Gusto

Nov 11 ENRICO BARTOLINI, NUOVO PRIMATO: L’UOMO DELLE STELLE A QUOTA 12

Il firmamento Bartolini si arricchisce di tre nuove stelle e sale a quota dodici. L’edizione 2023 della prestigiosa Guida Michelin premia con la seconda stella la Locanda del Sant’Uffizio guidata dallo Chef Resident Gabriele Boffa, e con un macaron sia il Ristorante Anima, condotto dallo Chef Resident Michele Cobuzzi, sia Il Fuoco Sacro del Petra Segreta, Relais&Chateaux a San Pantaleo in Sardegna, che vede lo Chef Alessandro Menditto a fianco dello Chef patron Luigi Bergeretto. 

Un nuovo primato per lo chef quarantaduenne che con dodici stelle su otto ristoranti si conferma il cuoco più stellato d’Italia e conquista – primo italiano – la seconda posizione nella classifica mondiale dopo Alain Ducasse, a pari merito con Pierre Gagnaire e Martín Berasategui.

Una leadership che nasce da un ottimo lavoro di squadra e dalla sua capacità di scoprire e far crescere giovani talenti, e che Michelin ha voluto decretare con il premio speciale Chef Mentor 2023 by Blancpain.

Soddisfazione anche per le conferme perché, oltre ai tre nuovi riconoscimenti, il palmarès di Enrico Bartolini annovera tre stelle al ristorante che porta il suo nome al Mudec di Milano (l’unica insegna tristellata al momento nel capoluogo lombardo), due stelle al Glam di Venezia, e gli stellati Casual a Bergamo in Città Alta, Il Poggio Rosso nel Chianti, che riceve in più anche la stella verde per il suo impegno nel campo della sostenibilità, e La Trattoria Enrico Bartolini in Maremma.

.
.
Top