Stile

Lug 22 ZANAT: MONICA FORSTER A CAPRI PER PRESENTARE LA MOSTRA “CARVING A LOVE STORY”

Tra le scogliere e il mare azzurro dell’isola di Capri, il dottore svedese Axel Munthe ha trovato un posto da chiamare casa. Villa San Michele, una casa e un giardino mozzafiato costruiti sulle rovine di un antico castello dell’epoca romana e riempiti di arte, storia e curiosi oggetti che hanno in qualche modo colpito Munthe.

Circa 125 anni più tardi la designer svedese Monica Förster è stata invitata a tenere una mostra in questo posto unico. Il 26 agosto 2021 verrà inaugurata “Carving a love story”, che andrà ad affiancare la collezione di Villa San Michele per un mese, fino al 26 settembre. Il progetto è stato sviluppato con Zanat, brand bosniaco di design, di cui Monica Förster è art director sin dal suo esordio nel 2015.

Una realtà fondata su una tradizionale tecnica di intaglio del legno che viene tramandata da quattro generazioni ed iscritta nella lista UNESCO dei beni immateriali dell’umanità. La mostra è uno dei momenti clou di questa fruttuosa collaborazione, che ha aiutato Zanat nella sua crescita da piccola azienda familiare a brand di design conosciuto a livello internazionale. I progetti di Monica Förster per Zanat hanno vinto numerosi premi di settore e sono stati pubblicati dalle principali testate internazionali di design e architettura.

“Carving a Love Story” comprenderà straordinari pezzi d’arredo e piccoli oggetti che esaltano la straordinaria artigianalità di Zanat. La mostra sarà incentrata su moderni e funzionali oggetti scultorei in legno massiccio intagliato a mano. Saranno parte della selezione alcuni pezzi in una special edition ispirata alla spettacolare location della Villa, come una grande e customizzata versione delle iconiche Nera bowls, e le novità Sky mirrors e Unity side tables, con speciali colori e intagli creati appositamente per questo progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

.
.
Top