Moda e tendenze
  • Nobiltà, lealtà, senso di responsabilità, rispetto dei competitor, gioco di squadra e coraggio. I valori che da sempre contraddistinguono i giapponesi di Honda oggi cercano un nuovo modo di raggiungere gli italiani. La Casa nipponica ha scelto lo sport del rugby – in grado di attrarre sempre più persone negli ultimi anni – per mettere sotto […]

  • Nuova vita al Buggy! Volkswagen al Salone di Ginevra presenterà il concept car e-Buggy. Un veicolo elettrico, fedele nel look allo spirito originale dei tipici veicoli americani, senza tetto, né portiere, con ruote scoperte dotate di pneumatici offroad. Se ai tempi c’era il telaio del Maggiolino a fare da base alle circa 250.000 unità diffuse a livello globale […]

  • Tommaso Ebhardt è a capo della redazione milanese di Bloomberg News, succede a Dan Liefgreen che ha diretto l’agenzia negli ultimi 18 anni. La redazione romana rimane sotto la guida di Alessandra Migliaccio. Daniele Lepido succede a Ebhardt come “senior reporter” per occuparsi del settore auto.        

  • Il vocabolario economico che viene propinato quotidianamente al cittadino italiano sembra fatto apposta per complicare la vita di chi, tutto sommato, desidererebbe soltanto che i servizi funzionassero un po’ meglio, che ci fossero più opportunità di lavoro e che il futuro fosse maggiormente garantito.  Invece ecco che gli si racconta che aumenta lo SPREAD (che […]

  • In un anno ha triplicato i ricavi e oggi L’Estetista Cinica va alla conquista della Rinascente di Milano con un corner pop-futuristico realizzato dallo studio 23bassi e allestito presso Annex, il dipartimento dello store più amato dalle clienti milanesi e internazionali alla ricerca di brand di tendenza.   Tutto è nato con un blog, estetistacinica.it, attraverso cui Cristina Fogazzi con professionalità […]

  • FILORGA ha formulato due trattamenti complementari che combinano l’expertise del marchio e l’efficacia dei migliori principi attivi alla sensorialità di texture trasformiste e innovative.     Il primo, SCRUB&PEEL, è un trattamento esfoliante e idratante. Il gommage è una fase essenziale in ogni routine a cui deve sempre seguire l’applicazione di un prodotto idratante, per ristabilire […]

  • La collezione Crème Prodigieuse Boost si arricchisce con una base levigante non colorata che corregge in un unico gesto i segni visibili sulla pelle, causati da uno stile frenetico.  Già dopo 15 secondi l’incarnato risulta senza difetti e con un effetto “pelle nuda” naturale nel completo rispetto della pelle.   Giorno dopo giorno, il complesso attivo multi-correzione Crème Prodigieuse Boost aiuta […]

  • M∙A∙C Cosmetics, brand leader nel campo del make-up professionale, mette a disposizione del consumatore l’esperienza e la professionalità dei suoi make-up artist nel progetto M·A·C Academy, nato per rispondere alle esigenze del consumatore appassionato di make-up e desideroso di apprenderne i segreti.     I corsi intensivi di make-up della M·A·C Academy si sviluppano in 2 giorni […]

  • Francesco Lucchese, dopo una collaborazione durata numerosi anni e a coronamento di un lungo percorso di collaborazione con l’azienda, diventa il nuovo art director di Fir Italia.     Fir Italia, brand con oltre 60 anni di storia, fa del design e della qualità i suoi punti di forza. Negli anni è diventato un punto di […]

  • Futuro e apprendimento sono le parole chiave che accompagnano BASE Milano verso la prossima Design Week 2019, ricca di sperimentazione e novità, a partire dall’avvio della partnership con Ventura Projects per l’evento Ventura Future e dai nuovi progetti prodotti da BASE. Fra questi: ‘UN-learn/RE-learn’, il percorso ‘dis-istruttivo’ con installazioni, talk ed esperienze realizzate tra gli altri da Italo Rota con Marco Cadioli, Salottobuono, Cittadellarte – […]

  • Nel 1961 nasce Viganò&C. Da quasi sessant’anni è l’indiscusso produttore di poltrone per ufficio e da altrettanti si dedica allo studio delle migliori soluzioni ergonomiche, al dettaglio e ai rivestimenti. Una solida storia, importante, che per affrontare le nuove sfide del mercato sceglie di affidarsi a Basaglia Rota Nodari Studio per la Direzione Artistica e il Design Management.   […]

