Auto

Mag 19 MERCATO: EUROPA -20,2% AD APRILE

Per il decimo mese consecutivo, anche ad aprile, il mercato europeo ha segnato una forte flessione: 830.447 unità immatricolate, -20,2% rispetto allo stesso mese del 2021 e l’Italia è il fanalino di coda. Nel primo quadrimestre dell’anno, le vendite sono state 3.583.587, con una variazione negativa del 13%.

Tutte le associazioni di categoria hanno espresso la loro preoccupazione: l’Unrae attraverso Andrea Cardinali, direttore generale, ha dichiarato “L’avvenuta pubblicazione del decreto relativo agli incentivi è una buona notizia ma non sufficiente per far ripartire velocemente le vendite. Inoltre manca ancora un chiarimento relativo al limite dei 180 giorni dalla firma del contratto, invece dei 300 richiesti dal settore, dovuti alla carenza di fornitura dei microchip e, di conseguenza, al ritardo delle consegne da parte delle case costruttrici”.

Paolo Scudieri, dell’Anfia, ha sottolineato: “Escludendo il 2020, siamo di fronte all’aprile dai volumi più bassi in assoluto. Tutti e cinque i major market registrano una flessione a due cifre . In Italia, auspichiamo che l’avvio degli incentivi all’acquisto delle vetture a zero e a basse emissioni possa mettere fine all’ ‘effetto attesa’ e far ripartire le vendite”.

.
.
Top