Moda

Gen 09 LOUIS VUITTON SVELA LA NUOVA DESTINAZIONE NEL CUORE DI MILANO

Louis Vuitton apre le porte della sua nuova destinazione a Milano, a due passi da Piazza San Babila, nell’ex Garage Traversi, durante i lavori di rinnovo della storica sede di Palazzo Taverna. 

I nuovi spazi di via Bagutta 2 si sviluppano su tre livelli: il piano terra e il secondo piano sono dedicati al retail, mentre il primo piano è destinato ad ospitare progetti speciali della maison con un calendario che alterna pop up immersivi ad esibizioni dalla vocazione artistica e culturale.

Gli spazi si distinguono con identità cromatiche ben precise che esaltano il contrasto con quelli della struttura originale: un’intensa sfumatura che va dal giallo al fucsia al piano terra, quello dedicato all’universo femminile, mentre il profondo blu klein domina il secondo piano, dedicato alle collezioni maschili. Il concept è volto ad esaltare, ed allo stesso tempo proteggere la scatola architettonica originale degli anni ’30 mediante l’utilizzo di un sistema di pareti curve che lascia a vista le monumentali travi a ventaglio in cemento armato. I clienti sono invitati ad un’esperienza di acquisto unica, dove, circondati da arredi vintage del patrimonio del design italiano, opere d’arte, oggetti dell’archivio storico di Louis Vuitton e savoir-faire artigianale senza eguali, scoprono il savoir-faire Louis Vuitton attraverso l’offerta completa di pelletteria, articoli da viaggio, tessili, orologi, gioielli, accessori, fragranze, calzature femminili e maschili. 

In concomitanza con il lancio mondiale della collezione Louis Vuitton x Yayoi Kusama, la Maison celebra l’apertura del nuovo spazio milanese dedicato ai progetti speciali, con un incredibile allestimento immersivo ispirato all’arte e ai motivi ricorrenti dell’artista giapponese, come i suoi pois ossessivi e ripetuti che invadono lo spazio e contaminano tutte le superfici offrendo ai visitatori un’esperienza unica e distopica, circondati dal motivo Infinity Dots a pois giallo e nero e dalle Metal Ball, le maxi sfere in metallo su cui si riflette lo spazio, moltiplicandosi all’infinito. 

All’interno dello spazio sono svelati i prodotti frutto della collaborazione tra Louis Vuitton e Yayoi Kusama: borse, scarpe e abbigliamento femminile e maschile, occhiali da sole, fragranze e gioielli, quasi tutti gli universi di Louis Vuitton sono contaminati dai motivi e le immaginazioni dell’infinito dell’artista giapponese.

Il richiamo è forte a partire dalla facciata dell’edificio che presenta le vetrine speciali con il tema Infinity Dots e sulla terrazza dominano tre zucche giganti dai colori accesi, ispirate al celebre tema Pumpkins dell’artista.

.
.


SEGUICI SU INSTAGRAM

SEGUICI SU FACEBOOK

Facebook Pagelike Widget


ULTIMI TWEET

IL CAMBIAMENTO NON PASSA SOLO DA UNA FERRARI A UNA TWINGO. https://www.crisalidepress.it/il-cambiamento-non-passa-solo-da-una-ferrari-a-una-twingo/

GOLDEN GLOBE AWARDS: CHI VESTE CHI https://www.crisalidepress.it/golden-globe-awards-chi-veste-chi/

Top