Moda

Apr 10 RAFFAELLA E KATERINA GODI – GUITAR: E’ IL MOMENTO DI MOSTRARCI COME SIAMO

Cristiana Schieppati

Raffaella e Katerina sono la next generation dell’agenzia Guitar, fondata da Marta Godi con  oltre trent’anni di esperienza nel settore Pr&Communication. Grazie allo spirito di squadra di una famiglia di donne  grintose, Guitar ha perfezionato nuovi modelli di comunicazione integrata: dal marketing all’advertising, fino alle attività digital e e-commerce. Un insieme di azioni studiate “su misura” per sostenere aziende, brand, realtà associative e professionali. Oggi sono pronte ad evolversi ancora di più perché niente deve fermare la comunicazione.

 

 

Come avete gestito  l’emergenza nella vostra agenzia ?

 

Katerina : L’emergenza si gestisce mantenendo lucidità: lavoriamo nella comunicazione e sappiamo come sia importante che i nostri comportamenti siano coerenti con i messaggi che mandiamo sia all’interno, con i nostri clienti, che all’esterno, con la stampa e i media. Fin da subito ci siamo attivati per tutelare la salute dei nostri dipendenti: abbiamo la fortuna di avere un team molto coeso che ha reagito con consapevolezza alla situazione trasmettendo il suo atteggiamento positivo.

 

 

Che paure hai sul  futuro lavorativo e professionale?

 

 

Katerina : Più che paure, parlerei di nuove consapevolezze: dal punto di vista professionale, non sappiamo come e quando sarà la ripartenza, ma sappiamo che ci troveremo di fronte a uno scenario totalmente diverso e che affronteremo senza paura ma adeguandoci, come sempre, per accompagnare i nostri clienti in una nuova sfida. Sarà dura, certo, ma dobbiamo reinventarci.  A livello personale, come tutti, sono chiaramente preoccupata ma, al contempo, ho fiducia sul fatto che si sapranno trovare le soluzioni giuste per uscire dall’emergenza sanitaria e tornare a una nuova normalità.

 

 

Come hanno reagito i vostri clienti? Si sono confrontati con voi?

 

 

Katerina: I nostri clienti si sono affidati a noi come sempre:  siamo al loro fianco in ogni situazione, anche e soprattutto in un momento di crisi in cui è importante fare sentire loro l’essere umano dietro il professionista e il professionista dietro la persona, trasformando le difficoltà in opportunità di crescita.

 

 

 

Avete pensato ad un’alternativa su come organizzare conferenze stampa o press day ? 

 

 

Raffaella: Agilità e capacità di adattarsi sono alla base del nostro lavoro e fin da subito abbiamo studiato delle alternative per garantire sempre l’efficienza del nostro ruolo anche in uno scenario diverso e con contatti limitati: da qui è nata la creazione della Virtual Showroom, un’innovativa piattaforma digitale che permette di “fruire” in maniera virtuale, delle attività legate sia all’ufficio stampa che allo showroom fisico. In questo modo, per esempio, stylist, redattori e professionisti del settore potranno organizzare il loro lavoro senza alcuno spostamento fisico. Il debutto della Virtual Showroom avverrà molto presto con la prima edizione del nostro primo Digital Press Day.

 

 

Come vi siete  informate in questo periodo? 

 

 

Raffaella: Restare informati è importante, tanto quanto saper selezionare le informazioni e approfondire i temi principali. È poi importante condividere le notizie con il nostro team – con il quale siamo sempre in contatto – per avere una coscienza comune che ci permette di essere sempre allineati.

 

 

Un messaggio ai vostri clienti e a chi ci legge?

 

 

Raffaella: Il messaggio è molto semplice: noi ci siamo, come ci siamo sempre stati, e continuiamo a lavorare per offrire sempre il meglio ai nostri clienti accompagnandoli in ogni momento con azioni adeguate allo scenario nel quale ci troviamo. Ci siamo anche e soprattutto a livello umano perché è il momento di mostrarci come siamo, generosi, presenti, tempestivi nell’adattarci perché, alla fine di questa emergenza, nulla sarà come prima, ne siamo consapevoli.

 

 

 

 

.
.
Top