Moda

Ago 03 VOGUE HOPE: UN’EDIZIONE GLOBALE

Condé Nast ha annunciato oggi il numero di Vogue “Hope”, una collaborazione globale tra tutte le 26 edizioni di Vogue in tutto il mondo per il numero di settembre/ottobre. L’iniziativa rappresenta la prima volta nei 128 anni di storia di Vogue in cui tutte le edizioni si riuniscono attorno a un unico tema editoriale, per trasmettere ottimismo e solidarietà in un momento in cui il mondo sta affrontando un cambiamento straordinario.

 

Il 2020 ha visto il mondo alle prese con una pandemia globale e con gli effetti della crisi climatica, oltre a milioni di persone che hanno manifestato a sostegno del movimento Black Lives Matter, contro la violenza della polizia e il razzismo sistemico. Questa iniziativa di storytelling mira a mostrare un futuro di speranza per i 245 milioni di lettori di Vogue e le comunità in tutto il mondo, attraverso un amalgama di contributi creativi realizzati attraverso l’obiettivo locale di ciascuna edizione di Vogue.

 

«Ventisei diverse edizioni, tutte assieme e però ciascuna con la propria voce: perché molte sono le sfide comuni, e altrettante quelle specifiche che ciascuno di noi affronta nel proprio Paese. Il filo conduttore di questo primo, ambizioso progetto globale è la speranza: non certo che tutto torni come prima, ma piuttosto di non sprecare la crisi che stiamo vivendo, che può e deve generare un mondo nuovo, più equo e sostenibile» commenta Emanuele Farneti, direttore di Vogue Italia.

 

Come parte del progetto, tutti i direttori di Vogue hanno contribuito a un portfolio di fotografie, opere d’arte e reportage, per mostrare ciò che per loro significa questo tema. Il numero di Vogue “Hope” inoltre darà spazio a giovani talenti creativi emergenti, che contribuiranno a dare forma al futuro dell’industria della moda, e a storie vere incoraggianti, oltre che a contributi da parte di designer, attivisti e scrittori.

 

“In un momento in cui il mondo sta affrontando una trasformazione, abbiamo deciso di creare un numero globale di Vogue per sfruttare la voce collettiva della testata e unire i nostri milioni di lettori in tutto il mondo, attraverso uno storytelling visivo autentico. Vorrei ringraziare i nostri partner Aveda, Cartier, Chanel, Desigual, Ferragamo, Levi’s e L’Oréal Paris, che hanno coinvolto i loro creativi in questo progetto” ha detto Jamie Jouning, Chief Client Officer, Condé Nast.

 

Il numero di Vogue “Hope” include:

●      Un portfolio editoriale globale di immagini originali scelte dai direttori di Vogue

●      26 edizioni stampate di Vogue “Hope” pubblicate in 19 lingue, tra cui: Vogue Australia, Vogue Arabia, Vogue Brasile, Vogue Corea, Vogue Cina, Vogue Germania, Vogue Giappone, Vogue Grecia, Vogue Hong Kong, Vogue India, Vogue Italia, Vogue Messico e America Latina, Vogue Paesi Bassi, Vogue Parigi, Vogue Polonia,Vogue Portogallo, Vogue Repubblica Ceca e Slovacchia, Vogue Russia, Vogue Spagna, Vogue Taiwan, Vogue Thailandia, Vogue Turchia, Vogue Ucraina, Vogue UK, Vogue U.S.A.

●      Contenuti multimediali dedicati alla ‘Speranza’ pubblicati sulle piattaforme digitali, social e stampa di Vogue

●      Contenuti a tema ‘Speranza’ creati dai partner Aveda, Cartier, Chanel, Desigual, Ferragamo, Levi’s e L’Oréal Paris

 

I numeri di Vogue “Hope” saranno disponibili da agosto fino a metà settembre. La prima edizione, Vogue UK, uscirà il 7 agosto.

.
.
Top