TOP NEWS  
Mercoledì 29 gennaio 2020, 04:07 ·
Moda e tendenze
  • Il Consiglio di Amministrazione che si è riunito un’ora fa, ufficializzerà la nomina di de Meo Amministratore Delegato del gruppo della Losanga.   Legato da un contratto di non concorrenza a Volkswagen, l’ex capo di Seat occuperà la sua posizione dal 1 luglio.  

  • E’ inattaccabile. E’ unica. E’ inimitabile. E’ immortale. E’, semplicemente, la Volkswagen Golf, una delle vetture più longeve (è nata 45 anni fa) e più vendute nel settore automobilistico. L’ottava  generazione – arriverà nel 2020 – dal punto di vista estetico, si presenta con tantissime modifiche “invisibili”; nel senso che ci sono ma quasi non […]

  • Il Consiglio di Amministrazione che si è riunito un’ora fa, ufficializzerà la nomina di de Meo Amministratore Delegato del gruppo della Losanga.   Legato da un contratto di non concorrenza a Volkswagen, l’ex capo di Seat occuperà la sua posizione dal 1 luglio.  

  • Tutta la mia esperienza nel campo del comportamento dei bambini si limita al fatto che sono stato bambino anch’io per un certo numero di anni e che vivo quanto più  mi è possibile accanto a due nipoti ancora piccoli. Perciò non pretendo assolutamente di sostituirmi agli esperti e tantomeno di aver ragione quando dissento dalle […]

  • Un must-have per ogni IT Girl, questo pennello ultra-chic è impreziosito da un’impugnatura con una grafica a coriandoli.   La sua punta a forma di cuore è composta dalle nostre pluri-premiate setole sintetiche Heavenly Luxe, per un’applicazione precisa, semplice ed omogenea del tuo fondotinta liquido, in crema o compatto.   È stato inoltre studiato per […]

  • L’ispirazione per la collezione primavera 2020 è un giardino, ma non uno qualunque. Un giardino voluto, deciso, progettato. L’opera di un giardiniere e di un paesaggista. Un percorso strutturato, semplice e delizioso per un viaggio sensoriale.   LE ROUGE – Must – have  Tre dipinti floreali rivestono l’astuccio del rossetto LE ROUGE per la collezione […]

  • Per celebrare l’amore, il rossetto iconico di Givenchy si reinventa in una limited edition da collezione con un nuovo pattern stampato sull’astuccio. Si tratta di piccole labbra in velluto rosso, un tema caro a Hubert de Givenchy, reinterpretato da Clare Waight Keller nella collezione resort primavera estate 2018.   Il rossetto reinterpretato in questo iconico […]

  • Ispirandosi alla tradizione farmaceutica di Kiehl’s e al potere delle erbe negli usi e applicazioni tradizionali, i chimici di Kiehl’s sono orgogliosi di presentare il nuovo Cannabis Sativa Seed Oil Herbal Concentrate – un concentrato lenitivo leggero non comedogeno, con il 100% di ingredienti di origine naturale, tra i quali Olio di Semi di Cannabis […]

  • Fir Italia, da oltre 60 anni brand attivo nel settore della rubinetteria di design, ha da tempo intrapreso la strada dell’eco sostenibilità, partendo dall’idea che una progettazione giusta e funzionale della rubinetteria può tenere conto delle esigenze dell’ambiente e della salvaguardia delle risorse primarie, a partire dal risparmio in termini di consumo di acqua. Per questo Fir Italia monta su tutti i […]

  • Promemoria ha realizzato gli interni del nuovo Hotel Particulier Villeroy di Parigi. L’albergo, della catena The Collection, inaugurato a dicembre 2019 e situato al 33 di rue Jean Goujon nel VIII arrondissement, nel cuore del Triangolo d’Oro di Parigi,  è una vera maison privée composta da due appartamenti, cinque suite e quattro camere, disposti su tre piani indipendenti per […]

  • TOBIAS GRAU, azienda tedesca leader nel settore dell’illuminazione, si aggiudica il titolo di vincitore del Wallpaper* Design Award 2020 nella categoria “Best Workout” con la lampada PARROT, a firma di Timon e Melchior Grau. PARROT ha un corpo regolabile in altezza e una testa flessibile. Ispirata da “L‘uomo che cammina” di Giacometti, la lampada è un‘astrazione […]

  • OLEV arreda con i suoi sistemi luminosi il primo Centro per l’infanzia a indirizzo artistico-musicale in Italia, dove la luce diventa elemento di benessere pensato per favorire memoria, gioco e immaginazione. Il Centro per l’infanzia a indirizzo artistico e musicale, primo in Italia con questo modello pedagogico, nasce dalla ristrutturazione a cura di Gruppo FON architetti degli edifici della […]

