Sport

Set 16 #CALCIOLAND – CONTRO IL LUGANO EMERGONO NELL’INTER LE DOTI DI HAKIMI. PER SUAREZ NIENTE JUVE CHE SCEGLIE DZEKO. MILIK ALLA ROMA CON KUMBULLA

di Nestore Morosini

L’Inter travolge in amichevole il Lugano, che milita nella prima divisione svizzera, mettendo in mostra per la prima volta l’esterno destro Hakimi: una meraviglia, per velocità, passaggio, assist. Ma una meraviglia anche Lautaro Martinez, due gol e una prestazione importante insieme a quella di Lukaku, che Conte non ha schierato insieme. Due squadre diverse, quattro gol nel primo tempo e uno nel secondo su rigore procurato e segnatol da Lukaku. Un discreto collaudo, alla Pientina, prima dell’allenamento condiviso con la Cararese venerdì prossimo e, il giorno dopo, la partita col Pisa a San Siro. Intanto Viadla è sul piede di partenza ma prima di arrivare a Milano l’Inter dovrà definire il passaggio di Godin al Cagliari. Con il Genoa, Ausilio sta trattando il ritorno di Pinamonti come quarto attaccante: nella trattiva dovrebbe entraci il difensore Ranocchia e il diciottenne centrocmapista Agoumé.
La Juve attende Dzeko mentre Suarez ha già deciso di non trasferirsi a Torino. L’attaccante bosniaco arriverà in bianconero quando Milik firmerà il trasferimento dal Napoli alla Roma: le due società sono già d’accordo. In giallorosso sta invece per arirvare il difensore del Verona Kumbulla, che Inter e Lazio avevano trattato e poi lasciato.
Intanto nessuna apertura del CTS sulla diminuzione dei tamponi Coronavirus che la federcalcio aveva chiesto di ridurre, per questioni di risparmio, da ogni 4 a ogni 8 giorni: troppo rischioso. Così come è troppo rischiosa la riapertura, anche parziale, degli stadi a breve termine. Al proposito registro una proposta, al limite del ridicolo, del presidente FIGC, Gravina: consentire l’ingresso al pubblico al 20% della capienza degli stadi purché i tifosi indossino mascherine trasparenti così da essere possibile il riconoscimento facciale. Non comprende il presidente che se in uno stadio si contagiano durante una aprtita, diciamo, dieci tifosi, la serie A dovrebbe giocare un altro campionato a porte chiuse? E poi: quanto costerebbe una maschierina trasparente e quanta protezione potrebbe offrire? Mi viene spontanea una domanda: simili idee, Gravina se le crea da solo oppure ha qualcuno che gliele suggerisce?

.
.
Top