENZA UNIVERSALE DI GIOVINEZZA è un potente attivatore di giovinezza che agisce direttamente sulle cellule cutanee, intervenendo su tutte le principali cause dell’invecchiamento: disidratazione, segni dell’età, perdita di tono e di luminosità. E proprio come il Siero rappresenta un approccio positivo allo scorrere del tempo, spostando l’attenzione dal concetto ormai superato […]

  • Collistar e The Bridge insieme per raccontare quella che continua ad essere la festa più magica dell’anno. Il marchio 100% italiano ambasciatore della bellezza nel mondo e l’iconica azienda di pelletteria fiorentina, che dal 1969 realizza borse e accessori in cuoio, hanno infatti unito risorse e talento per dare vita all’esclusiva collezione di Beauty-bag che […]

  • Per la pelle, solo il meglio nella sua forma più accuratamente calibrata, ecco il segreto che ha reso unica Attivi Puri® di Collistar. Ora la ricerca torna sulle preziose molecole della giovinezza, che hanno rivoluzionato l’approccio dermocosmetico alle problematiche cutanee, tanto da diventare un grande successo della beauty company italiana, questa volta soffermandosi sull’acido glicolico, […]

  • L’attrice e cantante americana Amanda Seyfried è la nuova ambasciatrice di Lancôme, leader mondiale nel settore della bellezza di lusso. Portando il suo spirito solare e il suo carisma naturale nella celebre casa di bellezza francese, Amanda afferma: “È estremamente eccitante essere accolti in questa incredibile famiglia di donne ambasciatrici, tutte così diverse e tuttavia tutte così unite […]

  • Il divano Furrow di Natuzzi Italia è stato selezionato per la pubblicazione nell’ADI Design Index 2019, l’annuario di ADI, Associazione per il Disegno Industriale, che raccoglie il miglior design italiano in produzione e selezionato dall’Osservatorio permanente del Design. L’inserimento nell’indice e la pubblicazione nell’annuario comporta la preselezione del prodotto per la partecipazione al Compasso d’Oro, il più […]

  • L’Isola Design District, dopo il successo delle prime tre edizioni alla Milano Design Week, è pronto a volare in Olanda! Il più giovane distretto del design milanese sarà, infatti, il primo a partecipare ad un evento all’estero: la Dutch Design Week di Eindhoven, dal 19 al 27 ottobre 2019 (dalle 10.00 alle 18.00 ). Diventato negli ultimi […]

  • Alla Fabbrica del Vapore di Milano (via Procaccini 4), per un fine settimana di solidarietà, si è tenuta LOVE DESIGN (dall’11 al 13 ottobre), l’iniziativa a sostegno della ricerca scientifica, nata dalla condivisione di valori e ideali tra la Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro e l’ADI, Associazione per il Disegno Industriale. Foscarini, come molte altre aziende del […]

  • Al 21_21 DESIGN SIGHT inaugura il 22 novembre 2019 “Secret Source of Inspiration: Designers ‘Hidden Sketches and Mockups”. Il direttore Kinya Tagawa è un ingegnere progettista di Takram, una società attivamente impegnata nello sviluppo di software, oggetti materiali e arti interattive. La mostra è composta da schizzi, disegni e modelli degli attuali membri del JAPAN DESIGN COMMITTEE. […]

  • Moncler sviluppa ulteriormente il proprio canale di distribuzione all’interno degli aeroporti con l’opening della sua prima boutique presso Pechino Daxing, recentemente confermato il più grande aeroporto del mondo. La nuova boutique situata presso l’hub centrale al secondo livello è dedicata ai voli nazionali ed è caratterizzata dall’estetica haute montagne, unica e distintiva del brand. L’ingresso è in marmo Verde Rameggiato, mentre […]

  • Il Consiglio di Amministrazione di SACBO, riunito nella sede degli uffici direzionali a Grassobbio, ha deliberato la cooptazione del nuovo consigliere nella persona di Giovanni Sanga, in sostituzione dello scomparso avv. Roberto Bruni che ricopriva la carica di presidente. Il Consiglio di Amministrazione di SACBO ha proceduto alla nomina del nuovo presidente, affidando con parere […]