  • Air Italy aiuta a bandire la tristezza con la sua ultima ed esclusiva promozione – fino al 25% di sconto su tutti i voli acquistati fino a lunedì 20 gennaio, il fatidico “Blue Monday”, giorno definito come il “più triste dell’anno”. Nel 2005 è stato promosso per la prima volta il concetto del Blue Monday […]

  • Subaru ha consegnato la millesima sezione dell’ala centrale per il Boeing 787 Dreamliner. Ha raggiunto questo importante traguardo dopo quasi 13 anni dalla sua prima consegna della Center Wing Section alla Boeing il 10 gennaio 2007. Per celebrare questo momento, Subaru ha organizzato una cerimonia di consegna presso lo stabilimento di Handa il 18 dicembre 2019 […]

  • Dopo la prima boutique inaugurata nel 2014, CHANEL ha scelto ancora una volta il Terminal 2E all’aeroporto di Parigi-Charles de Gaulle e questa volta ha preso la residenza al Gate L. L’architetto Peter Marino, partner di lunga data di CHANEL, ha immaginato una boutique di 170 m2 con una facciata in marmo bianco che presenta due […]

  • Campo Marzio, storico brand romano fondato nel 1933 e specializzato in accessori, articoli di design e preziose proposte stationery, punta alla customer experience con due nuove boutique situate alla stazione di Termini e all’aeroporto di Fiumicino. Lo store si trasforma in un luogo da vivere, in cui fare un’esperienza esclusiva del brand: lo shopping diventa emozionale […]

  • Tannico, l’enoteca online di vini italiani più grande del mondo, continua i corsi della Tannico Flying School a Milano dopo il successo degli ultimi mesi e un gennaio sold out: febbraio ricco di date con gli ultimi posti ancora prenotabili sul sito. Aperta ufficialmente lo scorso ottobre a Milano, la Tannico Flying School è un […]

  • Dinamica e giovane. Proprio come TUTTOFOOD che, in breve tempo, è diventata la manifestazione leader del settore in Italia. È la nuova campagna di comunicazione Adding value to taste, che debutta il prossimo gennaio e accompagnerà il percorso verso la prossima edizione, a fieramilano dal 17 al 20 maggio 2021. In un visual ideato dallo studio Leftloft […]

  • Belvedere Vodka affida le attività di ufficio stampa e di pubbliche relazioni a IC Insight Communications.   Belvedere Vodka è la prima vodka super premium al mondo. Distillata nel cuore della regione polacca della Mazovia a partire da segale Dankowskie e acqua pura al 100%, rende omaggio a oltre 600 anni di savoir-faire e tradizione. Un processo elaborato che […]

  • Tannico, l’enoteca online di vini italiani più grande del mondo, che il 2020 annunciando una nuova collaborazione con Mercato Centrale a Roma. L’accordo permette alla piattaforma e-commerce di arrivare con il vasto catalogo al primo piano di Mercato Centrale Roma, presso il Ristorante Scabeat dello chef Davide Scabin.  Nella stessa location saranno dunque ospitati anche gli appuntamenti formativi di […]

  • Kia Motors Corporation festeggia con la consegna di una flotta di 130 veicoli il 19° anno consecutivo di partnership come fornitore ufficiale di mobilità agli Australian Open 2020, in corso in questi giorni a Melbourne, evento fra più importanti del Grande Slam. La cerimonia ufficiale di consegna della flotta si è svolta presso la Federation […]

  • Fin dalle sue origini Superstar, l’iconica scarpa di adidas, si è rivolta a tutte le persone che non hanno paura di dire quello che pensano e che vogliono fare la differenza. Dopo aver cambiato il gioco sui campi 50 anni fa, oggi Superstar è pensata per i game changerche restano fuori dal campo. Per celebrare i cinquant’anni […]

  • Dal 24 al 26 gennaio 2020, Sankt Moritz è stata la capitale del polo, ospitando la 36esima edizione dello Snow Polo World Cup, un appuntamento imperdibile che ha visto quattro squadre provenienti da tutto il mondo, competere per l’ambito trofeo. La Martina, brand argentino leader nella creazione di equipaggiamento tecnico per il polo e presente oggi anche nel segmento lifestyle, […]

  • Kobe Bryant è morto, ieri mattina verso le 10 ora di Los Angeles, insieme alla figlia Gianna e ad altre sette persone precipitando con il suo elicottero con il quale stava andando alla partita della squadra femminile “Mamba” di basket che patrocinava e nella quale giocava anche la sua figliola tredicenne, scomparsa con lui nell’incidente. […]

martedì, 26 novembre 2019

MODA E SPORT PER I BIG SPENDER ALLA RICERCA DELL’ETERNA GIOVINEZZA

di Anna Franco

Chi sarà il prossimo? Ovvero: quale sarà la prossima casa di moda che collaborerà con un marchio di abbigliamento sportivo?
La partnership tra Prada e adidas ha portato alla nascita di un paio di sneaker e di una bowling bag e il comunicato lascia intendere che la Prada for adidas Limited Edition dovrebbe essere solo un primo passo verso un sodalizio ben più fruttuoso.

