Sport

Mag 04 #CALCIOLAND- IN SERIE A SI RIPRENDONO GLI ALLENAMENTI INDIVIDUALI MA SPADAFORA AMMONISCE: “DI RIGIOCARE IN CAMPIONATO PER ORA NON SE NE PARLA”

Collaboratore

La circolare tanto attesa dal calcio di serie A è arrivata. I prefetti l’hanno ricevuta dalla presidenza del Consiglio e comunicata alle società interessate. Dice: “È consentita, anche agli atleti e non, di discipline non individuali, come a ogni cittadino, l’attività sportiva individuale, in aree pubbliche o private”. Alcune Regioni, come Campania, Emilia Romagna, Lazio e Sardegna avevano già dato il via libera in questo senso, ma ora tutti i club di A, e non solo, possono allenarsi, ovviamente rispettando quelle che sono le direttive per evitare il contagio del Coronavirus.

La serie A non è comunque compatta nella ripresa degli allenamenti. Alcune società, prima di ricominciare, attendono il nuovo protocollo che scaturirà dall’incontro tra Federcalcio e Comitato Tecnico Scientifico del Governo. A preoccupare le squadre sono eccezionalità di livello logistico ed economico, nonché la difficoltà nel reperire tamponi per sottoporre a controllo giocatori e staff delle squadre. E Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport e delle Politiche Giovanili, è sempre della stessa negativa opinione. E manifesta su Facebook le sue idee: “Leggo cose strane in giro, ma nulla è cambiato rispetto a quanto ho detto sul calcio: gli allenamenti delle squadre non riprenderanno prima del 18 maggio e della ripresa del Campionato per ora non se ne parla proprio. I lavoratori sportivi delle palestre valgono meno dei giocatori di calcio? E tutti gli altri che sono centinaia di migliaia? Io mi occupo di tutti e tutto, non solo del calcio. Non sono il Ministro del Calcio ma il Ministro dello Sport”.

Molte squadre cominceranno domani, altre, come Roma e Lazio, che pensavano di poter partire per prime, scenderanno in campo dopo l’Inter, che ha fissato per martedì la ripresa. Ecco i programmi, squadra per squadra del ritorno in campo.

ATALANTA- I giocatori di Gasperini potranno allenarsi a Zingonia individualmente a partire da domani 5 maggio.
BOLOGNA- I giocatori giocatori potranno allenarsi da domani sui campi del centro Galli, nel rispetto del distanziamento.
BRESCIA – Ripresa degli allenamenti non ancora fissata.
CAGLIARI- Il presidente della Regione Sardegna, Salinas, ha dato via libera: i giocatori si alleneranno al centro sportivo di Assemini.
FIORENTINA- Il club resta in attesa del protocollo preciso e del consiglio federale di mercoledì. Perciò centro sportivo non aprirà da subito.

GENOA – Nessuna data né comunicazione sulla ripresa degli allenamenti in attesa di comunicazioni del Governo.​
INTER- Via agli allenamenti da domani.
JUVENTUS- Tra domani e dopodomani il Centro juventino ospiterà i giocatori già in Italia per allenamenti individuali, con tutte le misure necessarie e in presenza di uno staff ridotto. ​Chi torna dall’estero, invece, dovrà fare i 14 giorni di isolamento.
LAZIO – Da dopodomani i giocatori della Lazio si alleneranno individualmente a Formello.
LECCE – Nessun giocatore ha lasciato la città, gli allenamenti cominceranno domani.

MILAN- Giocatori e staff rossoneri dopo l’approvazione del protocollo cominceranno i test. Gli allenamenti cominceranno dopo lo screening previsto dal protocollo medico sportivo.

NAPOLI – I giocatori saranno sottoposti a tampone e, dopo il risultato, cominceranno gli allenamenti.
PARMA-  Il club emiliano attende il protocollo sanitario e ha fatto sapere che “dalla prossima settimana gli atleti potranno allenarsi al centro sportivo”.
ROMA – Giocatori e staff si ritroveranno domani a Trigoria per le visite mediche d’idoneità. Gli allenamenti sono previsti per  giovedì mattina.
SAMPDORIA – Dal dopodomani, i giocatori potranno allenarsi facoltativamente e individualmente nel centro sportivo di Bogliasco.
SPAL- Come il Parma, il club ferarrese vuole aspettare il protocollo sanitario prima di cominciare gli allenamenti.
SASSUOLO- Domani è giorno di ripresa allenamenti su tre campi: sedute mattutine ogni ora con gruppi di sei giocatori.
TORINO- ​Priorità alle visite mediche e al processo di sanificazione della struttura del Filadelfia (con due campi). Poi da giovedì o venerdì allenamenti a gruppi di tre per campo, quindi in turni di sei alla volta (due campi al Filadelfia) da 90-120 minuti a sessione.
UDINESE – I friulani ricominceranno ad allenarsi solo quando sarà pubblicato il nuovo protocollo medico previsto.

VERONA – ​ Domani cominceranno i test per giocatori e staff. Dopo lo screening previsto dal protocollo medico sportivo, riprenderanno gli allenamenti.

In conclusione il calcio, soprattutto per quel che riguarda i presidenti della serie A, è atteso a una prova di grande maturità, che è quella di rispettare le disposizioni governative date a tutta la popolazione. I calciatori, e qui ha ragione Spadafora, non possono essere trattati diversamente dagli altri lavoratori inseriti nel mondo dello sport. Né i loro presidenti, che pagano ai giocatori stipendi milionari, non possono accampare le stesse sussistenze che il Governo sta destinando agli imprenditori dei vari settori industriali.

.
.
Top