Stile

Dic 15 MASIERO: LA LUCE DI HORO PER IL MOOD DISCO CLUB DEL “RUPTURE” A PARIGI

di Redazione

Due vetrate all’11 di rue du Vertbois, upper Marais, per il nuovo Rupture, store ed etichetta discografica indipendente (folk e rap) fondati da Alexander Sap.
Per il progetto del nuovo store di vinili nonché bar e caffè è stata data carta bianca all’architetto e interior designer Pierre Gonalons, che più che seguire un preciso concept, si è lasciato ispirare dallo spirito autentico del posto e dalla sua storia, attingendo al ricordo del mitico Drugstore Saint Germain, che nella Parigi degli anni 60 era al contempo bar, ristorante, tabaccaio, emporio.

Rosso, rosa, oro, pattern circolari e superfici riflettenti sono i leitmotiv del progetto, come a richiamare colori e atmosfere di un disco club.
L’impianto longitudinale dell’ambiente è scandito da due colonne a base quadrata, che separano idealmente lo spazio con bancone bar dall’area dei tavolini.

Pareti rosa baby e rosa cipria, su un parquet tinto chiaro, contrastano col soffitto completamente rivestito da piastrelle quadrate anni 30 originali in vetro nero sfaccettato.
Teche di boiserie rosa mettono bene in vista i vinili in vendita e tendaggi in velluto rosso fungono da sipari per la privacy dalla vetrata su strada, così come in velluto rosa e rosso sono rivestite le poltroncine circolari “All Around” bicolor che Pierre Gonalons ha disegnato per le Edizioni Paradisoterrestre di Bologna, il piano rotondo dei tavolini neri è a specchio.
L’illuminazione soffusa dello spazio è completamente affidata alle sospensioni a disco “Horo”, che Pierre ha disegnato nel 2020 per il brand Masiero e che sono caratterizzate da una struttura circolare in ottone spazzolato e diffusore in vetro prismato con la particolare finitura a motivo punta di diamante.

Tre sospensioni singole e una sospensione a tre elementi con diffusore in vetro color rosa, due applique con diffusore ambra e una Horo da tavolo sul bancone bar con diffusore bianco (il diffusore in vetro di Horo è disponibile in vari colori).
Qua e là sono sapientemente collocati oggetti vintage come gli sgabelli italiani degli anni 70 con base in metallo e seduta in velluto rosso.

.
.


SEGUICI SU INSTAGRAM

SEGUICI SU FACEBOOK

Facebook Pagelike Widget


ULTIMI TWEET

IL CAMBIAMENTO NON PASSA SOLO DA UNA FERRARI A UNA TWINGO. https://www.crisalidepress.it/il-cambiamento-non-passa-solo-da-una-ferrari-a-una-twingo/

GOLDEN GLOBE AWARDS: CHI VESTE CHI https://www.crisalidepress.it/golden-globe-awards-chi-veste-chi/

Top