Auto

Dic 09 NELLE CRONACHE DEL CORRIERE DEL 7 DICEMBRE

di Bianca Carretto

La prima intervista, in diretta, ad una televisione italiana Luca de Meo, ceo del gruppo Renault, l’ha rilasciata a La 7, durante la trasmissione Omnibus. Camicia bianca e pullover di cachemire blu, questi gli unici punti di contatto con Sergio Marchionne “ a cui devo molto, mi ha messo in una posizione di responsabilità quando ero giovane, era esigente, duro lavorare con lui”. Un attimo di interruzione e di emozione quando, improvvisamente, compare, sullo schermo, l’immagine del manager deceduto nel luglio del 2018, per poi proseguire, dicendo “è stato capace di riunire una squadra nel momento in cui la Fiat era in una situazione complicata, ha chiesto troppo a se stesso, questo il suo errore, forse pensava di avere solo lui la verità”. Luca, in modo pacato, con sicurezza, ha proseguito, senza nascondere le difficoltà del momento, pur essendo abituato ad affrontare molte sfide ( uscito da Fiat è passato al gruppo Volkswagen per occuparsi di Volkswagen, di Audi e di Seat che ha portato in utile dopo infiniti anni in cui i bilanci erano in rosso, ha inventato il marchio Cupra), essere diventato il capo del gruppo francese è una di queste “ la situazione di Renault è difficile, abbiamo perso nel primo semestre del 2020 oltre 7 miliardi di euro, la società era strutturata per fare volumi troppo importanti, ora devo prendere decisioni che peseranno sulla vita delle persone. Chiedo a tutte i dipendenti un sacrificio, la società ne ha bisogno. Esiste un ottimo rapporto con i sindacati, il nostro obbiettivo non è licenziare, anzi vogliamo proteggere il lavoro. Lo Stato francese ci ha dato fiducia per l’operatività. Sono fiducioso, immagino una Renault creativa, capace di portare modernità, vogliamo essere protagonisti, la pandemia ha ridato un ruolo centrale all’automobile a sfavore dei mezzi pubblici, meno sicuri”. Alla metà di gennaio 2021, de Meo presenterà il suo piano industriale, dove si troveranno le risposte alle incertezze di oggi.

.
.


SEGUICI SU INSTAGRAM

SEGUICI SU FACEBOOK

Facebook Pagelike Widget


ULTIMI TWEET

IL CAMBIAMENTO NON PASSA SOLO DA UNA FERRARI A UNA TWINGO. https://www.crisalidepress.it/il-cambiamento-non-passa-solo-da-una-ferrari-a-una-twingo/

GOLDEN GLOBE AWARDS: CHI VESTE CHI https://www.crisalidepress.it/golden-globe-awards-chi-veste-chi/

Top