  • Negli ultimi due anni, TAP ha aumentato notevolmente il numero dei posti offerti sul proprio network: nel 2018 ne ha resi disponibili il 12% in più e, nel 2019, la capacità offerta è già aumentata del 9,3%. Anche il mercato italiano ha beneficiato di questa espansione con l’inaugurazione in questi due anni di 3 nuove […]

  • Dal 2 ottobre 2019 Adria Airways, il vettore sloveno con sede a Lubiana, ha cessato di essere membro di Star Alliance. L’uscita di Adria Airways da Star Alliance segue i recenti sviluppi del vettore e la cessazione di tutte le operazioni di volo avvenuta lo scorso 30 settembre. Star Alliance è rammaricata di tale uscita dopo 15 […]

  • Il GRUPPO EUROVO presenta la sua elegante linea di uova naturalmente colorate le Naturelle DELUXE.
 Per l’azienda, il brand le Naturelle DELUXE rappresenta il risultato della continua ricerca all’insegna dell’innovazione e dell’esclusività, che ha dato vita a una limited edition per un pubblico esigente. Ispirate nel loro concept ad un mood rinascimentale visibile fin dal packaging, ricoprono […]

  • In occasione della 41ma edizione di HostMilano, fiera leader mondiale dedicata al mondo della ristorazione e dell’accoglienza, sabato 19 ottobre, alle 11.00 e alle 15.00, presso Fieramilano Rho Exhibition Centre, Hall 09 – Stand C19 D20, si svolgeranno i live tasting organizzati da Richard Ginori con la partecipazione dello chef Matteo Berti, direttore didattico di ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, e di due […]

  • Orientarsi nel panorama del vino non è sempre facile e spesso si rischia di perdere la rotta. Ma perché ciò avviene? Perché non si hanno dei Wine Pilot che ci sappiano guidare con naturalezza oltre i nostri confini. La Tannico Flying School spinge esattamente in questa direzione con i suoi corsi che promettono di far volare […]

  • La Cucina Italiana, il mensile di cucina più autorevole del nostro Paese, diretto da Maddalena Fossati Dondero, sbarca in America. Fedele Usai ha voluto presentare ad un selezionato gruppo di esponenti del mondo dell’imprenditoria, del food and beverage, della moda e della stampa, il primo numero de La Cucina Italiana USA nella Serra D’autunno di Eataly […]

  • Sembrava insuperabile, il successo della prima edizione, e invece Il Festival dello Sport – “Il fenomeno, i fenomeni”, alla sua seconda edizione, ha conquistato il cuore degli sportivi: dal 10 al 13 ottobre sono arrivati a Trento oltre 350 ospiti che hanno preso parte a oltre 140 appuntamenti, tutti gratuiti, coinvolgendo l’intera città in un’immensa […]

  • PUMA ha firmato una nuova partnership a lungo termine con la “Fédération Royale Marocaine de Football”, che si aggiunge all’importante roster di squadre di calcio nazionali partner del Global Sports Brand. PUMA torna così a vestire gli “Atlas Lions” che hanno indossato le collezioni del brand già due volte in passato. Secondo i termini dell’accordo, PUMA […]

  • Ha raccolto i cocci di una Nazionale a pezzi, lontana dagli italiani come mai, dopo l’onta della mancata qualificazione ai Mondiali di Russia. Ci ha messo tempo, pazienza e idee nuove. Ma alla fine i risultati stanno arrivando.     Lui è Roberto Mancini, l’uomo che ha ridato splendore a una maglia, quella azzurra, che sta […]

  • Il risultato della Nazionale in maglia verde (un bel color, devo dire, ma preferisco l’azzurro) era quasi scontato. E alla fine contro la giovane Grecia è stato così. Tuttavia gli azzurri nel primo tempo non mi sono piaciuti. Fiacchi, senza voglia di correre, passaggi sbagliati, incursioni in area avversaria zero. Addirittura il tiro più pericoloso […]

