Stile

Lug 16 SKYGATE: GLI STUDENTI DELLO IAAD DISEGNANO I TAXI AEREI DEL FUTURO

SkyGate crede nel futuro e nei giovani talenti: l’ambizioso progetto che vede protagonista Torino nello sviluppo della prima rete italiana di Urban Air Mobility (UAM), ha da poco concluso una collaborazione con IAAD, l’Istituto d’Arte Applicata e Design, che dal 1978 rappresenta uno dei principali poli dell’alta formazione in Europa.

La finalità di questa collaborazione, nata dall’accordo tra DigiSky – società promotrice dell’iniziativa SkyGate insieme ad Always – e IAAD, è quella di offrire ai giovani designer l’opportunità di familiarizzare con un settore della mobilità innovativo e attento alla sostenibilità del nostro pianeta.

Il progetto ha coinvolto 60 studenti che, divisi in 18 gruppi, si sono cimentati nella progettazione di design di velivoli eVTOL. Ad affiancare i giovani della scuola di design, alcuni studenti del corso di Ingegneria Aerospaziale del Politecnico di Torino, partner del progetto SkyGate, che hanno contribuito definendo i requisiti tecnici di progetto.

A conclusione dell’iniziativa, durante un evento in streaming, i 18 progetti sono stati ufficialmente presentati a una giuria ad hoc composta dai docenti IAAD e da Paolo Pari di SkyGate, che ha poi decretato il vincitore.
Primo classificato il progetto “FLY-TO”, realizzato dagli studenti Davide Bianco Francesetti, Nicola Gadolini, Matteo Ramello ed Emanuele Angioni che si è distinto per completezza ed accuratezza; secondo classificato il progetto “AIRTO”, degli studenti Ettore Calzoni, Niccolò Casagrande, Matteo Rossetti e Andrea Zavattini, e 3° classificato, il progetto “E-VTON” di Fabio Allegri, Gabriele Combi e Pierangelo Fanizzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.
.
Top