Auto

Lug 14 Continental: ancora più sostenibile

Il focus sulla sostenibilità continua ad essere per Continental un tema strategico. Il marchio investe instancabilmente nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie, materiali alternativi e processi di produzione compatibili con l’ambiente per rendere gli pneumatici del futuro ancora più efficienti e amici dell’ambiente, in termini di produzione, uso e riciclo. Tutti presupposti per la nascita di un nuovo dipartimento, che prende vita sotto la guida di Claus Petschick, come parte del suo progetto “Vision 2030”.

In quanto responsabile del Dipartimento Sostenibilità, Claus Petschick, nel suo ruolo riporta direttamente a Christian Kötz, capo della business area Pneumatici e membro del Consiglio Esecutivo di Continental AG. “Con la creazione di una struttura dedicata alla sostenibilità, sotto la guida di Claus Petschick – ha precisato Christian Kötz –intendiamo consolidare le nostre attività e i progetti di ricerca, sottolineando il nostro impegno per l’espansione sistematica di business model sostenibili e di prodotti e servizi innovativi lungo l’intera catena di valore. Siamo sicuri che una gestione sostenibile e responsabile aumenterà la nostra capacità di innovare per dare un importante contributo alla società attraverso il nostro impegno”.

In questa ottica, Continental si è già occupata di estendere la vita dello pneumatico attraverso la ricostruzione: nel 2013 i tedeschi hanno messo in piedi l’impianto ContiLifeCycle ad Hannover dando un nuovo slancio al sistema del riciclo. Nel futuro, invece, tra gli obiettivi, spunta la lavorazione della gomma naturale vicino agli impianti, cessando di importarla esclusivamente dai tropici: un modo per combattere la deforestazione e di ridurre le emissioni di CO2 prodotte dai trasporti a lungo raggio. Il tutto per una supply chain tracciabile e sostenibile.

 

 

.
.
Top