lunedì, 16 settembre 2019

LO SBAGLIO IN NORMANDIA

di Carlo Sidoli

Se c’è un tale che avrebbe potuto e dovuto essere iscritto d’autorità alla galileiana Accademia del Cimento, questi è Thomas Edison, milanese d’America, essendo nato a Milano (Milan, piccolo villaggio dell’Ohio, USA) nel 1847. Egli lavorò a lungo attorno all’invenzione della lampadina, come gli è accaduto per il fonografo, il telegrafo, eccetera. Si dice che avesse eseguito molti tentativi senza successo e che gli fu rimproverato di non capirci molto. Egli tuttavia replicò: ”non è vero, ho imparato un centinaio di modi in cui la lampadina non funziona”. Come dire che sbagliando si impara, il che è plausibile se gli errori si commettono nel tentativo di trovare la soluzione migliore e definitiva a un problema. Meno logico è l’impegnare tempo, sforzi e denaro (magari pubblico) per utilizzare male cose già inventate e scoprire che così non funzionano. È il caso dei pannelli solari fotovoltaici (l’opposto della lampadina, a pensarci bene) utilizzati per lastricare le strade nel nord Europa. In Francia, e più precisamente in Normandia, non rinomata per essere una regione assolata (44 giorni di piena insolazione all’anno a Caen, il capoluogo) ce n’è una, inaugurata solennemente dal Ministro dell’Ambiente Ségolène Royal nel 2016. Presso la cittadina di Tourouvre-au-Perche, si è pensato di costruire un tratto di strada lungo un chilometro pavimentandolo con 2800 metri quadri di pannelli fotovoltaici che avrebbero dovuto fornire energia per alimentare 5000 abitazioni della zona; investimento pubblico di 5 milioni di Euro.

 

Punto primo: ovunque, nel mondo, ci si industria ad orientare i generatori verso il sole, tanto è vero che essi vengono talora motorizzati per riceverne i raggi in modo ottimale. Oppure si piazzano i pannelli sulle falde dei tetti rivolte a sud (nel nostro emisfero terrestre) il che non è assolutamente nelle caratteristiche di un piano stradale, soprattutto in Normandia. Punto secondo: ovunque, per quanto possibile, si rimuovono gli ostacoli interposti tra il sole e i pannelli, mentre una strada ha la funzione di essere percorsa da veicoli che, ovviamente, proiettano ombre per non parlare della polvere, dei detriti e delle foglie. Punto terzo: la strada è fatta per garantire ai veicoli supporto, aderenza in ogni condizione meteorologica e silenziosità di marcia: sulla discutibile “via solare” (“solar road”) normanna, soprattutto per quest’ultima caratteristica, la velocità massima consentita ha dovuto essere ridotta a 70 km/h e i danni dovuti al traffico pesante sono stati notevoli. Punto quarto: è  mai possibile che, anche solo per aver visto i filmati dello sbarco in Normandia e della campagna militare successiva, a nessuno sia balenato il dubbio che da quelle parti il cielo sereno sia piuttosto raro? Pertanto, guarda caso, i 790 kilowattora al giorno, mediamente necessari per alimentare la rete elettrica locale, non sono mai stati raggiunti (a consuntivo si parla della metà) e oggi, dopo tre anni, anche le autorità ammettono il fallimento dell’esperimento che doveva essere la prima tappa di un programma che prevedeva 1.000 chilometri di “solar road” in Francia entro 5 anni. Il ricavo economico della vendita di energia elettrica “stradale” è stato di circa 4.000 Euro il primo anno, 2.000 il secondo e circa 1.000 nel primo semestre del terzo anno. La stessa superficie di pannelli, piazzati opportunamente, avrebbe reso approssimativamente sei volte di più.

 

 

Ora, che ci si sta impegnando anche la casa automobilistica Toyota (dopo Hyundai e altri), si parla sempre più frequentemente dei pannelli fotovoltaici installati sul tetto e sul cofano delle automobili elettriche o ibride;  zone di carrozzeria che abbastanza spesso, specie in determinate regioni e in luoghi esposti, vengono raggiunte dai raggi solari o sono comunque oggetto di forte luminosità ambientale. Qual è la caratteristica positiva di questa proposta? Che si tratta di un sistema di ricarica con veicolo in movimento e che è possibile anche lontano dalle stazioni o dai punti attrezzati per il rifornimento di energia elettrica; per questa ragione è un sistema piuttosto comune sui natanti. Il lato poco entusiasmante consiste nel fatto che, a causa della superficie ridotta, il contributo all’autonomia è davvero modesto, al massimo di qualche chilometro al giorno. La domanda che tutti si fanno è: il costo vale la candela?

 

TAG:

Non sono presenti commenti per questo articolo.


Lascia un commento »