Moda

Gen 17 VALENTINO: DUE NUOVI RUOLI IN FINANCE AND OPERATIONS

di Cristiana Schieppati

Valentino continua a crescere, espandersi ed evolversi. L’azienda riorganizza la struttura delle aree Finance and Operations in due unità distinte separando la funzione di business da quella di controllo. Le due funzioni riporgeranno direttamente al CEO Jacopo Venturini.

Il ruolo di Chief Operations and Logistics Officer verrà affidato a Giuseppe De Mori che entrerà a far parte della Maison il 17 gennaio 2022. De Mori, dopo aver impegnato i primi anni della sua carriera in società di Consulenza Direzionale, vanta un trascorso in Bottega Veneta dal 1997 dove ha rivestito il ruolo di General Manager Industrial Operations dello sviluppo dei processi di produzione, del prodotto e della supply chain.

Nel suo nuovo incarico, supervisionerà la strategia industriale della Maison, coordinando la produzione di tutte le categorie di prodotto insieme alla logistica worldwide. Fornirà, inoltre un servizio di eccellenza sia ai clienti interni che esterni, sempre con una visione Client e Colleague-centric.

Per sostenere la crescita e lo sviluppo di Valentino, De Mori si occuperà anche di rendere efficiente il footprint industriale attraverso l’evoluzione, il miglioramento e la digitalizzazione dei processi interni con un focus mirato non solo sull’eccellenza dei nostri prodotti e sulle avanzate competenze dei nostri talenti, ma anche sulla sostenibilità, priorità strategica della Maison. Le divisioni che riporteranno direttamente a De Mori sono: Logistics, RTW, Footwear & Leather Goods Operations.

Il ruolo di Global Chief Financial Officer verrà ricoperto dal 1 febbraio 2022 da Alberto Fasanotti. Fasanotti ha svolto importanti esperienze a livello internazionale in ambito finanziario avendo lavorato sia in società di consulenza che in aziende del settore luxury. Il suo più recente ruolo è stato in Chanel come CFO di una delle region del brand. Nel suo nuovo incarico Fasanotti avrà il compito di guidare la strategia della funzione Finance a livello internazionale attraverso la trasformazione dell’organizzazione e la digitalizzazione dei processi interni. Questo permetterà di misurare ed ottimizzare le performance di Business, evidenziando rischi e opportunità agevolando, in questo modo, tutte le decisioni relative agli imperativi strategici.

Fasanotti sarà fondamentale nel garantire che tutte le attività dell’area Finance siano svolte in pieno allineamento e condivisione con la cultura e con i valori dell’azienda, oltre che nel rispetto delle normative internazionali vigenti. Sarà il perno di riferimento per i principali interlocutori esterni connessi operativamente alla sua area di responsabilità, come i Servizi Bancari e Finanziari. Faranno capo a lui anche la Contabilità Fiscale e la Tesoreria insieme all’area di Controlling e Purchasing.

“Siamo impegnati a costruire insieme il prossimo capitolo dell’azienda, razionalizzando il business e riposizionando Valentino nel suo ambito naturale: la più established Maison de Couture italiana. Con energia ed entusiasmo, stiamo tracciando una nuova traiettoria per il futuro con un comune obiettivo: elevare i company pillar, implementare una cultura colleague e client-centric che pone al centro l’essere umano e consolidare una cultura volta alla creatività, all’innovazione ed alla sostenibilità. L’ingresso di Giuseppe De Mori e Alberto Fasanotti è un passo fondamentale nel percorso che stiamo facendo sia da un punto di vista professionale sia da un punto di vista valoriale.” Jacopo Venturini, CEO of Valentino

.
.
Top