Moda

Set 27 FENDI E VERSACE: QUALCOSA DI NUOVO

di Cristiana Schieppati

Fare qualcosa che non è mai stato fatto prima. Ogni giorno un creativo si sveglia con questo pensiero e ripesca nell’archivio della maison o nella storia della moda per rinnovare, reinventare o svecchiare un capo di abbigliamento rendendolo al passo con i tempi e con le persone. Nessuno aveva mai pensato di guardare all’erba del vicino e dire “bene da oggi la coltiviamo insieme”, concetto impensabile nel fashion world, dove di solito il “fare sistema” è una bella matassa di parole e intenzioni che portano a ben poco.

Che sia stata la donna a tentare l’uomo come in un ipotetico paradiso mondaiolo dove Eva è interpretata da Donatella Versace e Adamo da Kim Jones il direttore artistico di Fendi? Fatto sta che ieri sera è andata in scena la prima vera grande novità che aprirà la strada a un nuovo concetto di globalizzazione, un evento che è stato una sorpresa annunciata da rumors mai confermate ufficialmente. Versace e Fendi hanno fatto uno scambio creativo invertendo i ruoli, disegnando per il marchio opposto e creando una capsule super fashion per la pre-fall 2022, disponibile da maggio esclusivamente nelle boutique Fendi e Versace.

La regia dello show è stata in puro stile Versace, iconica e magica, tanto da aver riportato alla memoria le passerelle di Gianni con lusso e opulenza serviti su un piatto d’argento in un mix di loghi, oro, pelle e vinile amalgamati in un vero e proprio face off con tanto di logo con la medusa a tramutarsi in doppia F.

E così appaiono le spille da balia, quelle indossate dalle super model anni ’90 e che sono tornate in parte a cavalcare la passerella, da Naomi , Kate Moss, Esther Canadas, Amber Valletta e Shalom Harlow. In prima fila le icone attuali, Chiara Ferragni, Fedez e Dua Lipa.

.
.
Top