Gusto

Nov 11 IL DRINK KONG DI ROMA È TRA I 50 MIGLIORI BAR DEL MONDO

di Redazione

Il Drink Kong di Roma, fiore all’occhiello del Belvedere Collective (il collettivo di Belvedere che riunisce le realtà più autorevoli e innovative nel mondo mixology in Italia), a soli due anni dalla sua apertura, è entrato nel ranking internazionale più prestigioso del settore: The World’s 50 Best Bars. La proclamazione è avvenuta lo scorso 5 novembre in diretta Facebook.

Drink Kong è una proiezione temporale in un futuro indefinito. E’ esplorazione, evoluzione e istinto; non a caso si definisce un ‘instinct bar’. L’atmosfera del locale rimanda ai vicoli fumosi di una metropoli orientale, fatta di neon improvvisi miscelati al rigore dell’essenziale. Ci sono elementi che arrivano da un retrofuturo in stile Blade Runner, fatto di atmosfere dark, luci neon e poltrone in velluto: epoche diverse che si sovrappongono e si mischiano creando uno scenario unico. C’è l’Oriente, che tiene insieme l’estetica minimal e rigorosa del Giappone e quella più calda e caotica della New York degli anni ’80 fino alla Londra dei giorni nostri“, ha dichiarato Patrick Pistolesi, tra i migliori bartender a livello internazionale e fondatore del Drink Kong, che condivide la vittoria assieme alla sua squadra di grandi professionisti di cui è parte il bar manager Livio Morena.

Tra i top seller del nuovo menu, l’iconico Raspberry Up a base di Belvedere Single Estate Rye Smogóry Forest, ideato da Livio Morena, classe 1979 e barman dal 2004, dopo aver intrapreso una carriera musicale come bassista e chitarrista, e dopo una laurea in giornalismo, sociologia e mass media. Qui di seguito, in esclusiva, la ricetta del cocktail più bevuto al Drink Kong:

.
.
Top