Moda

Set 30 ROGER VIVIER: I CODICI DELLA MAISON NEL MONDO DIGITAL

La Maison Vivier attinge a piene mani ai propri archivi storici per esplorare il retaggio di Roger Vivier intriso di know how e svelarne l’attualità. Questo esercizio creativo rende omaggio ai progetti innovativi del fondatore lasciati in eredità a Gherardo Felloni, reinterpretandone il senso attraverso variazioni contemporanee.

In un hôtel particulier parigino, la presentazione passa dall’immaginazione spensierata dell’Hotel Vivier alla Maison Vivier, analizzando con sguardo istituzionale ed educativo le invenzioni e i temi iconici della Maison, facendo immergere totalmente gli ospiti nel suo immaginario e nella sua expertise. La Maison Vivier si presenta come una casa il cui cuore creativo batte forte nell’estetica contemporanea.

Una scultura raffigurante una scarpa in legno a grandezza d’uomo, che richiama un modello creato per una retrospettiva del 1987 al Musée des arts décoratifs di Parigi, accoglie gli spettatori per accompagnarli in un viaggio attraverso sei sale tematiche pensate per sviscerare i tratti distintivi della creatività di Roger Vivier: “Il Re dei tacchi”; “Belle Vivier”, “I Love Vivier”, “Collages e Virgule”, “Ricami e Tacco gioiello”.

Si possono ammirare la Belle Vivier con la sua famosa fibbia, le ricche tecniche di ricamo, i sontuosi gioielli, il tacco scultoreo Choc e l’intrigante tacco Virgule. Ogni creazione è elevata allo status di oggetto d’arte, per permettere di capire a fondo la visione creativa di Roger Vivier. Gli artigiani, dai ricamatori ai maestri tagliatori di pelli e agli incastonatori di cristalli, interpretano il know-how esclusivo che contraddistingue ogni modello Roger Vivier.

Il risultato della collezione può essere ammirato nella Virgule Flowers Bow Sling Back, inizialmente creata nel 1963 da Monsieur Vivier. Una décolleté sling back giallo acido con tacco rosa a contrasto di 55 mm, impreziosita dalle raffinate tecniche di ricamo floreale della Maison, che richiedono piu di sette ore di lavoro per ottenere il risultato finale. La scarpa, completata da un fiocco in satin rosa, è un richiamo alla passione di Roger Vivier per i fiocchi nata dalla sua attività di cappellaio mentre viveva a New York negli anni ’40.

Viene presentata anche una nuova edizione della borsa Viv’ Choc Flowers per dare un’ulteriore prova della levatura artistica che contraddistingue il lavoro degli artigiani della Maison. Anch’essa realizzata nella stessa tonalità di giallo acido, sfoggia motivi floreali fatti di strass multicolore e cristalli, bordati da una finitura di cristallo con una fibbia in strass. Secondo Felloni, la tonalità accesa riflette un pilastro del brand. “Il colore è fondamentale per esprimere le emozioni attraverso una scarpa”.

Entrambi i modelli saranno proposti in colori vivaci e ricami florali per illuminare un look da giorno, preservando il know-how della Maison Vivier.

Tra gli ospiti intervenuti: Halle Bailey, Kiernan Shipka, Emilia Jones, Camille Razat, Joan Smalls, Ashley Park, India Amarteifio, Coco Rocha, Maye Musk.

.
.
Top