Auto

Mag 13 SAY WHAT: LE SOLUZIONI DIGITAL PER IL SETTORE AUTOMOTIVE

Redazione

La pandemia da Coronavirus ha imposto nuove regole di socialità e sicurezza, modificando le abitudini e i ritmi anche del settore Automotive. Con il posticipo delle fiere internazionali, dei Saloni e di tutti gli appuntamenti che da anni riuniscono aziende, stampa e pubblico da tutti gli angoli del mondo per assistere al lancio di tecnologie e modelli di auto, l’agenzia Say What ha esplorato nuove opportunità e linguaggi per supportare i brand automotive nella realizzazione di eventi, presentazioni, workshop, conferenze stampa e test drive digitali.

La rete di collaborazione avviata da Say What con oltre 100 professionisti specializzati in regia, grafica, animazione 3D, realtà aumentata e virtuale permette di ricreare digitalmente gli ambienti di un concessionario, di un polo fieristico, di uno stand o di una location personalizzata. Appoggiandosi a una piattaforma tecnica, l’evento può essere modulato su diverse soluzioni di broadcast streaming – in diretta, come live show, in differita con contenuti pre-registrati, o in formula ibrida – ed è accessibile dagli utenti su invito.

Il lancio di un’auto in chiave digitale apre le porte all’immaginazione, perché, partendo dal modello reale, si possono utilizzare tecnologie video sofisticate come il motion design con grafica generativa, il mapping 3D e la realtà aumentata, per conferire grande impatto scenografico ed emozionale all’attività di reveal, offrendo la possibilità di seguire a livello microscopico l’assemblamento dei componenti di un nuovo modello e di scoprirne il cuore pulsante: il motore. Anche gli utenti collegati online possono diventare protagonisti della presentazione, attivando con appositi comandi i meccanismi che consentono di svelare gradualmente il modello, e di realizzare fotografie ad hoc tramite l’attivazione di bracci robotici comandati in remoto che permettono di immortalare l’auto e i suoi dettagli da più angolazioni.

La sfida più grande è infine quella del test drive, il collaudo che trasmette la passione e il comfort di guida, ma anche in questo caso Say What ha pensato a soluzioni di live communication per scaldare i motori. È possibile, ad esempio, realizzare un’esperienza immersiva che simula la guida dell’auto, ricreandone le caratteristiche tecniche, oppure seguire in diretta streaming il collaudo eseguito in esterno da un professionista, con la possibilità di attivare contenuti extra come telecamere ad alta risoluzione che mostrano visuali inedite di guida, permettendo di cogliere tutte le prospettive dell’esperienza.

I modelli proposti da Say What per il settore automotive, ecosostenibili e vantaggiosi nei costi di organizzazione, oltre ad essere funzionali nel periodo di limitazioni e restrizioni attuali, si dimostrano validi per affiancare le aziende anche a emergenza conclusa, consentendo di fare un passo in avanti verso il mondo digitale e di raggiungere pubblici sempre più ampi e interconnessi.

 

.
.

SEGUICI SU FACEBOOK

Facebook Pagelike Widget


ULTIMI TWEET

BELEN: SONO UNA LAVORATRICE PRECARIA. INTERVISTA AI FRATELLI RODRIGUEZ TRA DESIDERI DI MATERNITA’ E AMORE PER L’ITALIA E UN PENSIERO SU QUANTO DETTO DA ELISABETTA FRANCHI. https://www.crisalidepress.it/belen-sono-una-lavoratrice-precaria-intervista-ai-fratelli-rodriguez-tra-desideri-di-maternita-e-amore-per-litalia-e-un-pensiero-su-quanto-detto-da-elisabetta-franchi/

VALENTINA FERRAGNI: I SOCIAL SONO IL CONTENITORE DEL BELLO. CON LA MIA LINEA DI GIOIELLI SONO IO CHE HO “INFLUENZATO” MIA SORELLA CHIARA. https://www.crisalidepress.it/valentina-ferragni-i-social-sono-il-contenitore-del-bello-con-la-mia-linea-di-gioielli-sono-io-che-ho-influenzato-mia-sorella-chiara/

Top