Moda

Apr 29 FEDERICO POLETTI PER WHITE: COME CAMBIERÀ LA COMUNICAZIONE E IL RUOLO DELLE FIERE

Redazione

Appassionato di creatività a 360°, editorialista e fondatore di MANINTOWN (testata lanciata nel 2014 e incubata dal Manzoni/Gruppo Repubblica), Federico Poletti è stato nominato da gennaio 2020 Direttore Comunicazione e Marketing di WHITE con l’obiettivo di lavorare sullo sviluppo e comunicazione dei saloni WSM (dedicato alla sostenibilità) e WHITE donna.

A Febbraio 2020 WHITE – il salone di moda contemporary gestito da M.Seventy – lo ha richiamato come Direttore Comunicazione e Marketing per lavorare su nuove progettualità: dall’implementazione del salone dedicato alla sostenibilità e innovazione (WSM) alla creazione di nuovi servizi digital oriented per buyer ed espositori, strumenti che si rivelano fondamentali nell’affrontare il post-covid19.

Commenta Federico Poletti: “Dopo esperienze in aziende come Yoox, Pitti Immagine, Fiera di Vicenza e Sportmax sono molto contento di questo sfida nell’innovare e sviluppare la comunicazione di WHITE. Tante fiere in passato hanno provato a lanciare piattaforme B2B ma senza reali riscontri, specie da parte dei buyer. Sono realmente pochi i casi di B2B che funzionano, soprattutto per le PMI, che non sono strutturate per il digital. Per questo con WHITE stiamo pensando a come creare una serie di servizi per rafforzare in primis la comunicazione -in dialogo tra offline e digital – e che possano concretamente supportare le aziende. Interessanti spunti arrivano dal mondo della sostenibilità e dal design. E anche per restare accanto alle PMI italiane, WHITE con Massimiliano Bizzi in prima linea si è fatto portavoce di un movimento di #InsiemeSiamoPiùForti che riunisce oltre 3500 piccole-medie aziende per affrontare coesi la situazione attuale e sollecitare gli interventi economici necessari per il post COVID-19. Stiamo cercando di promuovere questo movimento le PMI italiane raccontando il loro saper fare anche tramite i nostri canali social. Tutto questo ci fa capire come cambierà il ruolo delle fiere che diventeranno nel futuro hub di aggregazione e di servizi per le aziende che potranno incontrare con modalità diverse sia il B2B ma anche il B2C”.

 

 

.
.
Top