Gusto

Nov 10 FERRARI TRENTO: LA NUOVA BOTTIGLIA DIVENTA UN NFT

Ferrari Trento dedica al capostipite della famiglia Lunelli, Giulio Ferrari, un secondo millesimo del Ferrari Riserva Bruno Lunelli: il 2006, che segna i cent’anni dalla nascita del visionario imprenditore e si presenta come un unicum da collezione. Questa speciale Riserva si distingue per la particolare forma della bottiglia dal fondo convesso ed è inoltre abbinata al primo NFT di Ferrari, candidandosi a diventare la sintesi perfetta dei valori fondanti della Casa.

Realizzata in soli 6891 esemplari numerati, questa Riserva entra dunque nel mondo degli NFT (Non-Fungible Token), un certificato di autenticità digitale che attesta l’unicità di ogni bottiglia, grazie alla tecnologia blockchain. 

La grandezza di questa bollicina, curata in ogni dettaglio dagli enologi della casa coordinati da Ruben Larentis, è posta in massimo risalto anche dal design particolarmente ricercato che la racchiude, uno scrigno che protegge ed esalta il mito. Ferrari Trento ha infatti concepito forma e contenuto di questa Riserva come vere e proprie opere d’arte in dialogo: ogni bottiglia, dal memorabile fondo convesso, è proposta in un prezioso cofanetto o in 120 cassette in legno da sei bottiglie. All’interno è contenuta una card con QR code grazie al quale è possibile scaricare, attraverso un’esperienza personalizzata e guidata, il proprio NFT che è composto in maniera artistica dal modello in 3D della bottiglia di Ferrari Riserva Bruno Lunelli, abbinato a un pattern grafico. Ogni NFT, in quanto versione digitale collezionabile (digital collectible) della bottiglia acquistata, è unico e diverso nella sua identificazione.

.
.
Top