Moda

Giu 22 PITTI BIMBO AL VIA CON IL COCKTAIL PARTY

Pitti Immagine Bimbo n.95, in Fortezza da Basso, accende i riflettori su 211 brand, tra grandi aziende del kidswear e marchi di ricerca, presenze consolidate e nuove scoperte frutto del costante scouting di Pitti Immagine.

Evento top, lo speciale cocktail party ”See you at Pitti Island” che ha animato il piazzale davanti al Padiglione Centrale. Oltre all’aperitivo ci anche una live performance del Piccolo Coro Melograno, con i bambini a indossare i capi della nuova collezione Wildkind.

Dopo due edizioni realizzate in contemporanea con Pitti Uomo, il salone torna a essere indipendente e a crescere. Si ampliano gli spazi espositivi e i format, aumentano i progetti speciali, le presenze di brand internazionali che fanno del salone una voce autorevole e competente nello sfaccettato mondo del kidswear e del kids & family lifestyle. A giugno, la 95esima edizione si presenta arricchita da una serie di eventi e appuntamenti in Fortezza e online su Pitti Connect, per una ripresa dinamica e concreta. 

In evidenza, il ritorno di Apartment, con le collezioni destinate alle boutique più esclusive, e i Pop Up, allestimenti speciali per accendere i riflettori su prodotti che si intersecano con la moda bambino. 

Tra i buyer dei più importanti department store italiani e internazionali, gli shop e le boutique di ricerca, i retailer online, hanno confermato la loro presenza a Pitti Bimbo 95 nomi come:
51 East (Qatar), Agiemme (Italia), Al Garawi (Arabia Saudita), Al Mana (Qatar), Al Tayer (Emirati Arabi Uniti), August Pfueller (Germania), Aw Rostamani (Emirati Arabi Uniti), Bergdorf Goodman (USA), Boon the Shop JR (Corea del Sud), Browns Fashion (UK), Chalhoub (Emirati Arabi Uniti), Childrensalon (UK), Coin (Italia), Engelhorn (Germania), Fenwick (UK), Harvey Nichols (Qatar), Humble Children (UK), Il Monello (Italia), Le Bon Marchè (Francia), Level Shoes (Emirati Arabi Uniti), Liverpool (Messico), LM Bambini (Australia), Luisaviaroma (Italia), Magasin du Nord (Danimarca), Magic Edition (Corea del Sud), MyTheresa (Germania), Modes (Italia), Neiman Marcus (USA), Ounass (Emirati Arabi Uniti), Pastelworld (Corea del Sud), Peter Pan (Italia), Podium Almaty (Kazakistan), Rinascente (Italia), Selfridges (UK), Shan & Toad (USA), Suhyang (Corea del Sud), T Gouden Koetsje (Olanda), Whoopi (USA).

Mix match creativo con i brand protagonisti di Pitti Bimbo 95. Ad abbinare capi e accessori saranno Petra Barkhof, una delle influencer e stylist più amate del mondo bambino, ed Enrico Fragale Esposito, suo vice alla direzione della rivista online “Scimparello Magazine”.

Straordinaria protagonista di incredibili avventure e modello di indipendenza e empowerment, Pippi Calzelunghe è la special guest di Pitti Bimbo 95 con uno spazio a lei riservato al Padiglione Cavaniglia. Oggetti iconici, pezzi heritage, tavole e libri da collezione per celebrare un personaggio che non ha smesso di esercitare il suo carisma. Bambina indipendente, creativa, unconventional con il valore dell’amicizia, del rapporto con gli animali, della gioia. “Se sei forte devi essere anche molto gentile” é uno dei suoi tanti inconfutabili motti.

Per la prima volta a Pitti Bimbo uno spazio dedicato al vintage, a cura di A.N.G.E.L.O., uno degli archivi e negozi di moda vintage più grandi e autorevoli d’Europa, a cui attingono da sempre grandi stilisti e gli stylist delle testate più quotate. In uno speciale spazio al Padiglione Cavaniglia, Angelo Caroli ha curato una selezione di capi bambino organizzata in due grandi filoni: quello di ricerca e di ispirazione, fatta di capi interessanti per valore iconico, ormai poco mettibili e quindi poco commerciali. Magliette marinare anni Settanta, una collezione di camicie hawaiane anni Sessanta dalle stampe irresistibili, il chiodo perfetto, la maglieria italiana dalla mano ormai superata, ma dalle fogge e dalle lavorazioni intramontabili, una serie di capi iconici e unici perfetti per gli uffici stile. L’altro filone è composto da una serie di capi che hanno ancora una validità di vendita: dai jeans Levi’s americani originali alle giacche dalla confezione sartoriale, dalle felpe di impronta sportiva alle salopette, dalle scarpe di ottima fattura alle camicie.

Ad affiancare le varie attività durante la stagione on line di Pitti Connect, nei giorni di Pitti Bimbo – oltre ai progetti speciali con molte singole testate – anche una vera e propria redazione – Magic Word, al Piano Terra del Padiglione Centrale – dotata di postazione e coordinata da Alessandro Enriquez che curerà video, post, stories, shooting di persone e capi, momenti curiosi e momenti da non perdere.

Inoltre, la fotografa canadese Emily Kornya organizzerà una serie di servizi con i capi presenti in manifestazione e il profilo Instagram di Pitti Bimbo applicherà uno speciale piano di comunicazione.

ECOALF veste i Pitti Boys & Girls


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

.
.

SEGUICI SU FACEBOOK

Facebook Pagelike Widget


ULTIMI TWEET

BELEN: SONO UNA LAVORATRICE PRECARIA. INTERVISTA AI FRATELLI RODRIGUEZ TRA DESIDERI DI MATERNITA’ E AMORE PER L’ITALIA E UN PENSIERO SU QUANTO DETTO DA ELISABETTA FRANCHI. https://www.crisalidepress.it/belen-sono-una-lavoratrice-precaria-intervista-ai-fratelli-rodriguez-tra-desideri-di-maternita-e-amore-per-litalia-e-un-pensiero-su-quanto-detto-da-elisabetta-franchi/

VALENTINA FERRAGNI: I SOCIAL SONO IL CONTENITORE DEL BELLO. CON LA MIA LINEA DI GIOIELLI SONO IO CHE HO “INFLUENZATO” MIA SORELLA CHIARA. https://www.crisalidepress.it/valentina-ferragni-i-social-sono-il-contenitore-del-bello-con-la-mia-linea-di-gioielli-sono-io-che-ho-influenzato-mia-sorella-chiara/

Top