Stile

Ott 01 EXPO 2020, I MOSAICI DI SICIS PROTAGONISTI AL PADIGLIONE ITALIA

 “E quindi uscimmo a riveder le stelle”, questo recita l’ultimo verso dell’Inferno e probabilmente uno dei versi più conosciuti al mondo della Divina Commedia. Dopo essersi inabissato negli Inferi, il poeta fiorentino si lascia alle spalle la profonda notte infernale e si prepara a scalare la montagna della speranza e della redenzione, la montagna del Purgatorio. Questo passaggio è segnato dall’immagine senza tempo di un cielo stellato, una visione di speranza e rinascita. Un cielo come quello di Galla Placidia, una delle opere in mosaico artistico piu’ bella al mondo, da cui, come a molte altri mosaici bizantini presenti a Ravenna, il sommo poeta sappiamo fu fortemente ispirato.

Ed è sicuramente questo uno dei motivi per cui il direttore artistico del Padiglione Italia, Davide Rampello, ha voluto ricreare la volta celeste nel Teatro della Memoria del Padiglione Italia, lo stesso firmamento che tutti ci abbraccia, un messaggio che guarda dalla storia al futuro, fino nello spazio e che ora troviamo anche a Dubai.

L’artefice è SICIS. Minuscole tessere che una alla volta sono state tagliate e preparate dalle mani sapienti di artisti e maestri musivi dell’azienda italiana, come si faceva fin dall’antichità. SICIS ha ricreato sulle pareti di questo Teatro, casa della maestosa riproduzione del David di Michelangelo, una storia di millenni che percorre tutta l’Italia. Mosaici artistici in oro, due milioni di tessere prodotte secondo tecnologie d’avanguardia, e vetro Murano che riportano le scene principali di alcuni dei monumenti storici più belli e poetici proprio per le decorazioni in mosaico, il Palazzo dei Normanni e la Cappella Palatina a Palermo, insieme alle stelle più affascinanti che noi possiamo ammirare, quelle di Galla Placidia a Ravenna. Un’opera che dal primo ottobre tutti potranno ammirare.

Si aprono infatti le porte di Expo Dubai 2020, partito con un anno di ritardo rispetto alla tabella di marcia, a causa della pandemia, e che ci accompagnerà tra eventi e appuntamenti, per 6 mesi fino a marzo 2022.
Il Padiglione Italia, grande opera strutturale architettonica che racchiude tecnologia, innovazione, sostenibilità con uno sguardo alle radici storiche, all’arte, e alla cultura italiana racchiude tutto questo nel tema scelto  ‘la bellezza unisce le persone’  claim che nell’opera musiva del Teatro della Memoria trova piena corrispondenza.

.
.
Top