Moda e tendenze
  • Dal punto di vista operativo, quello che ancora manca ai veicoli elettrici che “vanno a batteria”, nei confronti di quelli tradizionali dotati di motori a combustione interna alimentati a idrocarburi, sono la grande autonomia (numerose centinaia di chilometri percorribili con un “pieno”) e la rapidità dei tempi di rifornimento. Se vogliamo esprimerci in modo più […]

  • QUID, il passeggino leggero e ultracompatto di casa Inglesina, si veste di un look tutto nuovo con la versione “Vespa”, caratterizzata da uno stile classico ma attuale, ispirato a alla due ruote ambasciatrice del design italiano nel mondo. QUID Inglesina per Vespa sfoggia una cappottina che, proprio come un casco Vespa, riprende la grafica dei cerchi […]

  • Anice, agenzia di comunicazione torinese che collabora con diversi network internazionali specializzati nel settore Automotive PR, è stata scelta per rappresentare INEOS Automotive in Italia. Anice è infatti parte del Global Media Relations Team creato in vista del lancio del nuovo INEOS Grenadier, un veicolo fuoristrada pratico e senza compromessi progettato per essere commercializzato a […]

  • Dal punto di vista operativo, quello che ancora manca ai veicoli elettrici che “vanno a batteria”, nei confronti di quelli tradizionali dotati di motori a combustione interna alimentati a idrocarburi, sono la grande autonomia (numerose centinaia di chilometri percorribili con un “pieno”) e la rapidità dei tempi di rifornimento. Se vogliamo esprimerci in modo più […]

  • A partire dal 29 giugno, le Profumerie Douglas hanno dato vita ad una nuova dimensione digitale per dare la possibilità alle proprie clienti di avere dei servizi beauty nella tranquillità e sicurezza della propria abitazione semplicemente con una videocall. Due servizi più amati dalle clienti diventano digitali e comodamente fruibili dal proprio pc, tablet o smartphone: La Make-up School – in partnership con Lancôme fino […]

  • In Fase 3 lo sguardo diventa protagonista! Dietro la mascherina lo sguardo assume un’importanza fondamentale nella vita sociale quotidiana. Il lockdown ha stravolto le vite e da qui ai prossimi mesi il gesto illuminante occhi diventerà un MUST per trasmettere il nostro ed esaltare lo sguardo. Helena Rubinstein, forte di un’expertise AVANT-GARDE SKINCARE fin dal suo esordio, punta […]

  • Le mani sono una di quelle parti del corpo che spesso trascuriamo dimenticandoci che sono protagoniste di gesti di grande valore: la stretta di mano, simbolo di conoscenza; il tendere una mano, sinonimo di aiuto; una carezza, la dimostrazione di affetto; tenersi per mano, la paura di perdersi; battere le mani, simbolo di approvazione. Ma al tempo […]

  • Accademia del Profumo ha svelato i vincitori della 31esima edizione del suo Premio, eletti da tre diverse giurie, composte da consumatori, esperti del settore e vip. A trionfare tra i consumatori sono stati Chloé L’Eau e Dior Sauvage Parfum proclamati, rispettivamente, miglior profumo dell’anno femminile e maschile, con oltre 130.000 voti raccolti sul minisito dedicato, sui social di Accademia del Profumo e tramite il QR code esposto […]

  • Semplice come un tavolino, geniale come l’accessorio indispensabile; pratica come una…. ribaltina. Nata dall’estro creativo di MRZarchitetti, Tina la Ribaltina è l’oggetto che mancava per godersi appieno e in tutta sicurezza momenti di relax dopo lunghi mesi costretti al chiuso delle case. Coniugando la necessità del distanziamento sociale con il desiderio di ritagliarsi momenti di distensione in […]

  • Sono stati proclamati i vincitori della prima edizione 2020 del concorso “Toscanini – L’ARTE DI APPENDERE / 100 anni e non sentirli” indetto dall’azienda Toscanini, leader nella produzione di portabiti e soluzioni per appendere, per celebrare il proprio centenario. Il bando, rivolto agli studenti di architettura, design e moda, richiedeva la progettazione e il restyling di […]

  • La collezione di sedute “Oltremare” ideata da Antonio Marras e realizzata in collaborazione con Saba, arriva da un luogo e da un passato lontani, ricchi di storia, memoria, ricordi carichi di suggestioni e visioni. Osservando la sua silhouette sinuosa, chi ha origini sarde può addirittura scorgere un promontorio familiare e un’isola minore, un frammento di costa che in tempi antichissimi si […]

