Auto

Lug 08 UNRAE: ANALISI NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

Nel primo semestre di quest’anno si registra un forte incremento dei contratti di Noleggio a Lungo Termine di autovetture e fuoristrada: il 40% in più rispetto all’analogo periodo del 2023, per un totale di 508.940 pratiche stipulate.

Secondo l’analisi elaborata da UNRAE sulla base dei dati forniti dal MIT, nel 1° semestre 2024 i contratti di NLT di durata superiore a 30 giorni sono relativi per l’86,5% a Società (440.392 unità) e per il 13,5% a privati (68.548 unità).

Vi è una forte prevalenza delle Aziende non-automotive (*), che rappresentano il 72,9% del totale (+41,4%), seguono i contratti a privati con un peso del 13,5% (+41,4%), il Noleggio a Breve Termine (NBT) al 7,6% (+44,5%), Dealer e Costruttori al 4,1% (+36,1%). Le aziende che offrono modalità di Noleggio a Lungo Termine, unico canale in flessione (-8,4%), perdono ulteriormente quota e si fermano all’1,9%, rispetto al 2,9% del 1° semestre 2023.

La durata media dei contratti rimane stabile a 23 mesi, come nell’analogo periodo del 2023, con una decrescita dei contratti a Privati in calo da 26 a 23 mesi, a fronte di un incremento da 24 a 25 mesi delle Aziende non-automotive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

.
.

SEGUICI SU INSTAGRAM

SEGUICI SU FACEBOOK

Facebook Pagelike Widget
Top