Auto

Mag 28 Bmw: l’evoluzione della specie

Collaboratore

La Bmw Serie 5 si rifà il trucco e, per l’occasione, diventa anche ibrida plug-in. Arriverà nelle concessionarie a partire dal mese di luglio, ovviamente nelle versioni Berlina e Touring.

Dal punto di vista estetico, a prima vista, sembra che sia cambiata molto poco ma, in realtà, gli interventi stilistici sono stati importanti. La tradizionale griglia a rene, per esempio, cresce in larghezza e altezza, scende nel grembiule anteriore ed è incorniciata da un bordo unico. Sono cambiati i gruppi ottici anteriori e posteriori, i fari full Led con funzione di curva adattiva e i terminali di scarico.

Salendo a bordo,  si nota il nuovo Control Display standard da 10,25 pollici (in opzione c’è anche quello da 12,3 pollici) e i nuovi comandi sulla console centrale e del volante sportivo in pelle, con pulsanti multifunzione di inedita concezione. Gli equipaggiamenti di serie ora includono anche il climatizzatore automatico con più funzionalità, sedili multifunzione M con una vasta gamma di regolazioni, l’Active Navigation e un  sistema automatico con funzioni di corsia di emergenza, un ulteriore passo lungo la strada verso la guida autonoma, alla quale la Serie 5 ci arriverà soprattutto guidando in modalità ibrido plug-in. Scelta di ibridi plug-in inizialmente su cinque modelli; la tecnologia eDrive è ora disponibile anche nella Serie 5 Touring e in combinazione con un motore a sei cilindri in linea. Dall’autunno 2020, la tecnologia eDrive si unirà a un motore a benzina a quattro cilindri per alimentare la 530e Berlina, la 530e xDrive e la BMW 530e Touring. Il motore produce una potenza massima di 184 cavalli, mentre il motore elettrico sviluppa 109 cavalli. La potenza congiunta delle due unità di potenza può essere brevemente aumentata fino a un massimo di 292 cavalli grazie alla funzione XtraBoost. L’autonomia elettrica è di 58/62 km per la  Touring e 53/56 chilometri per la  xDrive Touring.

L’arrivo della 545e xDrive Berlina, nell’autunno 2020, amplierà ulteriormente la selezione delle varianti ibride plug-in. In questo modello, il motore elettrico da 109 cavalli si combina con un’unità benzina a sei cilindri in linea che genera 286 cavalli, ottenendo una potenza complessiva di 394 cavalli e un’autonomia elettrica di 54/57 chilometri. Sono disponibili anche tre motorizzazioni benzina e tre diesel con potenze che vanno dai 184 ai 340 cavalli. Per tutti i motori infine, è prevista di serie una trasmissione Steptronic a otto rapporti. La trazione integrale intelligente xDrive viene offerta di serie o opzionale per tutte le varianti di modello, ad eccezione del motore a benzina entry-level. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

 

 

.
.
Top