  • 13.000 mq espositivi, 2 location, 100.000 visitatori e più di 2.000 giornalisti accreditati solo nel 2018. Tutto questo è al SUPERSTUDIO, una delle mete più ambite e visitate della design week milanese, che si avvicina al suo ventesimo anno d’età e che anche quest’anno rinnova totalmente l’evento SUPERDESIGN SHOW, codificando le ultime tendenze e le proposte più […]

  • Hertz ha annunciato che il suo marchio ha preso il volo sulla livrea di un Airbus A320 della Eurowings. In omaggio alla partnership “fly-drive” formata dalle due società a marzo 2018, l’Airbus è stato appositamente dipinto nel distintivo giallo Hertz, e presenta il logo della compagnia di noleggio sulla coda, insieme al marchio del centenario […]

  • TAP Air Portugal è stata premiata ai MicroStrategy Customer Awards 2019 di Phoenix. Il riconoscimento le è stato conferito per i nuovi dashboard sviluppati, i quali consentono il monitoraggio in tempo reale dei principali indicatori delle performance operative del vettore, come anche di altre informazioni fondamentali, al fine di semplificare le decisioni di gestione strategica che […]

  • Il 6 febbraio 2019, Air France ha inaugurato il nuovo beauty center nella lounge al terminal 1 presso l’aeroporto JFK di New York, in partnership esclusiva con La Prairie, la prestigiosa Maison specializzata nei trattamenti di bellezza e cura della pelle. Dopo aver rinnovato la zona ristorativa lo scorso dicembre, Air France ha dato continuità […]

  • Star Alliance, l’alleanza fra compagnie aeree con la più ampia rete di collegamenti a livello globale, ha stretto una partnership con Skyscanner, il motore di ricerca di viaggi leader al mondo, per consentire agli utenti che visitano il sito web di Star Alliance di cercare voli, visualizzare le tariffe aeree e effettuare le prenotazioni direttamente […]

  • Birra Peroni, in collaborazione con l’Istituto Europeo di Design, ha inaugurato la mostra fotografica “Obiettivo Impresa”. Fino al 16 marzo sarà possibile visitare gratuitamente l’esposizione, un vero e proprio racconto per immagini di luoghi, persone, oggetti e momenti di lavoro quotidiano, sviluppato da cinque talenti emergenti della fotografia nazionale e internazionale.     Gli stabilimenti […]

  • Eletto lo scorso 18 dicembre all’assemblea annuale dei soci, Silvano Brescianini – Vice Presidente Esecutivo di Barone Pizzini e già Vicepresidente del Consorzio dal 2009 con delega alle attività tecniche e di ricerca – ha raccolto il testimone di Vittorio Moretti, patron di Bellavista e Contadi Castaldi, che negli ultimi tre anni ha guidato il […]

  • Tannico, l’enoteca online di vini italiani più grande del mondo, si regala per il suo sesto compleanno risultati da record, chiudendo il 2018 con ricavi in crescita del 40% su base annua e ben 14,9 milioni di euro di fatturato. Tannico, attraverso la sua piattaforma, ha consegnato nel 2018 oltre un milione di bottiglie in tutto il mondo, raccogliendo nel solo […]

  • Un amore vero che non conosce differenze di genere, di razza e di confini quello interpretato da Alberto Simionato, maître chocolatier, docente di Chocolate Academy Center Milano. Due simpatiche scimmiette in stile “cartoon” realizzate con un finissimo cioccolato al latte, dalle forme sferiche e morbide, ritratte una di fianco all’altra e davanti a loro un […]

  • Tonino Lamborghini, il brand bolognese di accessori e progetti real estate di lusso della famiglia Lamborghini, diventa protagonista del grande tennis mondiale grazie all’accordo di sponsorizzazione con il campione di tennis palermitano Marco Cecchinato, attualmente al 17esimo posto nella classifica mondiale ATP.     Marco Cecchinato sarà ambasciatore globale del marchio italiano per la linea […]

  • Il quarto appuntamento stagionale del Campionato FIA Formula E, disputatosi a Città del Messico, ha visto Mahindra tornare prepotentemente in vetta alla serie in entrambe le graduatorie, Costruttori e Piloti.     Pascal Wehrlein è stato grande protagonista fine dalle prove, stabilendo la Super Pole. Partito dalla prima fila, ha preso la testa della gara […]

  • La Juventus prosegue indisturbata la strada verso l’ottavo scudetto consecutivo preparandosi, mercoledì, ad affrontare l’Atletico Madrid di Simeone nella partita di andata degli ottavi di champions. La facilità con cui ha sbaragliato il Frosinone mette in evidenza un invidiabile stato di salute, soprattutto dopo il recupero di Bonucci e Chiellini.     Verso i posti […]

