Stile

Ott 13 PORRO: SOSTENIBILITÀ SOCIALE E AMBIENTALE NEL DESIGN

di Redazione

Livia Peraldo Matton, direttrice di Elle Decor Italia, parla di sostenibilità sociale e ambientale nel design con Maria Porro, responsabile marketing e comunicazione di Porro SpA, Caterina Micolano, presidente di Cooperativa Alice e Tiziana Monterisi, co-fondatrice di RiceHouse. Da molti anni Porro, nelle piccole e grandi scelte, privilegia un percorso di sostenibilità sociale e ambientale per migliorare, a passi piccoli ma decisi, il mondo che ci circonda. Dalla fabbrica che dal 2000 lavora completamente in luce naturale, con un maggior benessere ambientale, un miglior controllo della qualità dei materiali e un notevole risparmio energetico, al nuovo sistema produttivo modificato nel 2018 in un’ottica di sostenibilità e riduzione degli sprechi, eliminando le scorte di magazzino e producendo solo quello che viene specificato dai clienti secondo un approccio lean, fino alle più recenti collaborazioni, in un confronto con altre realtà in un impegno a costruire un pezzo di cultura insieme. La collaborazione tra Porro e RiceHouse, start-up fondata dall’architetto Tiziana Monterisi, ha portato allo sviluppo di vernici speciali nei toni del tortora, grigio chiaro, bianco latte, nero lava e rosso mattone – i colori naturali delle terre italiane – studiate per rivestire le pareti dei negozi Porro nel mondo. Ottenute utilizzando l’argilla e gli scarti della coltura del riso, sono prive di formaldeide e possono assorbire CO2 e umidità, contribuendo così alla purificazione dell’aria dei nostri spazi di vita. Alla cooperativa Alice, che gestisce laboratori di sartoria all’interno del carcere di San Vittore a Milano con l’obiettivo di reintegrare donne in difficoltà, viene invece affidata la realizzazione degli abiti di styling per gli armadi dei negozi Porro nel mondo: creazioni squisitamente sartoriali, in cui ogni dettaglio sprigiona l’amore per il bello e per la qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.
.
Top