Auto

Nov 05 IN ECONOMIA, SUL CORRIERE DI OGGI

di Bianca Carretto

Bmw Group, nel terzo trimestre del 2020, ha ottenuto risultati, al di sopra delle aspettative di mercato, tanto da registrare  un utile, ante imposte, di 2,5 miliardi di euro, con una disponibilità finanziaria superiore a 3 miliardi di euro ( nel 2019 erano 714 milioni). Un successo dovuto essenzialmente a una ripresa rapida in diversi paesi, in particolare in Cina ( più 31%),  che ha portato a una maggiore crescita delle vendite. Inoltre, una gestione mirata, ha contribuito ad un’ottimizzazione del capitale circolante e ad un’ulteriore riduzione dei costi fissi e degli investimenti. Anche se é difficile fare previsioni durante questo periodo di pandemia che continua a compromettere in modo significativo ogni visione futura, creando notevole incertezza per fornire prospettive dettagliate, le aspettative del 2020 dovrebbero essere positive. Nel 2019 Bmw Group, con i suoi quattro marchi Bmw, Mini, Rolls-Royce e Bmw Motorrad – è il principale produttore mondiale di automobili e motocicli premium ,fornisce anche servizi finanziari e di mobilità – ha venduto oltre 2,5 milioni di veicoli passeggeri e più di 175.000 motociclette in tutto il mondo. L’utile, prima delle imposte, nell’esercizio 2019 è stato di 7,118 miliardi di euro su ricavi pari a 104,210 miliardi di euro. Al 31 dicembre 2019,  Bmw Group aveva in carico 126.016 dipendenti.

.
.
Top