Sport

Gen 08 #CALCIOLAND – IBRAHIMOVIC, KULUSEVSKI E VIDAL ANIMANO LE VACANZE DEL CAMPIONATO

Collaboratore

La sosta del campionato per le feste è servita per alimentare il mercato di gennaio. L’acquisto più risonante l’ha fatto il Milan ingaggiando Zlatan Ibrahimovic, trentotto anni, punta centrale di un tridente che Pioli ha collaudato a Rho in un’amichevole. Ibra percepirà 4 milioni per sei mesi di contratto con opzione per un altro anno, 12 milioni in tutto più la commissione al procuratore dello svedese, Mino Raiola. Il Milan ha azzardato una mossa a risultato contrastante: potrebbe risolvere, almeno per sei mesi, i problemi rossoneri; oppure potrebbe far fallire ancora una volta la stagione di una squadra di una società gloriosa ma attualmente diretta in modo molto discutibile. Non ho preclusioni sulle qualità tecniche del trentottenne Ibra, ne ho sulla sua età e sulla voglia di rischiare le caviglie in sei mesi di campionato.

 

La spesa più onerosa l’ha fatta la Juventus, 44 milioni per il ventenne Dejan Kulusevski, centrocampista attualmente in prestito al Parma ma di proprietà Atalanta che l’ha ceduto. Il giocatore resterà a Parma sino alla fine del campionato. Come altri colleghi, mi chiedo quale senso abbia pagare 44 milioni un ragazzo di vent’anni che ha disputato 20 partite in serie A. L’Inter, che lo voleva prima di virare totalmente su Arturo Vidal, aveva offerto  34 milioni e già questi mi erano sembrati parecchi.

 

Per volere di Conte, l’Inter è andata all’attacco per avere Arturo Vidal dal Barcellona. Il giocatore è in rotta con la società blaugrana che chiede 20 milioni, Marotta è arrivato a offrirne 15: possibile una mediazione a 17/18. Per gli obiettivi di Conte, Vidal in questo momento sarebbe l’unico giocatore da ingaggiare. Mami dirigenti dell’Inter stanno anche cercando di regalare a Conte il trequartista del Tottenham, libero a giugno a parametro zero, Christian Eriksen: la società inglese, alla quale Eriksen ha già detto no alla proposta di rinnovo, vorrebbe cederlo subito a 20 milioni per parare il colpo di vederlo andar via gratis. In partenza ci potrebbe essere Politano che la Fiorentina ingaggerebbe volentieri per aumentare la potenzialità del proprio attacco vista l’indisponibilità di Ribery, infortunato. Se Politano dovesse partire, l’Inter concentrerebbe gli sforzi sul francese Giroud, che nel Chelsea sta giocando pochissimo. Una trattativa non facile visti i precedenti fra Conte e il Chelsea quando il tecnico allenava la squadra di Abramovic.

 

 

.
.
Top