Auto

Lug 31 Suzuki: ripartono i rally

Dopo la sospensione per il Covid-19, riparte l’Aci Rally Italia Talent, manifestazione che dal 2014 propone ai giovani appassionati di partecipare a un vero rally, gratuitamente. Si parla in questo caso della chiusura del primo casting, atto a scovare nuovi talenti nel mondo del motorsport, sarà una delle ultime occasioni per mettersi alla prova e magari guadagnarsi un posto ufficiale nei Campionati o i Trofei titolati ACI Sport.

Tra le tante le novità di queste ultime giornate, iniziamo con il raccontare l’apertura alle selezioni anche per le persone diversamente abili, grazie ad una vettura studiata con la collaborazione del Gruppo HAP e dell’azienda Handytech, per chi è colpito da paraplegia agli arti inferiori. Non solo. C’è una nuova auto ufficiale, per la prima volta ibrida: la Suzuki Swift Sport Hybrid sostituisce la versione benzina utilizzata per l’edizione 2019 e le prime tappe dell’edizione 2020. Sotto il cofano, un motore turbo benzina 1.4 BoosterJet K14D da 129 cavalli, abbinato al dispositivo ISG, che fa da alternatore, motorino d’avviamento e motore elettrico da 13,6 cv. Risultato? Con non più di 1.025 kg di peso, Swift Sport Hybrid è l’hot hatch più divertente ed efficiente della categoria, con rapporti peso/potenza e peso/coppia senza uguali e un’agilità impareggiabile.

“Il segreto sta nella tecnologia ibrida che regala all’auto un temperamento esuberante – ha confermato il presidente Suzuki Italia Massimo Nalli – il motore elettrico integra la coppia e reagisce in modo fulmineo a ogni intervento sull’acceleratore, eliminando così ritardi di risposta tipici dei motori termici. Con la funzione di boost di coppia, l’ISG, infatti, irrobustisce il tiro a basso numero di giri e rende ogni spunto più vivace fino a che il turbo non fornisce la massima spinta”.

Chi è al volante sente la progressione brillante e lineare. La coppia massima di 235 Nm è stabile tra i 2.000 e i 3.000 giri, superato questo regime, il BoosterJet K14D allunga con decisione per un carattere più deciso. Da segnalare nell’equipaggiamento standard già i sistemi “guardaspalle”, “vaipure”, “occhioallimite”, “attentofrena”, “guidadritto” e “restasveglio”, che assistono il pilota così come farebbe un abile navigatore.

 

 

.
.
Top