Moda

Feb 20 C.P. COMPANY: la nuova collezione sullo sfondo di Napoli

Redazione

Napoli è una città unica. E in virtù di tale unicità, fonde insieme le sue due anime molto diverse, che corrono parallele lungo il percorso della storia, senza mai dimenticare le proprie radici, rafforzandole per costruire il proprio futuro, dove tradizione e innovazione si fondono e si incontrano in un gioco infinito e stimolante di forme e colori, in una costante ricerca basata sullo sviluppo dell’ambiente urbano e dei suoi vari scenari. In questa città, unica nel suo genere, C.P. Company ha ambientato la campagna SS020. Attraverso l’obiettivo del fotografo londinese Theo Cottle, i capi SS020 sono stati scattati in alcuni dei luoghi più iconici, e allo stesso tempo non così conosciuti di Napoli, come Palazzo dello Spagnuolo – un palazzo monumentale del XVII secolo concepito come spazio per la socializzazione, grazie alla caratteristica scala a due rampe che si interseca, e che incarna lo stile baracco napoletano più di qualsiasi altro palazzo in città – e la Casa del Portuale progettata da Aldo Loris Rossi, espressione di una difficile evoluzione che è parte integrante di Napoli e della sua storia. Costruita tra il 1968 e il 1980, è una sorta di nave futuristica inserita tra i silos dell’area industriale portuale della città, la sua versatilità strutturale è sorprendente, la facciata dell’edificio cambia a seconda del punto di osservazione.

Per la stagione SS020 il colore, in particolare la tintura in capo, i toni e le sfumature, irrealizzabili con qualsiasi altra tecnica, sono la forza trainante che determina le sensazioni e il sapore della collezione. In particolare, il design team è tornato a esplorare i due colori rappresentativi del brand: Olive Drab e Navy Blue, entrambi riferimenti espliciti alle radici di C.P. Company, tipiche delle uniformi militari vintage, del work e dello sportswear, che diventano una esplicita scelta per rendere l’intera collezione più discreta e sofisticata. A partire da questi due colori iconici, i designer hanno applicato il processo di tintura in capo a tessuti caratterizzati da performance urbane (compresi i nuovi M.T.t.N and Nyber) estendendo la palette colori con mezzitoni e nuances pastello. L’effetto complessivo è una collezione in cui lo stile classico e i colori iconici rappresentano un evidente e riconoscibile omaggio a come C.P. Company è stato portato e indossato per oltre 40 anni, mentre lo stile aggressivamente contemporaneo di alcuni modelli e accessori sovrappone un’eco non trascurabile del futuro del brand e dello sportswear urbano in generale.

 

.
.

SEGUICI SU FACEBOOK

Facebook Pagelike Widget


ULTIMI TWEET

BELEN: SONO UNA LAVORATRICE PRECARIA. INTERVISTA AI FRATELLI RODRIGUEZ TRA DESIDERI DI MATERNITA’ E AMORE PER L’ITALIA E UN PENSIERO SU QUANTO DETTO DA ELISABETTA FRANCHI. https://www.crisalidepress.it/belen-sono-una-lavoratrice-precaria-intervista-ai-fratelli-rodriguez-tra-desideri-di-maternita-e-amore-per-litalia-e-un-pensiero-su-quanto-detto-da-elisabetta-franchi/

VALENTINA FERRAGNI: I SOCIAL SONO IL CONTENITORE DEL BELLO. CON LA MIA LINEA DI GIOIELLI SONO IO CHE HO “INFLUENZATO” MIA SORELLA CHIARA. https://www.crisalidepress.it/valentina-ferragni-i-social-sono-il-contenitore-del-bello-con-la-mia-linea-di-gioielli-sono-io-che-ho-influenzato-mia-sorella-chiara/

Top