  • Dopo una medaglia d’argento l’anno scorso a Pyeongchang in questa specialità e vincitore di 21 titoli mondiali, Alexis Pinturault, partner Richard Mille dal 2014, ora può aggiungere ai suoi trofei una medaglia d’oro nel campionato mondiale di combinata. Questa ultima vittoria è arrivata lunedì 11 febbraio ad Åre, in Svezia. Richard Mille condivide tutte le […]

lunedì, 26 novembre 2018

BRUNO PROSDOCIMI: HO INIZIATO CON TOPOLINO MA NON HO MAI SMESSO DI STUDIARE

di Maria Vittoria Alfonsi

Nella seconda metà degli  anni ’70, una sera  – ospite di amici – ero a a cena in un noto ristorante della Val di Non. Assieme, altri amici arrivati dalla Lombardia e dalla Liguria. I figli degli amici -ragazzini dai 10 ai 14 anni- erano stati sistemati, per tranquillità nostra e loro, ad un tavolo vicino. Nel corso della conversazione, raccontando un aneddoto della mia vita da giornalista, nominai Bruno Prosdocimi, col quale avevo cominciato una collaborazione: lui illustrava i miei testi , per un quotidiano, sulla stagione lirica a “L’Arena” di Verona.

 

Bruno Prosdocimi…il nome fece catapultare verso di me i ragazzini (ovviamente con orecchie lunghe…). “Prosdocimi?! Ma davvero lei conosce Bruno Prosdocimi? Grande!!!”. Il suo nome suscitava un interesse quale oggi possono destare i massimi “divi” della musica  leggera  e dello schermo. E diventai di colpo anch’io un personaggio importante , per i ragazzini che mi chiesero -con evidente timore- se potevo far avere loro un autografo di Bruno. O meglio ancora, se mi consegnavano (dimostrando grande fiducia!) i loro album con le figurine, avrei potuto fargli mettere su questi un autografo?

 

Ovviamente divertita, risposi di sì: e Bruno -altrettanto divertito, quando glielo chiesi- con straordinaria disponibilità non soltanto autografò gli album, ma per ognuno scrisse una dedica illustrata da un suo disegno. Questo era, ed è, Bruno Prosdocimi.

 

Nel tempo trovai straordinari pure i suoi quadri, con i cavalli protagonisti: bellissimi, offrono un senso di libertà, più che cavalcando librandosi verso un ignoto misterioso e splendido; anche se Prosdocimi ha dedicato sempre maggior attenzione alla caricatura; che fa parte del suo spirito acuto, osservatore- del suo essere.
Ma  è d’obbligo -prima delle domande che oggi gli ho rivolto- ricordare “per sommi capi” la sua vita, che si può conoscere appieno leggendo l’interessantissimo libro -appena uscito- scritto con brio e cultura assieme da Paola Biribanti e Bruno stesso (“Bruno Prosdocimi”-la vita è un gioco; Topolino, Umorismo, Figurine, TV- editore  Jacobelli) , che sta riscuotendo già grande successo : importante per chi lo conosce poco, e ancor più per tutti coloro che l’hanno ammirato senza riserve -come i giovani lombardi e liguri nella Val di Non.

 

Nato a Venezia nel 1936 , dopo  aver ottenuto il diploma di perito tessile  voluto da papà Andrea, austero ingegnere (ed anche da mamma Pina) che come tutti i genitori desideravano vedere il figlio laureato, o  diplomato , con la famiglia si trasferisce a Verona . Ed ecco che l’enfant prodige Bruno frequenta l’Accademia di Belle arti, e “vola” a Milano:  dopo poco si comincia a notare la sua attività  su “Topolino”, su   quotidiani e periodici; ma eccolo pure interessarsi  al teatro happening per i ragazzi al Teatro dell’Arte, e nel ’58 lo si vede  alla TV : a “Il Musichiere”, cui seguono “Chissà chi lo sa”, “Ottovolante” (della quale è anche presentatore: e per la quale crea “Supecane”) , “Due ragazzi incorreggibili” (trasmesso al sabato sera, sul primo canale) e altre numerose trasmissioni ( crea, fra l’altro,  anche Rosa Fischietto: la prima vigilessa!). Le trasmissioni si susseguono, così come premi e riconoscimenti vari.

 

Il lavoro con la RAI termina quando comincia la collaborazione con la Casa Editrice Panini , per la quale crea le “figurine” di cantanti, sportivi e soprattutto calciatori, che diverranno famose ed entreranno nella storia del collezionismo; inoltre,  sempre per Panini,crea tre raccolte: Mostri, Vip, Hobby and Jobs, distribuite in tutta Europa.
Poi le caricature dei cantanti lirici, di grandi personaggi, e tutto un susseguirsi di eventi costellano la sua vita: una felice piacevolissima  storia che si può leggere, appunto, nelle pagine di “Prosdocimi”.

