Auto

Nov 27 RENAULT: SOSTIENE L’ECONOMIA CIRCOLARE

di Redazione

Il Gruppo Renault annuncia la trasformazione della fabbrica di Flins, in Francia, per realizzare Re-Factory, il primo stabilimento europeo a economia circolare dedicato alla mobilità, che si pone l’obiettivo di raggiungere per il 2030 un bilancio C02 negativo. Re-Factory, che accoglierà anche le attività di ristrutturazione di Choisy-le-Roy, sarà sviluppato dal 2021 al 2024 e si articolerà intorno a quattro centri di attività, le cui competenze consentiranno di affiancare i veicoli per tutto il loro ciclo di vita, agendo sui principali componenti dell’economia circolare, come approvvigionamento, manutenzione, riutilizzo, sostenibilità delle batterie e riciclo. Il Gruppo prevede inoltre di accompagnare e formare i dipendenti per svilupparne le competenze, dando lavoro a più di 3.000 persone entro il 2030.
Luca de Meo, Ceo Renault, ha dichiarato: “Con Re-Factory, Flins diventerà un riferimento europeo a livello di economia circolare. Re-Factory consentirà al Gruppo di rispondere alle sfide a cui sono confrontati, oggi ma, ancora di più, domani, gli attori della mobilità e dell’industria automotive. Questo stabilimento rientra a tutti gli effetti nella strategia globale del Gruppo, combinando economia circolare, riduzione delle emissioni, sviluppo delle competenze e creazione di nuove attività in grado di generare valore”.

.
.
Top