  • Nel cuore di Porta Venezia a Milano, in via Felice Casati 21, apre un nuovo spazio in cui convivono amore per la cultura, commercio e condivisione anche social. È MANINTOWN + PROGETTO NOMADE un concept dove la passione per la moda e il design si uniscono alla ricerca di inedite eccellenze e storie da raccontare. […]

  • SEAS, società specializzata nella manutenzione di aeromobili e in esclusiva della flotta Ryanair sul territorio italiano, avrà condotto alla data del 20 giugno, vigilia della ripresa dei voli sull’Aeroporto di Milano Bergamo, la più intensiva campagna di manutenzione durata 100 giorni. Tanti ne saranno passati dallo stop alle operazioni il 13 marzo scorso, periodo durante […]

  • Il 3 giugno 2020, il Boeing 787 800 Dreamliner ha fatto scalo per la prima volta all’Aeroporto di Milano Bergamo. L’aeromobile, con livrea della compagnia aerea Air Europa, è partito da Miami e, dopo avere fatto scalo a Madrid, è atterrato alle 13:00 locali a Bergamo. Il volo è stato organizzato per consentire il rimpatrio […]

  • L’Aeroporto di Milano Bergamo ha ribadito l’importanza delle regole, ripassandole in modo originale e affidandole alla interpretazione di Daniele Vavassori, in arte Vava77. In un gioco delle parti, calato nel contesto degli ambienti aeroportuali, il famoso videomaker sdoppia il suo personaggio alternando un perfetto e forbito inglese al dialetto bergamasco. Due diversi modi di esprimere e comunicare […]

  • A seguito della revoca delle forti restrizioni imposte al trasporto aereo passeggeri causa Covid-19, TAP Air Portugal dal 1 luglio tornerà a operare tra Italia e Portogallo, con due voli giornalieri da Roma Fiumicino e altrettanti da Milano Malpensa verso l’hub di Lisbona. Il vettore portoghese, membro di Star Alliance, da luglio prevede di incrementare significativamente […]

  • Può lo Champagne, il più elitario dei vini, accostarsi al piatto più democratico per eccellenza, la pizza? Sì e se la cornice, poi, è Piazza Carignano 2 a Torino, “casa” di Del Cambio, l’incontro diventa ancora più suggestivo. Quello di Pizza&Champagne, inizialmente visto come un esperimento culinario insolito, sta diventando un binomio sempre più apprezzato. Anche […]

  • La Cucina Italiana – dal 1929 il mensile di cucina più autorevole e di lunga tradizione in Italia e nel resto del mondo – con il numero di luglio lancia un nuovo e ambizioso progetto di comunicazione volto a sostenere il valore universale della cultura gastronomica italiana: una grande iniziativa corale per candidare all’Unesco la “cucina […]

  • Dal programma di Radio 24 “Mangia come parli” con lo chef Davide Oldani e il giornalista Pierluigi Pardo, arrivano le ricette di Davide Oldani in un libro, Edizioni Il Sole 24 Ore, di cucina e cultura del cibo. La campagna è pianificata su mezzi del Gruppo 24 Ore: stampa, radio, digital e con un push social dedicato. È previsto inoltre un sostegno […]

  • La famiglia Pontecorvi continua a scrivere la sua storia nel settore dell’hotellerie, trovando il luogo ideale tra le vie del romano quartiere Prati. Dopo 70 anni di attività iniziati con la direzione di una piccola pensione nel rione Monti, la terza generazione di questa famiglia ha rilevato una struttura ricettiva trasformandola in un boutique hotel di categoria superiore. A via […]

venerdì, 22 maggio 2020

INTERVISTA AL COSTUMISTA MASSIMO CANTINI PARRINI: LA BELLEZZA CI RENDE LIBERI

di Cristiana Schieppati

Foto credit Pamela Gori

Massimo Cantini Parrini è un pluripremiato costumista italiano, l’unico  ad aver vinto  quattro David di Donatello in soli cinque anni. L’ultimo pochi giorni fa, questa volta per il film Pinocchio di Matteo Garrone, regista con cui aveva già vinto l’EFA, l’Oscar Europeo come miglior costumista per Dogman . Fiorentino di nascita,  ha formato il suo talento come allievo del premio Oscar Gabriella Pascucci,  lavorano in oltre cinquanta produzioni internazionali.  Con questa intervista ci apre le porte al suo mondo fatto di arte, costumi, cultura e bellezza.  Ed a questo proposito ci regala un messaggio di libertà, proprio oggi che finalmente usciamo da un periodo di confinamento.

 

 

Come hai vissuto in questo periodo?

