Moda

Gen 28 A HEARST ITALIA LE LICENZE DI MEN’S HEALTH E RUNNER’S WORLD

di Cristiana Schieppati

Men’s Health e Runner’s World sono da oggi entrati a far parte dei brand di Hearst Italia. Il Gruppo editoriale di via Bracco a Milano ha infatti ottenuto le licenze per due testate che,  a livello internazionale, sono da inizio 2018 incluse nella galassia dei periodici Hearst grazie all’acquisizione, da parte del gruppo, di Rodale Inc. Magazine Media Brands. L’operazione permetterà così a Hearst Italia di collegare i due brand ai rispettivi network internazionali come avviene per le altre testate del gruppo.    

Runner’s World è pubblicato in 15 paesi con 13 edizioni print e 14 siti web, è il più diffuso e più influente media brand di running ed è considerato a livello mondiale una guida essenziale per chiunque pratichi la corsa in qualsiasi forma.  Presente in Italia da 16 anni, si è imposto per l’autorevolezza e la capacità di accompagnare la diffusione del fenomeno running nel nostro paese divenendo punto di riferimento sia per i runner più esperti sia per il vasto pubblico dei nuovi runner alla ricerca di consigli e una guida affidabile. 

Hearst ha pianificato per il 2022 l’uscita in edicola di 10 numeri print e garantisce un sito internet costantemente aggiornato da esperti del settore e la forte presenza sui social media.  Alla guida viene confermato il direttore attuale, Rosario Palazzolo. 

Men’s Health, 14 edizioni nel mondo, è un brand ben conosciuto sia nella versione print che digital, fonte di riferimento per le novità e i consigli degli esperti per uno stile di vita maschile sano, attivo, divertente, in un momento in cui gli stili di vita legati al benessere hanno assunto una particolare rilevanza .  

Il progetto di Hearst per questo brand prevede, nel 2022, sei uscite print e un importante sviluppo digital. 

I contenuti print e digital di entrambi i brand, per i quali è in corso un progetto di rilancio editoriale che si svilupperà la prossima primavera, saranno realizzati da Hearst Digital sa, polo di innovazione del gruppo Hearst.

Giacomo Moletto, CEO di Hearst Italia, spiega così l’importanza dell’operazione: “Si tratta di prodotti strategici, internazionali, che permettono ad Hearst Italia di approfondire la sua presenza nei settori sport, salute e benessere. Dato il profilo di pubblico a cui sono rivolte, consentiranno anche di espandere le attività di Hearst legate al commercio elettronico e al concetto di membership, di appartenenza cioè a una comunità profilata di appassionati, che si riconosce in uno stile di vita e in valori condivisi. Con questa acquisizione si ricompone una grande famiglia, permettendo a due brand ben conosciuti dagli utenti di entrare nel nostro network internazionale. I vantaggi sono evidenti sia per i contenuti editoriali sia nello sviluppo dei progetti print e digital per i nostri clienti che potranno disporre di un maggior numero di strumenti e di creatività al servizio dei loro obiettivi.” 

.
.
Top