Sport

Giu 03 #CALCIOLAND – JUVE SU AOUAR DEL LIONE, I SOLDI RICAVATI DA ICARDI PER L’ASSALTO DELL’INTER A TONALI

Collaboratore

La Juve sta seguendo Houssem Aouar, talento del Lione: classe 1999, 3 gol e 3 assist in 25 presenze in Ligue 1 e, soprattutto, 1 gol e 3 assist in 5 presenze in Champions League. Come scrive L’Equipe, il numero 8 del Lione preferisce la Juventus al Manchester City, altro club che ha mostrato interesse.

Prima dello stop causa Coronavirus, il cartellino di Aouar si aggirava intorno ai 70 milioni di euro. Ora, invece, la valutazione dovrebbe scendere, com’è stato per Icardi al PSG. I bianconeri, col Lione, non possono inserire contropartite tecniche, visti gli alti stipendi dei bianconeri, però possono lavorare su una formula particolare, come il prestito biennale con l’obbligo di riscatto.
Il tesoretto ricavato dalla cessione di Icardi difficilmente sarà impiegato dall’Inter per Federico Chiesa. L’esterno offensivo della Fiorentina resta uno dei primi nomi sulla lista di Antonio Conte che lo vorrebbe anche per diminuire il gap con la Juventus, altra pretendente per il gioiello al giocatore. Tuttavia l’a.d. Beppe Marotta che su Chiesa ha le idee chiare: affare da portare a termine sì, ma alle giuste condizioni. I 60-70 milioni di euro che chiede il presidente Commisso sono troppi secondo l’Inter per un giocatore che al momento è una scommessa e non uno specialista nel proprio ruolo. I 57 milioni ricavati da Icardi potrebbe invece diventare utili per chiudere in anticipo l’operazione Sandro Tonali. Per evitare pericolose bagarre con la Juventus, Marotta punta ad accelerare su questo fronte per mettere il prima possibile le mani su quello che viene ritenuto uno dei migliori prospetti di reparto a livello europeo. Mirino puntato anche sulla difesa e in particolare sul veronese Marash Kumbulla: l’inserimento della Lazio ha già fatto schizzare il prezzo del cartellino a 20-25 milioni di euro, per cui l’Inter punta a chiudere per evitare sorprese.

Il Milan ha deciso: Denzel Dumfries è l’obiettivo per rinforzare la zona destra della difesa. Fisico, quantità e qualità, il terzino olandese classe 1996 è considerato il profilo giusto per risolvere la situazione. Perfetto per il 4-4-2 di Rangnick, l’ex giocatore dell’Heerenveen nell’ultima stagione ha convinto anche dal punto di vista realizzativo, con 7 gol (e 3 assist) in 25 partite. Il quale il prezzo iniziale di Dumfries, inizalmente di 25 milioni di euro, ma il Milan si aspetta di risparmiare almeno il 30 per cento.

Il futuro di Nahitan Nandez, punto di forza del Cagliari e tra i più apprezzati centrocampisti del nostro campionato, dovrebbe essere lontano dall’Isola. L’Inter da tempo pensa a lui ma, recentemente, Nandez è finito anche sul taccuino del Napoli. La società di De Laurentiis ha la possibilità di cedere al Cagliari Allan mentre l’Inter fa leva su Nainggolan che in Sardegna ha già radici attecchite ma ha uno stipendio fuori portata per una società come il Cagliari: il giocatore dovrebbe fare un sacrificio economico per restare sull’Isola.

 

 

.
.
Top