 

E’ stato per tutti un periodo molto duro,  abbiamo avuto davanti a noi un tunnel senza uscita ed  ancora oggi la fine ci sembra nebulosa, deve prendere forma. Personalmente ne ho approfittato per portare a termine tutto quello che con i ritmi serrati del mio lavoro,  non sono mai riuscito a finire.  Avendo molti interessi non mi sono mai annoiato, ho fatto letteralmente delle “scorpacciate” di film, ho disegnato, ho studiato e letto  tutto quello che per anni avevo accantonato perché non avevo modo di approfondire.

 

Professionalmente quali lavori sono rimasti sospesi e quali progetti sei riuscito a portare avanti?

 

Da casa e’ stato molto difficile portare avanti i lavori che erano in produzione, purtroppo il nostro mestiere e’ fatto sul campo e lo smart working in questo caso non e’ stato d’aiuto. Sono comunque riuscito con grande soddisfazione a non sospendere la preparazione di un progetto a cui tengo moltissimo e che mi sta appassionando, sia per la bellezza della sceneggiatura che per il tema affrontato.

 

Cosa pensi di come si è svolta la cerimonia dei David di Donatello di quest’anno? Credi che si possa comunque creare emozione ed empatia anche attraverso il video a distanza?

 

Credo molto nella forza del video e della tv, se usata bene e’ uno strumento meraviglioso. Nel caso dei David di Donatello credo che non sia stato facile portare avanti una trasmissione senza ospiti e senza le emozioni dal vivo dei vincitori che sono una delle garanzie di spettacolarità della cerimonia.  Tuttavia penso  che sia stato raggiunto l’obbiettivo con un risultato eccellente  e che tutto sia andato per il meglio.

 

Cosa hai provato a ricevere il premio per il film Pinocchio di Matteo Garrone?

 

E’ stata una cerimonia diversa, molto più intima, perché vissuta da casa con una modalità nuova in un momento dove siamo tutti più sensibili.  Per me, candidato per il film ” Pinocchio” l’emozione, seppure a distanza, è stata incontrollabile.  Durante le altre edizioni che si sono svolte in teatro davanti al  pubblico ero volutamente più calmo ma questa volta, da casa mia ho dato libero sfogo ad ansie ed  emozioni che in televisione è meglio non fare uscire.

 

Con il tuo lavoro sei un ambasciatore del Made in Italy nel mondo. Pensi di poter aiutare il nostro paese a rialzarsi da questa grave crisi?

 

Sono i centinaia di medici e infermieri a meritarsi una medaglia per quello che hanno fatto in questi mesi per tutti noi.  Non sono io purtroppo che devo aiutare il Paese ma e’ il Paese che deve supportarci, mettendoci in condizione di fare il nostro lavoro al meglio e in sicurezza. Spero in una viva ripresa per tutti. Il cinema aiuta a sognare e crea cultura, ma  non e’ una panacea contro un virus.

 

Un grande regista ti chiama e ti chiede di realizzare gli abiti per un film sul Covid 19. Che costumi realizzeresti? Che colori?

 

Domanda molto difficile, sicuramente quello che abbiamo visto supera ogni fantasia, ma sicuramente realizzerei tutto rosso per creare empatia assoluta con il tema affrontato.

 

Forse a metà giugno apriranno i cinema, pensi che le persone andranno a vedere film? Tu quale vedrai?

 

Spero che la voglia di cinema sia talmente alta e che ci sia molta affluenza, sempre rispettando  le dovute precauzioni ed i protocolli che verranno imposti. Ci sono moltissimi film italiani che purtroppo non hanno avuto visibilità’ e spero che si possano vedere tutti al più presto. Io andrò sicuramente  in sala a vedere “Favolacce”, per il quale ho fatto i costumi,  il nuovo film dei Fratelli D’Innocenzo, registi giovanissimi e geniali.

 

Aiuti del Governo al mondo dello spettacolo e del cinema, cosa pensi si debba fare? 

 

Deve uscire un protocollo che spero riesca a mettere in sicurezza ogni set e tutte le persone che ci lavoreranno così da poter riprendere al più presto il lavoro di tanti film che sono rimasti in sospeso.  Spero che questa situazione non crei ulteriore disoccupazione. Innegabile che debba arrivare anche un aiuto economico.

 

 

Un tuo messaggio di bellezza a chi ci legge

 

La bellezza si crea anche dove non c’è, se esiste la purezza. La bellezza e la bruttezza sono concetti molto astratti per quanto mi riguarda, io credo che esista il giusto e lo sbagliato. Bellezza e bruttezza sono soggettivi. L’essere umano rincorre un ideale che non esiste e che oggi purtroppo e’ solo una pura distorsione della realtà’. Il mio messaggio di bellezza e’ quello di vivere con libertà’ assoluta ogni momento della nostra vita.

TAG:

Non sono presenti commenti per questo articolo.


Lascia un commento »