Stile

Apr 15 LIVING DIVANI: LA COLLEZIONE 2021

di Redazione

Per rispondere alle nuove esigenze e ai significati, reali e simbolici, che la “casa” sta progressivamente acquisendo, Living Divani mantiene inalterata la sua idea dell’abitare fatta, fin dalle proprie origini, di delicatezza formale, eleganza silenziosa e savoir-faire, valori che la proiettano con fiducia verso il futuro. 

La Collezione 2021, all’insegna di una visione fluida ed accogliente degli spazi di vita, racconta come l’azienda abbia negli anni progressivamente ampliato la propria proposta di arredo dal living alle diverse stanze della casa fino all’outdoor, contaminando gli spazi nella creazione di un vero e proprio mondo Living Divani semplice ma sofisticato, completo e rifinito in ogni dettaglio.

Protagonista degli ambienti giorno, la famiglia di imbottiti Sumo, presentata nel 2020 nella variante divano e dormeuse dalla seduta concava e da una silhouette slanciata, si amplia ora per proporre nuovi modelli, pensati per rispondere ad un’idea di confort più classica e rigorosa. La nuova variante del divano Sumo sfoggia infatti un pianale in legno di noce canaletto, ora segno perfettamente orizzontale, su cui poggiano volumi di diversi spessori, dall’imbottitura più sottile della seduta, ai braccioli maestosi, allo schienale che si curva e alleggerisce nella parte retrostante, mostrando la base d’appoggio lignea, con la possibilità di aggiungere un meccanismo poggiatesta regolabile su varie posizioni che ne modifica l’altezza totale oltre al confort ad interpretare nuove attitudini e rituali dei corpi e delle menti. 

La poltrona Sumo è un totem in scena dove i pesi sono accuratamente bilanciati dall’occhio misurato del suo demiurgo Piero Lissoni.

Completano la proposta il tavolino Sumo, disponibile in noce canaletto o marmo, tra cui debutta il Forest Green dalla superficie screziata, per riscoprire il piacere della matericità e degli inaspettati giochi di accostamenti e la nuova panca Sumo, dove cuscini d’appoggio di diverse misure si abbinano a piano in legno, a cui poter combinare eleganti e funzionali contenitori colorati.

Lanciato come comodino nel 2014 e diventato una presenza irrinunciabile negli scenari notte del brand, il progetto Moon di Mist-o viene ripreso e ampliato per sperimentarne nuove possibilità espressive e di utilizzo. La sua forma pura in legno curvato, che si apre a scrigno per rivelare spazi di contenimento, viene riproposta in 3 nuove varianti: Moon Eclipse è un volume doppio che abbina un cilindro basso e ampio, che funge da perfetto piano per tavolino, ad un contenitore satellite apribile su un lato, ripartito anch’esso in un inserto girevole ed estraibile, pensato per riporre bottiglie e bicchieri. Moon Satellite è un contenitore su ruote più alto e multifunzionale, utilizzabile a scelta come comodino, tavolino o cassettiera per la scrivania, scandito in un comparto inferiore ideale per riporre libri e riviste, e un vano superiore utilizzabile come svuotatasche e portaccessori. Infine, Full Moon è un volume basso ed ampio, con apertura battente superiore che, grazie ad un inserto girevole ed estraibile, offre uno spazio di contenimento nascosto e organizzato su diversi livelli, estremamente capiente.

Si muove con disinvoltura dalla zona giorno a quella notte offrendo un inaspettato rifugio di raffinatezza che cattura l’occhio per la sua estetica leggera, la poltroncina Lemni di Marco Lavit. Seduta sospesa in cuoio, in equilibrio su una struttura metallica in tubolare d’acciaio verniciato nero, traccia un disegno nell’aria accogliendo anche il cuscino a rullo dello schienale.

Il nuovo divano modulare Kasbah firmato da David Lopez Quincoces fa esplodere tutto il fascino degli spazi aperti, del legame con la natura, della vita conviviale, dei pensieri che volano liberi, con uno stile che si fa rilassato e informale senza rinunciare alla delicatezza delle forme e all’eleganza. Una base in legno massello crea un segno orizzontale per diversi moduli (terminale, pouf, angolare) combinabili a piacere su cui poggiano invitanti cuscini ed è “incastonato” un rullo che funge da bracciolo o poggiatesta, se usato a lettino: un’invitante comodità su misura con vista sull’orizzonte, tra rigore e emozione. 

.
.

SEGUICI SU FACEBOOK

Facebook Pagelike Widget


ULTIMI TWEET

BELEN: SONO UNA LAVORATRICE PRECARIA. INTERVISTA AI FRATELLI RODRIGUEZ TRA DESIDERI DI MATERNITA’ E AMORE PER L’ITALIA E UN PENSIERO SU QUANTO DETTO DA ELISABETTA FRANCHI. https://www.crisalidepress.it/belen-sono-una-lavoratrice-precaria-intervista-ai-fratelli-rodriguez-tra-desideri-di-maternita-e-amore-per-litalia-e-un-pensiero-su-quanto-detto-da-elisabetta-franchi/

VALENTINA FERRAGNI: I SOCIAL SONO IL CONTENITORE DEL BELLO. CON LA MIA LINEA DI GIOIELLI SONO IO CHE HO “INFLUENZATO” MIA SORELLA CHIARA. https://www.crisalidepress.it/valentina-ferragni-i-social-sono-il-contenitore-del-bello-con-la-mia-linea-di-gioielli-sono-io-che-ho-influenzato-mia-sorella-chiara/

Top