Auto

Ott 13 MOOVIT/WETAXI: CONTRO LA PANDEMIA

di Ilaria Salzano

Moovit e Wetaxi hanno annunciato la loro partnership nel mercato italiano. Gli utenti di Moovit ora avranno come alternativa anche la flotta di Wetaxi, integrata alla rete di trasporto pubblico e alle opzioni di micromobilità già disponibili. Una nuova valida alternativa, che in questa fase della pandemia si rivela di supporto per la mobilità di tante persone dal punto di vista della sicurezza, utile nel momento in cui autobus e metro, ad esempio, si rivelano troppo pieni o non conformi a sostenere il servizio a distanza.

Può il taxi essere davvero un’alternativa ai mezzi pubblici? L’azienda ha messo in campo “Smart&Safe”, un programma che insieme al Bonus governativo sui taxi, garantisce un risparmio fino all’80% sulla singola corsa. Ogni settimana facendo almeno 3 corse il cliente può guadagnare del credito Wetaxi da spendere nella settimana successiva sugli altri viaggi. Non solo. Fino al 31 dicembre, i nuovi utenti potranno usufruire del 30% di sconto sulla prima corsa, o a Roma sulle prime 5 corse. Per tutti gli altri, in regalo, per incentivare il servizio, 5€ di credito ogni 3 corse alla settimana, oppure 10€ ogni 5.

“La partnership con Moovit è per noi fondamentale poiché ci permette di raggiungere gli utenti in maniera capillare e creare una rete di mobilità di trasporto pubblico sempre più integrata e al servizio dei cittadini, assicurando la possibilità di scegliere spostamenti facili, sicuri e convenienti – ha spiegato Massimiliano Curto, Ceo di Wetaxi – con questa collaborazione diamo inoltre un ulteriore sostegno alla ripartenza del settore, offrendo ai tassisti l’opportunità di essere più presenti sul mercato”.

We Taxi con i sistemi di pagamento elettronico in app elimina del tutto lo scambio di contante che normalmente avviene nelle auto bianche. L’azienda ovviamente garantisce sanificazioni quotidiane dell’abitacolo, mascherine, guanti e divisori tra conducente e passeggero. Le flotte sono attive in oltre 20 città italiane tra cui Roma, Milano, Torino e Napoli, mentre l’app Moovit è attiva in tutte le aree.

.
.
Top