 

Oggi, Bruno Prosdocimi vive -e lavora!- in una villa immersa nel verde, vicino a Verona, con l’attivissima moglie  Carmen, due splendidi figli e un numero imprecisato di animali.

 

-Quale genere -caricature, fumetti- hai sentito più tuo?

“Il  mio naturale istinto, quello che chiamano comunemente “talento naturale”, è per la caricatura. Mi considero una persona che disegna quello che anche gli altri vedono , ma che non tutti riescono ad eseguire. Ho conosciuto il fumetto quando ancora si esprimeva con sequenze e didascalie in divertenti rime. E l’ho disegnato quando sono stati introdotti i cosiddetti “balons”; l’ho molto amato perchè era un modo di raccontare con le immagini. La mia palestra è stata la sceneggiatura che mi era stata messa in mano con  la richiesta di realizzarla in disegni: il mio battesimo è stato con Topolino”.

-Quale personaggio -fra quelli che hai creato-hai amato maggiormente?

“In genere ogni personaggio è una identificazione  col suo autore. Io ho amato il mio Supercane, il  mio alter ego  che realizzava i miei eroismi impossibili . Supercane è nato all’improvviso ed è diventato l’amico inseparabile che mi ha accompagnato fino a quando ho scoperto la mia vera natura artistica , cioè quella di trovare la personalità in chi dovevo ritrarre. Supercane poteva diventare un grande personaggio. Era stato anche realizzato in lenci, un divertente pupazzo ma sacrificato dalla “prepotenza umana” che incontrava, perchè sono stato letteralmente assorbito dagli impegni che mi vedevano ritrarre i personaggi dello sport e dello spettacolo. Dcve essere contento, però, perchè è stato protagonista di storie, streep, spettacoli, giornalini, trasmissioni televisive, anche se ho il rimorso di non averlo fatto diventare un “Simpons”.
-Che mi dici della tua pittura (splendida), ovvero di paesaggi,  ritratti, angoli di città, cavalli?

“Lo stesso rimorso che ho per Supercane l’ho nei confronti della  pittura, e penso che ogni momento che non le dedico è un  momento che rubo alla mia vera natura. Ho frequentato l’Accademia di Belle Arti, ma avevo dentro di me la consapevolezza d’avere una discreta abilità ad esprimermi col pennello  Probabilmente ognuno di noi è portato per fare alcune cose piuttosto di altre Io sentivo di essere portato per il disegno e la pittura, ma ho sempre avuto un  po’ timore ad accostarmi a quest’ultima, e l’ho fatto soltanto quando avevo qualcosa da raccontare, appena mi si è presentata l’occasione. Sì,  avevo avuto una richiesta da Comune di Verona di documentare a modo mio alcuni edifici e luoghi della città; tutti si aspettavano delle caricature, invece ho colto l’attimo ed ho deciso di farlo non a disegni , ma col cavalletto, tele e colori ad olio come un vero pittore”.

 

– Con grande successo anche in  questo. Oggi sei sempre attivissimo:torneresti a creare fumetti, oppure figurine?

“Fumetti e figurine veri e propri no, non perchè li rinnego ma perchè li riproporrei sotto forma di grandi installazioni, disegni grandissimi da esporre in spazi altrettanto grandi. Mi sono già cimentato in una prova del genere, fatta proprio dove abito: durante il periodo natalizio del 2016 ho realizzato un calendario dell’Avvento lungo 27 metri . E questo è stato soltanto il punto di partenza”.

-Come vedi, attualmente, l’arte in generale?

“Penso che all’arte bisognerebbe accostarsi con molta umiltà, fare esperienza, studiare. Maturare. Non smettere di essere curiosi e non pensare di essere arrivati prima di partire”.

 

Quanto sono giuste queste parole, Bruno. E valide non soltanto per l’arte, ma per tutte le professioni, tutti i mestieri. Anche per chi scrive, e dopo aver visto una partita di calcio si sente giornalista sportivo, o dopo una sfilata  giornalista di moda. Senza pensare alla “gavetta”, a tutto ciò che si deve fare, e studiare, prima.
Leggendo il tuo libro, lo si può comprendere.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha affidato a Bruno Prosdocimi  la realizzazione del francobollo intitolato “Natale Laico” che sarà emesso in questi giorni da Poste Italiane.

 

 

TAG:

Non sono presenti commenti per questo articolo.


Lascia un commento »