Auto

Giu 05 Seat: apre la sua casa

Collaboratore

Tra Paseo de Gracia e Avenida Diagonal, si sono aperte, in anteprima, le porte virtuali di Casa Seat, hub di riferimento per la mobilità urbana e sostenibile di Barcellona, nonché nuovo pilastro strategico del marchio spagnolo.

“Dal 1950, Barcellona è la casa di Seat e contribuisce a dare visibilità all’Azienda di fronte alla cittadinanza e ai visitatori in arrivo da tutto il mondo. In questa nuova sede nel centro della città mostreremo, tra le tante altre cose, il futuro della Casa in ambito di mobilità”, ha condiviso Carsten Isensee, Presidente di Seat, all’inaugurazione.

Non solo una sede aperta al pubblico, dunque, ma una vera e propria testimonianza del legame con la città, uno spazio esperienziale, dove cittadini e clienti potranno entrare e interagire in prima persona vivendo appieno i progetti dei brand Seat e Cupra: “un luogo di interscambio di idee, creatività e business, oltre che uno spazio di 2.600 m2 nato per accogliere media e istituzioni. Un luogo dedicato al dialogo sul tema della mobilità, in cui identificare le necessità della città e trovare soluzioni creative grazie alla collaborazione e l’innovazione aperta”, come ha commentato Christian Stein, Direttore Generale della Comunicazione di Seat e delle Relazioni Istituzionali di Seat e del Gruppo Volkswagen in Spagna.

Presente durante l’inaugurazione online, oltre il direttivo di Seat, anche il portiere dell’FC Barcelona Marc Ter Stegen – ambasciatore mondiale del brand – e l’interior designer Lázaro Rosa-Violán, “si tratta di uno spazio dinamico e in divenire, di cui il design è parte integrante”, ha dichiarato l’artista. Casa Seat vanta le vetrate curvilinee più grandi di Spagna, create con l’obiettivo di convertire l’edificio in un’icona visiva di Barcellona. Non solo. Lo spazio, oltre a mostrare il legame con la città, è un chiaro portatore dei valori distintivi che contraddistinguono la catalogna: sempre aperta, moderna, creativa e d’ispirazione. Tutti da scoprire al prossimo viaggio.

 

.
.
Top