Stile

Apr 29 ULYSSE NARDIN PRESENTA UFO, OROLOGIO DA TAVOLO IN EDIZIONE LIMITATA

Per celebrare il suo 175esimo anniversario, Ulysse Nardin porta l’orologeria nel regno dell’immaginazione reinventando il cronometro marino. Questo UFO, orologio da tavolo o da scrivania è una vera e propria rappresentazione meccanica oscillante del movimento delle onde. È trait d’union tra passato, presente e futuro. Una volta ancora, Ulysse Nardin presenta un oggetto completamente inaspettato – una nuova creazione entra nel suo laboratorio delle meraviglie, ispirata dall’innovazione e dall’esplorazione, dai mari e dai cieli.

Con i suoi 663 componenti, tre diversi fusi orari, UFO è l’interpretazione futuristica di come i designer, gli ingegneri e gli orologiai di Ulysse Nardin immaginano potrebbe essere un cronometro marino tra 175 anni.

Prendendo l’oceano come massima fonte di ispirazione, il movimento di UFO si può definire un moto ondoso in versione meccanica. L’intera struttura dell’orologio è costruita su uno «sbilanciamento», su una dolce oscillazione che ricorda il flusso e riflusso delle maree, il movimento perpetuo dell’oceano. Il segreto del bilanciere risiede nella sua base semisferica di alluminio blu, che contiene una massa di tungsteno. La base e la campana di vetro sono unite da un sistema di montaggio a baionetta, che assomiglia alla costruzione dei vecchi cronometri marini dai quali si poteva svitare il vetro.

Mentre i cronometri marini erano posti all’interno di scatole in legno e fissati su giunti cardanici per contrastare l’effetto dato dalla costante oscillazione della nave, Ulysse Nardin decide di invertire la rotta. Qui è l’oggetto stesso che riproduce l’oscillazione delle onde se viene spinto delicatamente. Con un peso di 7,2 kg, UFO oscilla fino a 60° rispetto al suo asse – un’ampiezza di 120 gradi – e gli ingegneri hanno accuratamente calcolato il centro della gravità/massa/inerzia, che consente a UFO di oscillare né troppo velocemente né troppo lentamente e senza influenzare significativamente il funzionamento del bilanciere. Non solo il movimento dell’UFO è stato ispirato dall’oceano, ma anche il suo design.

UFO è ipnotico e occorre prestare attenzione anche alla campana di vetro ovoidale sotto la quale oscilla. È stata creata da Romain Montero, un artigiano soffiatore di vetro di 26 anni che lavora per ‘Verre et Quartz’, un laboratorio tecnico specializzato in soffiatura del vetro che si trova sulle rive del lago svizzero Neuchâtel. La sua grande responsabilità risiede nella realizzazione a mano di ognuna delle 75 coperture in vetro dell’edizione limitata di UFO.

Per fabbricare ogni campana dello spessore di 3mm, è stato necessario allungare il vetro ancora caldo per più di 45 minuti, ad occhio nudo, usando un tradizionale tornio da vetraio a temperature fino a 1.500 gradi. Man mano che il vetro si trasforma, diventa di color arancione, rosso, bianco e muta in tutte le sfumature del rosa. L’intero processo richiede quasi mezza giornata di lavoro: taglio del vetro, soffiatura, controllo della soffiatura e delle misure, cottura in forno, nuovo taglio del vetro, laminazione, ispezione finale e visiva, e infine pulizia.

Per la creazione di UFO Ulysse Nardin ha deciso di collaborare con la celebre orologeria Maison L’Epée, che produce orologi tradizionali dal 1839 ed è rinomata per aver dato vita alle singolari idee del CEO di MB&F, Max Busser.

Composto da 663 componenti, e con un anno di riserva di carica data dai suoi sei bariletti extra-large, e un bilanciere che raggiunge lo spettacolare diametro di 49 mm, UFO visualizza l’ora su tre quadranti trapezoidali, con una struttura così complessa da richiedere 28 ore per produrne solo otto esemplari. Avere tre quadranti permette di visualizzare tre diversi fusi orari contemporaneamente, visti da tre diverse angolazioni.

.
.

SEGUICI SU FACEBOOK

Facebook Pagelike Widget


ULTIMI TWEET

BELEN: SONO UNA LAVORATRICE PRECARIA. INTERVISTA AI FRATELLI RODRIGUEZ TRA DESIDERI DI MATERNITA’ E AMORE PER L’ITALIA E UN PENSIERO SU QUANTO DETTO DA ELISABETTA FRANCHI. https://www.crisalidepress.it/belen-sono-una-lavoratrice-precaria-intervista-ai-fratelli-rodriguez-tra-desideri-di-maternita-e-amore-per-litalia-e-un-pensiero-su-quanto-detto-da-elisabetta-franchi/

VALENTINA FERRAGNI: I SOCIAL SONO IL CONTENITORE DEL BELLO. CON LA MIA LINEA DI GIOIELLI SONO IO CHE HO “INFLUENZATO” MIA SORELLA CHIARA. https://www.crisalidepress.it/valentina-ferragni-i-social-sono-il-contenitore-del-bello-con-la-mia-linea-di-gioielli-sono-io-che-ho-influenzato-mia-sorella-chiara/

Top