Dior, invece, si è appena alleato con Nike: per il prossimo giugno è prevista l’uscita di una versione speciale delle celebri Air Jordan. Per molti, ma non per tutti, tanto per far venire maggiormente l’acquolina in bocca agli appassionati. Si parla, infatti, di solo mille esemplari in vendita a circa 2mila dollari.
La settimana appena trascorsa ci ha dato anche la certezza della co-lab tra Puma e Balmain, con tanto di Cara Delevingne, musa e amica di Oliver Rousteing, a metterci del suo, oltre che a esserne testimone. In tutto 35 pezzi, tra abbigliamento e calzature con ispirazione boxe.
Ulteriori liason tra sport e lusso che si aggiungono a quelle tra Vivienne Westwood e Asics o di Missoni con adidas.

Lo scopo di queste collaborazioni, oltre alla sfida di lanciarsi nella realtà dello sportwear o nella moda di fascia alta, come più o meno recitano tutti i comunicati e dichiarazioni condivise di ceo e designer, è quella di conquistare nuove fasce di mercato.
Come dar torto agli strateghi del marketing che pianificano con cura tali partnership, in un mercato dove tutto è già stato inventato, i prezzi lievitano ( ma non i portafogli dei consumatori) e chi può e ha voglia di spendere  è sempre meno, oltre che essere corteggiato da fin troppi marchi?

Anche Vogue Business, qualche giorno fa, stilando un rapporto sull’anno che si sta concludendo e sulle (tante) collaborazioni di cui è stato portatore, ha sottolineato quanto queste siano un mezzo per generare clamore e per accedere a nuovi clienti e anche quanto le più riuscite siano proprio quelle tra moda alta e streetwear e sportwear.
Il mercato non sembra essere ancora saturo, ma col passare del tempo potrebbero esserci ripercussioni non da poco.

 

Sneaker e abbigliamento sportivo sono  o, meglio, erano destinati un tempo ai più giovani. Proporre a tutti e, magari, ai cosiddetti big spender (che tanto ragazzi non sono), un prodotto casual, anche se personalizzato da una griffe blasonata sembra l’ennesimo tentativo di inseguire a tutti i costi la fuggevole giovinezza. Quella che la moda idolatra, ama svisceratamente e del cui sangue si nutre come un vampiro di quello di innocenti vergini.

 

Il mito del for ever young fa comodo e crea un mercato che si autoproduce con l’inno a una giovinezza, che è, invece, giovanilismo. In un attimo l’illusione può prendere la mano, tra ricerche di creme miracolose che nemmeno il Sacro Graal (ok, anche il settore cosmetico deve pur vivere), di massaggi, alimentazione e movimento che garantiscono almeno un’aspettativa di vita migliore. Ma tutto ciò spinge anche ad abusare di filtri e chirurgia fino ad avere timore della propria carta d’identità, con i veri giovani, che, non a caso, stanno mostrando una qualche predilezione per il classico e il sartoriale e un certo allontanamento dal casual più eclatante.

 

Un altro problema è quello di confondere troppo le acque. Alcuni titoli annunciano già a gran voce sneaker di alta moda, riferendosi alle nuove co-lab. Ma non è esattamente così: l’alta moda, o haute couture che si preferisca, è altro: su misura, esclusività, fatto a mano, unicità. E un numero limitato di calzature o il fatto che siano firmate anche da case inserite nel calendario della haute couture francese non farà sì che le scarpe da ginnastica diventino di alta moda, anche se hanno un prezzo esorbitante.

 

Non è una questione di mera terminologia. Con le parole si possono fare o disfare tante cose e fare un unico magma di moda, trend, fashion, prêt-à-porter, alta moda potrebbe essere il primo germe di una cannibalizzazione di un sistema che deve vivere anche di queste distinzioni per spiegare la preziosità di un capo, la sua autenticità e anche la sua innovazione.

 

Ragionare solo in termini di vendite presenti può compromettere i ricavi e le immagini future, autosvalutandosi. Un procedimento simile a quello innestato anni fa dal fast fashion e che H&M cavalca egregiamente con le sue collaborazioni blasonate con stilisti di alta moda e di fama globale, spesso inaccessibili, per modelli, materiali e lavorazioni, al consumatore comune.

TAG:

Per questo articolo è presente 1 commento:

  1. ottima disanima, con cui concordo pienamente!

Lascia un commento »