Gusto

Giu 07 SONG, A ROMA ARRIVA IL RISTORANTE DI VERA CUCINA CINESE

A Roma ha inaugurato Song, ristorante di vera cucina cinese che propone raffinati piatti della multietnica Hong Kong, mecca culinaria della Cina.
L’infinito amore per la cucina asiatica della famiglia Wu e della famiglia Okazaki, già socie di Okasan, Otosan e Hiromi cake, incontra qui la dedizione pura dello chef Chu Lin Sang e nasce soprattutto da una volontà comune: fare conoscere a tutti una delle scuole culinarie più interessanti e apprezzate dell’Est asiatico, rivisitata in chiave moderna e originale. Con questa nuova apertura la tradizione si fonde, quindi, con la modernità. La cucina cinese – tra le migliori al mondo – da Song è declinata nello stile più autentico di Hong Kong, espressione di una affascinante tavola pronta a offrire un’esperienza unica e avvolgente.

“Dim Sum” suona come il tintinnare di un campanellino cinese e significa letteralmente “toccare il cuore”. I dim sum sono, infatti, una collezione di piccoli e deliziosi bocconi dall’aspetto accattivante, portatori di sapori dalle mille sfumature e tonalità.
Lo chef, Chu Lin Sang, vanta anni di esperienza nei migliori locali della penisola di Kowloon ed esprime tutta la sua profonda conoscenza e grande passione nella preparazione di queste “creazioni”, una esplosione di gusti e profumi della cucina cinese che narrano un’arte millenaria, sintesi di tradizioni locali e culturali.

Una tradizione che si perde nella notte dei tempi e che al di fuori dei propri confini viene molto spesso semplificata e perlopiù contaminata. La mise en place in questo caso è curata ed elegante, coerente con l’ambiente caldo e particolareggiato, valorizzato dai dettagli color rame che incorniciano la boiserie nera delle pareti e del particolareggiato soffitto a cassettoni. Il ristorante è stato finemente ristrutturato e si snoda tra i 30 coperti attualmente operativi dello spazio esterno e i 40 coperti della sala interna dove il fiore all’occhiello è la cucina a vista nella sala principale che permette all’ospite di ammirare lo chef all’opera. Il rito del Dim Sum da Song occupa la maggior parte del menu e si compone di diversi “bocconcini” tra cui i più tipici sono sicuramente i ravioli. Rigorosamente preparati a mano, con materie prime di altissima qualità e spazia tra ravioli con Astice e Matcha a funghi di bosco e tartufo, capesante, spigola e molti altri.

.
.
Top