Stile

Mag 26 Arreda.net: numeri da record per il 2019

Redazione

Una prima previsione del bilancio 2019 indica numeri in crescita per il gruppo Arreda.net, la principale rete di negozi indipendenti del settore arredo in Italia. In un momento di difficoltà generale del mercato, parlare di crescita e di incremento del fatturato 2019 (28 milioni di euro, +2,30%) rispetto al 2018, rappresenta già di per sé un successo. Ma lo è ancora di più se si considera che il fatturato del gruppo è sempre stato in continua crescita, sin dalla sua fondazione nel 2013, e in particolare con un sorprendente +32% dal 2015.

Una crescita ancora più significativa se si pensa al netto calo che il settore della distribuzione tradizionale del mobile ha registrato negli ultimi anni, fortemente intaccato e indebolito dall’avanzata della grande distribuzione. Proprio in questo scenario si inseriscono invece i dati positivi di Arreda.net, che si è consolidato non soltanto in termini di vendite ma anche rispetto al numero di negozi consorziati. Dalla nascita del gruppo, nel 2010, si è passati dai 19 aderenti al progetto ai 31 del 2013 (anno di creazione del Consorzio, avvenuta a novembre 2013), per poi giungere oggi alle 45 società consorziate con circa 70 negozi, compresa una presenza in Costa Azzurra.

Un risultato che è frutto della strategia di Arreda.net, semplice ma straordinariamente efficace: fare rete tra i negozi di arredo diffusi sul territorio – tra loro non concorrenti – valorizzandone l’unicità. E creare una collezione condivisa – La Casa Moderna – che diventa anche catalogo online lacasamoderna.com.

Gennaio e febbraio 2020 i dati di vendita avevano fatto ben sperare, segnando un +15% rispetto allo stesso bimestre 2019. Purtroppo marzo e aprile sono stati mesi d’arresto, ma non tanto quanto si potrebbe immaginare, grazie alla forte presenza digitale e online del gruppo che nel periodo di lockdown ha davvero fatto la differenza.

Dichiara Luigi Bocca – Vicepresidente del gruppo “È stato proprio in questo momento di blocco che si è espressa la forza di appartenere a una rete. Il nostro lavoro di supporto ai negozi non si è mai fermato, siamo diventati un vero punto di riferimento per fornire informazioni, anche su tematiche generali, non specifiche della nostra attività. Abbiamo pensato a tutto ciò che sarebbe servito ai nostri partner, alle loro esigenze, e abbiamo anticipato le loro necessità, migliorando così anche il nostro modello di business. Mai come in questo frangente il mix fra presenza online e punto vendita ha dimostrato di essere una grande risorsa.”

 

.
.

SEGUICI SU FACEBOOK

Facebook Pagelike Widget


ULTIMI TWEET

BELEN: SONO UNA LAVORATRICE PRECARIA. INTERVISTA AI FRATELLI RODRIGUEZ TRA DESIDERI DI MATERNITA’ E AMORE PER L’ITALIA E UN PENSIERO SU QUANTO DETTO DA ELISABETTA FRANCHI. https://www.crisalidepress.it/belen-sono-una-lavoratrice-precaria-intervista-ai-fratelli-rodriguez-tra-desideri-di-maternita-e-amore-per-litalia-e-un-pensiero-su-quanto-detto-da-elisabetta-franchi/

VALENTINA FERRAGNI: I SOCIAL SONO IL CONTENITORE DEL BELLO. CON LA MIA LINEA DI GIOIELLI SONO IO CHE HO “INFLUENZATO” MIA SORELLA CHIARA. https://www.crisalidepress.it/valentina-ferragni-i-social-sono-il-contenitore-del-bello-con-la-mia-linea-di-gioielli-sono-io-che-ho-influenzato-mia-sorella-chiara/

Top