Auto

Apr 09 FERRARI: UN DEBUTTO

di Ilaria Salzano

Ferrari debutta con la nuova erede di una stirpe di bolidi a cielo aperto, iniziata nel 1977 con la 308 GTS: è la F8 Spider, modello pronto a sostituire l’ultima 488 Spider. Più leggera di 20 kg, con 50 cavalli in più, vanta un’efficienza globale migliorata del 10%, abbinando le qualità del motore 8 cilindri più premiato di sempre al piacere di guida in ogni situazione.  

Ci vogliono 14 secondi per aprire l’hard top (fino ad una velocità di 45km/h); 2,9 secondi, invece, per accelerare da 0 a 100 km/h, grazie al 3.9 bi-turbo con 720 cavalli di potenza e 770 Nm: la gestione di coppia è affidata al Variable Torque Management, in modo che tutti i rapporti raggiungano la coppia massima ad alti giri, per una sensazione di allungo continuo fino alla zona rossa del contagiri. La velocità massima? 340 km/h. 
A disposizione del guidatore il Ferrari Dynamic Enhancer Plus: il manettino sul volante che Ferrari riserva a chi è più affabile alla guida. Da qui si governa tutta la dinamica del veicolo: dalla modalità “RACE” per il top delle prestazioni, al “CT OFF”, con cui si ha tutta la libertà di guidare con acceleratore e volante in controsterzo – senza disattivare completamente il controllo di stabilità – fino all'”ESC OFF”. In un abitacolo di ispirazione racing, fatto di fibra di carbonio e Alcantara, non manca inoltre l’Adaptive Launch sul tunnel centrale, per ottimizzare la coppia in funzione dell’aderenza del fondo stradale, riducendo al minimo lo slittamento delle ruote. Infine, il made in Italy si unisce all’Hi-Tech, con schermi ultra sofisticati: compare il terzo screen davanti al passeggero, per un piacere condiviso, dal ritmo di marcia alla navigazione. Prezzo: 262.000 euro. 

.
.
Top